ABA League, 8° giornata: La Stella Rossa supera il Partizan nel derby di Belgrado, bene il Cedevita

ABA League, 8° giornata: La Stella Rossa supera il Partizan nel derby di Belgrado, bene il Cedevita

Commenta per primo!
cdn.tf.rs

Grandissima vittoria della Stella Rossa nel derby infuocato di Belgrado, dove i “bianco-rossi” si sono imposti sul Partizan per 92-77. Grande partita per l’ex Nuggets Miller, autore di 17 unti e del break decisivo nel secondo quarto a favore della Stella Rossa (32-16). Vittoria in trasferta per il Cedevita che vince in scioltezza contro il Tajfun per 67-78, dopo aver toccato anche il +21 nel terzo quarto. Buone le prestazioni di Bilan e Pullen, entrambi autori di 16 punti. Grandissima vittoria anche per il Mega Leks; la squadra di Raznatovic vince sul Sutjeska per 101-72 grazie ai 20 punti di Ivanovic. Vince anche lo Zadar, che con una buona prestazione di Cosey (16 punti), supera l’Olimpija Lubiana per 67-56. Torna a sorridere anche il Cibona, che grazie ai 20 punti di Florence supera l’Igokea per 86-72, nonostante i numerosi infortuni che hanno colpito la squadra croata. Infine il Krka supera l’MZT Skopje per 72-68, mentre il Buducnost vince sul Metalac per 83-72 grazie ai 14 punti di Jaramaz.

8° giornata
Stella Rossa – Partizan 92-77 (Stella Rossa: Miller 17; Partizan: Aranatovic 19)
Tajfun – Cedevita 67-78 (Tajfun: Clark III 19; Cedevita: Bilan 16)
Mega Leks – Sutjeska 101-72 (Mega: Ivanovic 20; Sutjeska: Vranjes 19)
Zadar – Olimpija 67-56 (Zadar: Cosey 16; Olimpija: Zakis 11)
Cibona – Igokea 86-72 (Cibona: Florence 20; Radivojevic 21)
Krka – MZT Skopje 72-68 (Krka: Lalic 20; MZT: Mijatovic 16)
Buducnost – Metalac 83-72 (Buducnost: Jaramaz 14; Metalac: Jevtovic 19)

Classifica:
1) Buducnost 7-1
2) Mega Leks 6-2
3) Stella Rossa 6-2
4) Cedevita 5-3
5) Olimpija Lubiana 4-4
6) Igokea 4-4
7) MZT Skopje 4-4
8) Zadar 4-4
9) Krka 4-4
10) Cibona 3-5
11) Metalac 3-5
12) Partizan 2-6
13) Tajfun 2-6
14) Sutjeska 2-6

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy