BBL, 2^ Giornata: cadono Bamberg e Berlino. Questo Bayern fa paura!

BBL, 2^ Giornata: cadono Bamberg e Berlino. Questo Bayern fa paura!

Commenta per primo!

La sorpresa delle prime due giornate della Bundesliga sono sicuramente gli Artland Dragons. La squadra della minuscola cittadina di Quackenbruck si ritrova in testa alla classifica dopo aver sconfitto i recenti vincitori della supercoppa tedesca dell’Alba Berlino, alla loro prima uscita ufficiale. Partita sempre in bilico dopo che i padroni di casa erano partiti forte con un parziale di 10-2 nel primo quarto. Ritmi veloci, ma tanti errori da una parte e dall’altra con il contatore delle palle perse che alla sirena segnava 28, sintomo di meccanismi ancora da perfezionare e un intesa da trovare tra squadre che hanno cambiato tanto in estate. Emblematico il quarto finale chiuso 13-12. Per i dragoni da segnalare la prestazione del solito Anthony King che si è subito caricato delle responsabilità offensive con 15 punti a referto, aggiungendo 11 rimbalzi al suo scout. L’obiettivo di Artland sono i playoff e chi ben comincia… Berlino al contrario esordisce con un passo falso, anche se non preoccupante visto lo scarto. Già la prossima partita contro Oldenburg ci dirà più dello stato di salute dei capitolini, che quest’anno puntano al titolo. Il big match di giornata vedeva, però, opposte quelle che per tutti sono le due grandi contendenti al Maisterschiale: Bayern e Bamberg. Ne esce la partita che non ti aspetti, con i bavaresi dominatori praticamente dal primo all’ultimo minuto grazie ai tre nuovi grandi acquisti dell’estate. Djedovic dimostra di aver metabolizzato la maturazione dell’anno scorso; sempre sul pezzo, decisioni giuste e le sue penetrazioni sono un rebus per la difesa dei campioni in carica, mentre Ford, stretto nella morsa di Bryant e Troutman, è in perenne affanno nel pitturato. Nel Bamberg l’unico a salvarsi è Jacobsen. Per coach Fleming, la speranza è che l’innesto di Velickovic possa dare quella dimensione interna che nei due primi grandi appuntamenti di questa stagione è venuta largamente a mancare. Nelle altre sfide di giornata Ulm massacra a domicilio Bremerhaven che si rivela pochissima cosa, mostrando una preoccupante carenza alla voce “carattere”, coach Oldham ha tanto lavoro da fare. Oldenburg, archiviata l’esperienza al QR di Eurolega, è corsaro in quel di Francoforte, sfruttando le stesse armi che sono state fatali a Varese settimana scorsa: una difesa estremamente fisica e un Paulding praticamente infallibile. Buona anche la prova di Crosariol; il centro ex Virtus mette li una partita da 7 punti e 7 rimbalzi in 18 minuti, dimostrando di essersi subito ambientato nella nuova realtà che per lui potrebbe essere anche un occasione per rilanciarsi in chiave azzurra. Hagen non ha perso la vocazione offensiva che l’anno scorso l’aveva portata fino all’ottavo posto finale, se solo la difesa non attraversasse momenti di black out totale staremmo parlando di una delle prime 5 squadre della lega. Ludwigsburg è corsaro a Vechta, conquistando due punti importanti in quello che potrebbe rivelarsi un duello in chiave salvezza. I 26 punti di Harris non bastano invece ai Tigers per battere Bonn, che dopo il primo stop casalingo coglie i 2 punti sul filo della sirena con Brooks. Vittorie infine di Mittledeutscher in casa contro S. Olivier dopo una partita accesa e divertente, e Braunschweing su Trier.

 

Ratiopharm Ulm – Bremerhaven 87:47 (24-17, 23-13, 22-10, 18-7)
Ulm: Per Gunther 14 + 7 ass, Matt Howard 14
Bremerhaven: Brian Harper 10 + 6 reb, Derrick Allen 15

Mittledeutscher – S. Olivier 86:82 (22-15, 23-21, 15-29, 26-17)
Mittledeutscher: Hrvoje Kovacevic 22 + 13 reb, Malte Schwarz 15
S. Olivier: Jimmy McKinney 16, Demond Carter 14 + 8 ass, Ricky Harris 13

Skyliners Fraport – EWE Oldenburg 63:72 (21-21, 15-22, 7-15, 20-14)
Fraport: Quantez Robertzon 14, Andrew Rautins 13 + 7 reb
EWE: Rickey Paulding 18, Nemanja Aleksandrov, 11

Artland Dragons – Alba Berlin 67:66 (17-10, 19-21, 18-23, 13-12)
Dragons: Anthony King 15 + 11 reb, Lawrence Hill 10
Alba: Vojdan Stojanovski 14, Leon Radosevic 14 + 6 reb

Braunschweing – TBB Trier 67:58 (27-15, 17-7, 10-13, 13-23)
Braunschweing: James Florence 15, Isaiah Swann 13, Aaron Doornekamp 11 + 9 reb
Trier: Jermanine Anderson 17 + 6r + 4a

Hagen – Bayreuth 92:86 (21-15, 18-19, 17-28, 36-24)
Hagen: David Bell 23, Larry Gordon 20 + 12 reb
Bayreuth: Ronald Burrell 23 + 11 reb, Kyle Weens 16 + 9 reb, Bryan Bailey 15

Rasta Vechta – Ludwigsburg 64:74 (19-18, 16-20, 18-18, 11-18)
Rasta: Jacob Doerksen 14, Richerd Williams 13
Ludwigsburg: Michael Stockton 17 + 8 reb, Keaton Grant 15

Tigers Tubingen – Telekom Basket Bonn 76:77 (21-22, 20-21, 17-23, 18-11)
Tigers: Alex Harris 26, Jonathan Wallace 18, Johannes Liscka 13 + 8 reb
Bonn: Ryan Brooks 23, Benas Veikelas 13

Bayern Munchen – Brose Bamberg 84:74 (24-16, 18-17, 19-25, 23-16)
Bayern: Djedovic & Troutman 14, John Bryant 13 + 6 reb
Bamberg: Casey Jacobsen 17, Anton Gavel 11 + 6 ass

 

CLASSIFICA dopo 2 giornate

  1. Dragons 4
  2. Braunschweing 4
  3. Ludwigsburg 4
  4. Bayern 4
  5. Hagen 4
  6. Oldenburg* 2
  7. Bamberg  2
  8. Ulm 2
  9. Bayreuth 2
  10. Bonn 2
  11. Mittledeutscher 2
  12. Rasta 2
  13. Alba* 0
  14. S.Olivier 0
  15. Trier 0
  16. Fraport 0
  17. Tubingen 0
  18. Bremerhaven 0

*Una partita in meno

 

RISULTATI 1^ Giornata

TBB Trier – Rasta Vechta 84:87
Bayreuth – Fraport 74:67
S. Olivier – Hagen 79:86
Braunschweing – Ulm 94:85
Ludwigsburg – Bremerhaven 83:75
Artland Dragons – Tubingen 78:60
Bonn – Bayern Munchen 82:87
Bamberg – Mittledeutscher 86:70

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy