ABA, 2^ giornata: Cedevita e Partizan devastanti. Il Cibona annienta Lubiana

ABA, 2^ giornata: Cedevita e Partizan devastanti. Il Cibona annienta Lubiana

Commenta per primo!
kurir-info.rs

Nella prima partita del turno infrasettimanale della Lega Adriatica gli ungheresi del Szolnoki Olay hanno battuto per 81-69 i macedoni del MZT Skopje. Partono meglio gli ospiti che chiudono il primo quarto in vantaggio (15-16) guidati da un ispirato Stojanovski, ma nella seconda frazione i macedoni riescono a segnare solo 8 punti, mentre il Szolnoki prende il largo andando a chiudere la prima metà di gara sul 35-24. Nel terzo quarto gli ungheresi aumentano il loro vantaggio grazie ai canestri di Warren e Lorant, che di fatto ha chiuso la partita, consegnando la vittoria al Szolnoki Olay.
Continua la marcia vincente del Radnicki Kragujevac, che demolisce lo Siroki per 75-55. La squadra serba dopo solo 7 minuti di gioco era in vantaggio per 23-4, grazie ai canestri dei Yarou e Marinovic. Distacco che è stato mantenuto per tutta la partita, fino a quando nell’ultimo quarto il distacco viene ancora aumentato grazie Lesic e Marinovic. Per lo Siroki si salva solo Barac con 12 punti, ma l’incubo retrocessione già incombe.
Prima vittoria per il Buducnost, che sconfigge 90-68 i croati del KK Zadar. La squadra montenegrina non da nessuna speranza agli ospiti, mettendo già in cassaforte la partita dopo il primo quarto, per poi ampliare il proprio vantaggio fino alla fine della partita. Per il KK Zadar una pessima giornata nel tiro da 3 punti.
Vince ancora il Cedevita, distruggendo in casa propria il Krka. I croati si impongono per 83-55 in una partita che è stata chiusa sin dal primo quarto (29-7), per poi vedere la squadra allenata da Repesa padrona del campo per i restanti 30 minuti mandando a referto 11 dei 12 giocatori a disposizione. Da notare il rientro in campo per Marko Tomas, dopo l’infortunio che l’ha tenuto fuori quest’estate da EuroBasket2013, ma soprattutto la buona prestazione del giovanissimo Smith (15) e di Suton (14).
Seconda vittoria consecutiva anche per il Partizan che sconfigge il Mega Vizura per 88-65. Partita dominata dalla squadra di Belgrado, con protagonista la giovane stella francese Westermann autore di 23 punti e 7 assist. Buone anche le prestazioni di Lauvrange e Musli, mentre per il Mega Vizura spuntano i 26 punti di Radovic.
Prima vittoria stagionale per l’altra squadra di Belgrado. La Stella Rossa vince in Bosnia ed Erzegovina contro un’Igokea ormai in crisi. Nelson e Schilb portano la squadra “bianco-rossa” sopra di 8 al primo tempo (9-17), per poi aumentare il distacco fino all’ultimo minuto grazie ai canestri di Marjanovic e Jenkins. La Stella Rossa vince 52-72, e si riporta in scia per un posto alla Final 4.
Nel posticipo il Cibona Zagabria annienta in Slovenia l’Olimpija Lubiana, espugnando la Stozice Arena per 47-74. Parte meglio a squadra slovena che chiude il primo quarto in vantaggio (21-19) complice anche la scarsa precisione nel tiro da 3 del Cibona (1/11 a fine partita). Nel secondo quarto il Cibona reagisce, e grazie al giovanissimo Saric, i croati firmano un parziale di 10-0 e porta i croati a metà partita sopra di 8. Al rientro le due squadre mantengono lo stesso distacco, fino a quando nel terzo quarto, il Cibona costruisce un incredibile parziale di 2-21 complice l’ottima difesa di Strawberry sui playmaker di Lubiana, e i canestri di Zizic e Planinic. Per Lubiana i prevedono tempi neri, mentre il Cibona, che torna alla vittoria, potrà affrontare serenamente il prossimo turno di campionato.

MVP Basketinside 2^ giornata: Leo Westermann (Partizan Belgrado): Il giovane talento francese è stato decisivo nella vittoria del Partizan ai danni del Mega Vizura, segnando molto e aiutando i compagni a segnare. Westermann ha chiuso la serata con 23 punti, 7 assist, 3 rimbalzi e 3 palle recuperate per un totale di 31 di valutazione, e si può dire che Vujosevic gli abbia già dato le chiavi della squadra.

Szolnoki Olay – MZT Skopje 81-69 (15-16; 20-8; 20-16; 26-29)
Szolnoki: Warren 17 + 7 rim + 7 ass, Lorant 13 + 11 rim, Vojvoda 11
MZT: Stojanovski 14, Sinovec 12, Reynolds 10

Radnicki Kragujevac – Siroki Brijeg 75-55 (29-14; 13-17; 16-15; 17-9)
Radnicki: Lesic 16 + 8 rim, Marinovic 15 + 9 Ass, Yarou 14 + 14 rim
Siroki: Barac 12 + 8 rim, Buva 10, Jones 9

Buducnost Podgorica – KK Zadar 90-68 (24-14; 22-15; 23-15; 21-24)
Buducnost: Popovic 16, Capin 14, Sehovic 13
Zadar: Sobin 13, Lawrence 12 + 6 ass,  Dugum 11

Cedevita Zagabria – Krka Novo Mesto 83-55 (29-7; 15-15; 17-18; 22-15)
Cedevita: Smith 15, Suton 14, Babic 9 + 10 ass
Krka: Buljan 11, Armstead 9, Klobucar 9

Partizan Belgrado – Mega Vizura Krusevac 88-65 (18-10; 35-26; 17-12; 18-17)
Partizan: Westermann 23 + 7 ass, Musli 13, Lauvernge 10 + 9 rim
Mega Vizura: Radovic 26, Miljenovic 10, Varda 7

Igokea Aleksandrovac – Stella Rossa Belgrado 52-72 (
Igokea: Jorovic 17, Bakic 8, Mays 7
Stella Rossa: Nelson 14, Schilb 12, Marjanovic 11 + 7 rim

Olimpija Lubiana – Cibona Zagabria 47-74 (21-19; 12-22; 12-12; 2-21)
Olimpija: Gailius 11, Stephenson 8 + 10 rim, Augustus 8
Cibona: Zizic 16, Saric 14 + 7 rim, Strawberry 13

Classifica dopo 2 giornate:

1) Cedevita 4
2) Radnicki 4
3) Partizan 4
4) Stella Rossa 2
5) KK Zadar 2
6) Cibona 2
7) Krka 2
8) Buducnost 2
9) MZT Skopje 2
10) Szolnoki Olay 2
11) Siroki 2
12) Igokea 0
13) Mega Vizura 0
14) Lubiana 0

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy