A1 Ethniki: Dominio Olympiacos. Spanoulis e Hackett strapazzano il Panathinaikos

A1 Ethniki: Dominio Olympiacos. Spanoulis e Hackett strapazzano il Panathinaikos

L’Olympiacos demolisce il Panathinaikos nel big match della 14^ giornata del campionato greco. Finisce 80-66 al Pireo con 16 punti di Daniel Hackett.

Commenta per primo!
www.gazzetta.gr

Olympiacos BC 80 – 66 Panathinaikos BC (27-9; 53-29; 66-54)

Non poteva che finire al Pireo l’imbattibilità del Panathinaikos in questa stagione del campionato greco. La squadra di Sasha Djordjevic, dopo 13 vittorie consecutive, cade in casa degli acerrimi rivali dell’Olympiacos 80-66. Vassilis Spanoulis (17 punti) e il nostro Daniel Hackett (16 punti per lui) regalano ai “reds” una vittoria importante per il morale, vista la sconfitta maturata venerdì in Eurolega contro lo Zalgiris, e per la classifica con l’aggancio in testa proprio ai danni del Panathinaikos.

Starting Five

Olympiacos: Spanoulis, Mantzaris, Strawberry, Hunter, Printezis

Panathinaikos: Calathes, Feldeine, Jankovic, Gist, Kuzmic

Cronaca: E’ già il primo quarto ad indirizzare la gara con un parziale di 27-9 frutto dei 10 punti di Vassilis Spanoulis e della vena realizzativa di Strawberry, grande penetrazione conclusa con canestro più libero supplementare, e di Milutinov che ruba palla a Raduljica e va a schiacciare in campo aperto per il momentaneo 22-8. Il primo parziale si chiude, poi, con il canestro dalla media distanza di un ispiratissimo Daniel Hackett. Nel secondo quarto ci si aspetta la reazione del Panathinaikos che, però, tarda ad arrivare e l’Olympiacos ne approfitta continuando a martellare grazie alle triple di Strawberry e Athinaiou che portano il match sul 37-13 dopo quattro minuti di gioco. Gli ospiti sono assolutamente in balia degli avversari che riescono addirittura a portarsi sul +30 (49-19) con la tripla di Spanoulis. Nel finale di secondo parziale Fotsis e Feldeine mettono due triple e riescono a riportare il Panathinaikos fino al -24, sul 53-29, con cui le squadre vanno negli spogliatoi.

Al rientro dalla pausa lunga la squadra di Djordjevic è più motivata e riesce a tenere meglio il campo riuscendo con Diamantidis e Fotsis su tutti a riportarsi a 12 punti dagli avversari grazie al 2-13 di parziale. L’Olympiacos sembra reagire e con la tripla di Hackett si porta ancora a distanza di sicurezza sul 58-42. Gli ospiti capiscono che è il momento di alzare nuovamente i ritmi e infilano il 3-10 di parziale riuscendo a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio con il tabellone che segna 61-52 quando manca un minuto alla fine del terzo periodo. Quel poco tempo rimanente, però, diventa fatale per il Panathinaikos che subisce da Milutinov e da Papapetrou due canestri devastanti per il morale e per il punteggio, con il 66-54 con cui si chiude il quarto. Gli ultimi dieci minuti iniziano sotto il segno di Daniel Hackett che segna 8 punti consecutivi per i suoi e smorza le ultime, minime, speranze del Panathinaikos di rientrare in gara. Da quel momento in poi è solo controllo per l’Olympiacos che fissa il punteggio finale sul 80-66.

TABELLINO

Olympiacos: Spanoulis 17; Hackett 16; Strawberry 14; Hunter 7; Milutinov 6; Athinaiou 6; Printezis 5; Mantzaris 4; Papapetrou 3; Johnson-Odom 2

Panathinaikos: Feldeine 16; Raduljica 12; Gist 10; Fotsis 9; Diamantidis 8; Pavlovic 3; Kuzmic 3; Calathes 3; Pappas 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy