CLAMOROSO: 72 ore…e Dusko Vujosevic torna sulla panchina del Partizan?

CLAMOROSO: 72 ore…e Dusko Vujosevic torna sulla panchina del Partizan?

Commenta per primo!
hotsport.rs

Finita un’era ai vertici del Partizan, con le dimissioni di Sasha Danilovic, sembrava che il nuovo corso (culminato con la presidenza formale di Nikola Pekovic) si facesse sentire anche in panchina, con la notizia shock delle dimissioni di una leggenda come Duško Vujoševi?.

Ora, invece, l’ufficialità di più o meno 72 ore fa sarebbe stata completamente ribaltata, un po’ nello stile Messina – Virtus Bologna anno di grazia 2002: secondo l’agente Mizko Raznatovic, l’ex coach del CSKA e della Serbia, negli ultimi 30 anni un autentico simbolo, un mito, un vero e proprio marchio di fabbrica del Partizan nell’universo basket, sarebbe riuscito a trovare un nuovo accordo con la formazione serba per eccellenza, evitando quindi la successione interna dell’ ex bandiera Petar Boži?.

Ricordiamo che nel giugno del 2010 Vujoševi? lasciò la carica di allenatore del Partizan per accasarsi al CSKA Mosca, vi fa però ritorno nel giugno del 2012, ringiovanendo la squadra con l’arrivo di nuovi giovani talenti come Bogdan Bogdanovi?, l’estone D?vis Bert?ns, e i francesi Joffrey Lauvergne e Léo Westermann, oggi al centro della ribalta europea in altre piazze. La nuova squadra continuò con a mietere successi, unico “neo” la sconfitta contro la Stella Rossa, nella finale della Coppa di Serbia, persa per 69 a 78.

Dal 2013 però inizia il declino, anche con Vujoševi?: il nuovo mix giovani-veterani non portò i risultati sperati, complici anche diversi infortuni, e il Partizan conquista “solamente” il campionato serbo 2013-2014, la squadra iper giovane del 2014-2015 si scontra anche con i debiti da sanare (pari a circa 5 milioni di euro), che sono ad oggi la principale priorità della nuova gestione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy