ABA, New hopes in Adriatic League #2: Dario Saric, il futuro della Croazia.

ABA, New hopes in Adriatic League #2: Dario Saric, il futuro della Croazia.

Commenta per primo!

In questo secondo appuntamento con i migliori prospetti della Lega Adriatica, andremo alla scoperta di Dario Saric, uno dei ’94 più promettenti al mondo, attualmente al Cibona Zagabria. Ala di 208 cm con un grande fisico, è capace di ricoprire sia il ruolo di ala piccola che di ala grande, ed è dotato di una grande visione di gioco e di una intelligenza cestistica molto elevata per essere un diciannovenne, mentre pecca per la sua non eccelsa velocità. Inoltre Saric può vantare una stagione in Eurolega con la maglia del KK Zagabria, un titolo croato, 2 coppe croate, e un titolo Under 18 ad Eurobasket.

La carriera di Dario Saric, dopo aver vinto l’Eurobasket U18 con la nazionale croata, sfoderando nella finale contro i padroni di casa della Lituania 39 punti, 11 rimbalzi, 4 assist, 3 rubate e 2 stoppate, sembrava essere destinata a continuare a Bilbao, ma la squadra basca rifiutò di pagare i 550.000€ di buyout al KK Zagabria, ex squadra di Saric. Dopo una telenovela cestistica che non sembrava finire tra varie possibili destinazioni (Malaga, Fenerbahce, Efes e KK Split), Saric approda nell’altra squadra di Zagabria, il Cibona.

Saric incomincia a giocare nella Lega Adriatica dalla dodicesima giornata nel derby contro il Cedevita, dove metterà a referto 8 punti e 5 assist in 20 minuti di gioco. Con l’addio di Zubcic, Saric conquista il posto di ala grande titolare, e il suo minutaggio aumenta da 20 a 26 minuti di media a partita, diventando uno dei punti di riferimento per l’attacco del Cibona. Segni importanti li ha dati in due partite: da ricordare la trasferta persa a Kragujevac contro il Radnicki, dove ha collezionato 13 punti, 10 rimbalzi e 4 stoppate, mentre nella vittoria interna contro Lubiana ha registrato 10 punti, 14 rimbalzi, 2 assist e 2 stoppate. La stagione di Saric in Lega Adriatica si conclude con 8 punti, 6.5 rimbalzi e 2 assist di media, mentre nel campionato croato, ancora in corso, le cifre sono superiori (al momento si aggirano intorno ai 15 punti e 9 rimbalzi). Durante la stagione di Lega Adriatica, si è giocata la Kup Kresmira Cosica (l’equivalente alla nostra Coppa Italia – Final8), in cui Saric si è messo un mostra in finale contro il Cedevita, segnando 8 punti, 6 assist e catturando 14 rimbalzi (8 difensivi e 6 offensivi).

Il 5 aprile, Saric attraverso un’intervista rilasciata a Marca, nega di presentarsi al draft, sostenendo di voler migliorare le sue lacune nel gioco rimanendo ancora qualche anno in Europa. Scelta che ha fatto molto discutere, ma dopo una settimana arriva una notizia sorprendente ed inaspettata: Saric si presenterà al draft. Secondo molti esperti, la giovane ala croata dovrebbe essere scelta a metà del primo giro, ma non si esclude un suo ritorno in Europa per migliorare il suo gioco dopo la chiamata al draft NBA.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy