AEK, Sakota: “La sconfitta volontaria del Galatasaray ci ha eliminato”

AEK, Sakota: “La sconfitta volontaria del Galatasaray ci ha eliminato”

 

court-side.com

Dragan Sakota, allenatore dell’AEK Atene, ha parlato in conferenza dopo la vittoria ottenuta in Eurocup dalla sua squadra contro il Neptunas: nonostante questo successo la squadra greca è stata eliminata dalla competizione a causa della sconfitta del Galatasaray, volontaria secondo il coach dei greci, contro il Nizhny. Relativamente al comportamento dei turchi, Sakota ha accusato direttamente Ataman ed i sui giocatori: “Capirete cosa vi sto per dire sul Galatasaray. Vi dico che non hanno giocato al massimo. Questo si deduce quando una squadra subisce un parziale di 17-0 senza chiamare un time-out e senza inserire in campo i propri migliori giocatori”.

Sakota ha poi parlato della partita e del percorso della sua squadra in Europa, dei tifosi e delle sue responsabilità: “Abbiamo preso dei rischi dopo aver cambiato qualcosa nel roster. Sono contento di come abbiamo giocato in trasferta, tranne che con il Galatasaray, molto meno di quanto abbiamo fatto in casa. Questo è un ambiente difficile e l’atmosfera, contraria a me e quindi alla squadra, ha giocato un suo ruolo importante. In trasferta giochiamo più uniti: in casa per noi è più difficile giocare. Sono il più grande tifoso dell’AEK: ora parlerò con la società e se riterranno che non sono più l’uomo giusto per la squadra, accetterò la decisione e mi metterò a disposizione per parlarne. Siamo eliminati pur vincendo 5 partite, anche se senza giocare bene in casa. Sono dispiaciuto perché sono passate squadre con 4 vittorie: la nostra è una buona squadra ma per giocare meglio serve anche il supporto del nostro pubblico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy