ABA, 6^ giornata: Il Partizan vince sul Cibona, Lubiana sesta sconfitta consecutiva.

ABA, 6^ giornata: Il Partizan vince sul Cibona, Lubiana sesta sconfitta consecutiva.

Commenta per primo!
kurir-info.rs

La prima partita della sesta giornata ha visto lo Szolnoki Olay sconfiggere il Radnicki Kragujevac per 101-92 in una partita che ha visto la prestazione mostruosa di Willie Warren, autore di 30 punti per 50 di valutazione. Nel primo quarto partono meglio gli ospiti guidati dalla regia di Marinovic, ma nei quarti successivi Warren ed Oliver portano alla vittoria la squadra ungherese portandola a 6 punti in classifica.
Perde ancora Lubiana, sesta sconfitta consecutiva in Lega Adriatica, cadendo sul campo dell’Igokea per 74-61. Partita equilibrata per i per i primi 10 minuti, ma nel secondo quarto l’Igokea allunga grazie a Nikolic. Nel secondo tempo Lubiana reagisce, trovando il pareggio al 30′ grazie ad Omic, per poi vedere la squadra slovena segnare solo 8 punti nell’ultimo quarto e consegnare la vittoria all’Igokea.
Ritorna alla vittoria il Cedevita, che si riporta in cima alla classifica insieme al Partizan battendo lo Siroki per 85-76. Parte subito forte la squadra croata allenata da Repesa, chiudendo il primo quarto sopra di 10 punti, grazie anche al 8/11 nel tiro nel primo quarto. La squadra croata riesce a mantenere il vantaggio per tutti i 40 minuti, toccando il +18 al 20′, nonostante Coles e Jones tentassero di riportare lo Siroki in partita. Terza vittoria consecutiva per il Mega Vizura che a sorpresa sconfigge l’MZT Skopje per 101-82. Partita dominata dalla squadra serba, che si porta in sul + 13 dopo 11 minuti grazie a Varda, per poi allungare sul +19 con Krstic al 20′ (57-36). La squadra di Skopje non riesce proprio ad entrare in partita, e il Mega Vizura allunga ancora (+23 al 30′) con un Varda dominante sotto canestro che consegna una vittoria importante al Mega Vizura.
Perde in casa il Krka contro i croati del KK Zadar per 79-80 dopo aver condotto avanti tutta la partita. Partono meglio gli sloveni, guidati da Muric e Klobucar, ma nel secondo tempo un grande Sutalo riporta il KK Zadar sul 44 pari al 20′. Nel terzo quarto il Krka si riporta avanti di 7 punti grazie a Muric, ma nell’ultimo quarto il Zadar recupera il distacco e a 4 secondi dalla fine Ivan Ramljak segna il definitivo sorpasso che vale la vittoria per i croati.
Vince ancora il Partizan, battendo nel “Derby balcanico” il Cibona Zagabria per 80-71 in un clima pieno di tensione dentro e fuori dal campo. Parte bene il Partizan che dopo 8 minuti si ritrova sul +9 (18-11), ma Strawberry riesce a far chiudere il Cibona sotto di 5 punti la prima frazione. Ad inizio secondo quarto il Cibona riporta in parità la partita ma Milosavljevic porta la squadra di Belgrado sul 38-30 all’intervallo per poi allungare sul +11 al 24′ (50-39), per poi vedere il Cibona rimontare fino al -5 a fine del terzo quarto (58-53). Nell’ultimo quarto, con i spalti più caldi che mai, il Partizan riesce a vincere la partita grazie alle conclusioni andate a buon fine di Milosavljevic e Lauvernge, così a consegnare il momentaneo primo posto insieme al Cedevita.
Nel posticipo della sesta giornata il Buducnost sconfigge la Stella Rossa per dopo una partita molto equilibrata. Va subito in vantaggio la Stella Rossa, e chiude il primo quarto sopra di 2 punti grazie al canestro del gigante Marjanovic (16-18), ma nel secondo quarto Capin e Vitkovac portano il Buducnost in vantaggio di un punto all’intervallo, ed allungare sul + 6 al 25′ (41-35), chiudendo poi il terzo quarto con il canestro di Akindele sul 47-42. Al 35′ la Stella Rossa si riporta in vantaggio (50-53) con la tripla di Schilb, ma la squadra montenegrina trova il pareggio e poi il vantaggio con Akindele (60-58) e vincere 62-60.

MVP Basketinside 6^ giornata: Willie Warren (Szolnoki Olay): il giocatore americano in forza alla squadra ungherese a sfornato una prestazione incredibile in questa sesta giornata: 30 punti, 10 assist, 10 falli subiti, 7 rimbalzi, 2 stoppate e 2 palle recuperate, tutto per un 50 di valutazione che ha permesso alla squadra ungherese di asfaltare il Radnicki.

Szolnoki Olay – Radnicki Kragujevac 101-92 (21-26; 49-46; 78-64)
Szolnoki: Warren 30 + 10 ass + 7 rim, Oliver 14 + 7 rim, Vojvoda 13
Radnicki: Marinovic 20, Yarou 12 + 9 rim, Dimic 12

Igokea Aleksandrovac – Olimpija Lubiana 74-61 (17-17; 38-28; 53-53)
Igokea: Nikolic 24 + 7 rim, Jorovic 13 + 8 rim, Gipson 12
Olimpija: Drobnjak 11, Omic 10 + 9 rim, Jackson 10

Cedevita Zagabria – Siroki Brijeg  85-76 (25-15; 52-34; 70-58)
Cedevita: Smith 16, Bilan 15; Delas 13
Siroki: Coles 13, Jones 11, Bosnjak 10

Mega Vizura Krusevac – MZT Skopje 101-82 (31-22; 56-37; 80-57)
Mega Vizura: Varda 21 + 6 rim, Krstic 15, Lukovic 13
MZT: Cekovski 22, Kostoski 18, Reynolds 14

Krka Novo Mesto – KK Zadar 79-80 (24-20; 44-44; 65-61)
Krka: Klobucar 18, Muric 17, Buljan 14
KK Zadar: Sutalo 26, Lawrence 13, Ramljak 11

Partizan Belgrado – Cibona Zagabria 80-71 (20-15; 38-30; 58-53)
Partizan: Lauvernge 21, Milosavljevic 21, Bogdanovic 19
Cibona: Strawberry 20, Zizic 19, Janning 13

Buducnost Podgorica – Stella Rossa Belgrado (16-18; 32-31; 47-42)
Buducnost: Sehovic 16, Capin 12, Akindele 12
Stella Rossa: Marjanovic 13, Schilb 10, Blazic 9

Classifica dopo 6 giornate:

1) Cedevita 10 (W 5-1 L)
2) Partizan 10 (W 5-1 L)
3) Stella Rossa 8 (W 4-2 L)
4) Buducnost 6 (W 4-2 L)
5) Radnicki 6 (W 3-3 L)
6) Cibona 6 (W 3-3 L)
7) Krka 6 (W 3-3 L)
8) Mega Vizura 6 (W 3-3 L)
9) Igokea 6 (W 3-3 L)
10) Szolnoki Olay 6 (W 3-3 L)
11) Siroki 4 (W 2-4 L)
12) MZT Skopje 4 (W 2-4 L)
13) KK Zadar 4 (W 2-4 L)
14) Lubiana 0 (W 0-6 L)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy