BBL, Preview Semifinali: favorite Bamberg e Ulm

BBL, Preview Semifinali: favorite Bamberg e Ulm

Commenta per primo!

Il Bayern studia da grande contro i campioni in carica. Ulm e Oldenburg: fuori i secondi.

Qualcuno potrebbe scrivere: “Ora si che si fa sul serio”, ma significherebbe semplicemente che non ha ancora visto una singola partita di questi playoff, che la Bundesliga sta promuovendo neanche fosse la finale di quella “coppetta” che in settimana si giocheranno Bayern e Borussia. Lo scriviamo a metro di paragone, perché è la dimostrazione di come la visibilità di uno sport non dipenda solo dal livello tecnico (che aiuta), ma anche dall’establishment che si è capaci di creare a contorno. Per portare un esempio molto vicino: date a questi tedeschi tre gare 7, come stanno giocando da noi, e poi andate per le strade e trovatene uno che non lo sappia. Altre situazioni, altra mentalità.

Si diceva, ora viene il bello, o meglio, continua. Perché questi, riferito ai tedeschi, se devono fare bene una cosa, la fanno bene da subito. Che i playoff siano un altro mondo rispetto alla regular season si può facilmente immaginare, con le semifinali il livello, anche solo della fisicità e dell’agonismo, termini che riferiti alla Bundes si accoppiano sempre bene, sfiora il massimo. Questa corsa ci regala due sfide affascinanti, nonché il meglio del basket teutonico sulla carta, per il solo fatto che le 4 squadre sono le prime 4 della stagione regolare.

BAMBERG vs BAYERN

Qui si avrà la giusta misura delle ambizioni del Bayern. Come nomi in gioco è senza dubbio questa La serie, Barmberga in questo momento è la vera Basket City, pluricampione in carica, roster lungo e “sistema” giocato a memoria. Monaco è la piazza che vorrebbe diventarla, bel mix di nuovo e stagionato, con un’impronta nazionale che ha già dimostrato il proprio carattere nelle partite che contano (chiedere a Berlino) e una vecchia volpe del parquet in panchina come coach Pesic. E’ un cammino di iniziazione quello che sta percorrendo il Bayern, iniziato l’anno scorso proprio con l’ingaggio dell’allenatore serbo, proseguito con l’eliminazione di Berlino, in un simbolico passaggio del testimone, e che vedrebbe il suo compimento solo con la conquista del titolo, fino ad allora Monaco resterà il bravo studente a cui basterebbe un briciolo in più di applicazione per raggiungere voti ottimi. In tutto questo la chiave è proprio coach Pesic più di un singolo giocatore, in grado di tenere uniti i propri ragazzi prima con la psicologia che con il gioco, altrimenti un gruppo quasi totalmente nuovo non sarebbe arrivato fin qui. Sul Bamberg c’è poco da aggiungere. I veri arbitri della serie restano loro, nel senso che se decidono di vincerla, il risultato è già segnato. Rispetto all’anno scorso hanno perso qualche nome, ma se sono ancora li è la dimostrazione di come prima di tutto venga il collettivo più del singolo. Oh, detto questo, se cercate il “sentimento” e il basket del gesto tecnico perfetto, bene, ma cambiate canale.
Pronostico Basketinside: Bamberg 3-2 Bayern

OLDENBURG vs ULM

Se prima abbiamo fatto ragionamenti che, diciamolo, di basket giocato avevano poco a che vedere, qui, parlare di numeri ha un senso. Sebbene i nomi in gioco spingano a considerare l’altra serie come la più appealing, Oldenburg e Ulm siamo pronti a scommettere che regaleranno spettacolo. E’ la sfida tra le “seconde” quelle che non hanno nulla da perdere e che per questo si affronteranno faccia a faccia, senza remore. Ma è anche la sfida tra due concezioni diverse di intendere la pallacanestro. Quella di Ulm: atletica, fisica e che, sicura della propria prepotenza tecnica, ti sbatte in faccia la propria superiorità, incarnata alla perfezione dal suo leader Bryant. Dall’altra Oldenburg, squadra decisamente di sistema, senza individualità di spicco, che fa del collettivo il proprio punto di forza, vero marchio di fabbrica dell’allenatore, il Coach of the Year, Seb Machowski. Ulm è la squadra che in tutta la regular season ha avuto più punti segnati dai propri starter, mentre è penultima per punti dalla panchina. Oldenburg ha chiuso 4° la classifica per canestri assistiti e per percentuale dal campo. Detto questo la strada verso la vittoria passerà inevitabilmente dalla ricerca di un compromesso da entrambe le parti. Il Ratiopharm dovrà sforzarsi di aumentare la propria circolazione sul perimetro senza eccedere in individualismi, mentre in difesa pressare le linee di passaggio primarie costringendo i trattatori di palla avversari a skip pass forzati e alzare il numero di turnovers. L’EWE di contro dovrà opporsi all’impatto fisico di Ulm con aggiustamenti difensivi collettivi più che individuali, ipotizzabile in questo senso cambi di difesa uomo-zona con principi di match-up in corsa, mentre in attacco cercare di restare fedele ai propri schemi tattici aumentando la velocità di circolazione. Il pronostico anche per questa serie è aperto, ma per quanto fatto vedere in questo finale di stagione ci sentiamo di dare Ulm vincente.
Pronostico Basketinside: Oldenburg 1-3 Ulm

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy