BCL, AEK-Murcia finale ad altissima tensione: la ricostruzione

BCL, AEK-Murcia finale ad altissima tensione: la ricostruzione

La gara che ha visto i greci volare in finale di BCL è stata caratterizzata da una finale ad alta tensione con diversi protagonisti coinvolti.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

Un finale infuocato andato in scena ad OAKA nel corso della seconda semifinale di Basketball Champions League tra AEK Atene e UCAM Murcia: la vittoria della squadra greca è arrivata per 77-75 e si è portata dietro uno strascico di polemiche per gli ultimi minuti di gioco. Al termine della partita Augusto Lima, centro brasiliano di Murcia, si è avvicinato a uno degli arbitri della gara per discutere e contestare in maniera accesa le sue decisioni: in mixed zone, Lima ha poi dichiarato: “E’ la prima volta che critico l’operato di un arbitro, però è chiaro che ci abbia rubato la partita. Due dei tre arbitri hanno fischiato più o meno bene, il terzo assolutamente no, è per quello che a fine partita mi sono avvicinato a lui e gli ho chiesto spiegazioni”.

A dare seguito alle parole di Lima ci ha pensato anche il direttore generale degli spagnoli, Alejandro Gomez, che si è espresso con toni forti e duri nei confronti di quanto accaduto in campo nel finale: “Tutti abbiamo visto il livello degli arbitri, diventa difficile vincere una partita quando c’è così tanta pressione. A volte nella vita accadono cose a cui non si è preparati: se si vuole essere serie e rendere la competizione migliore, deve vincere la squadra migliore. Non può accadere quanto successo stasera”.

L’episodio incriminato e contestato dagli spagnoli avviene a pochi secondi dalla fine: sul punteggio di 76-75 per l’AEK, Clevin Hannah commette fallo su Delroy James, che in lunetta fa 1/2, dando due punti di vantaggio alla squadra greca a 7 secondi dalla sirena. Sul secondo libero, sbagliato dall’americano, Kevin Tumba ha preso il rimbalzo e passato la palla a Sadiel Rojas: il giocatore di Murcia ha subìto un contatto, ritenuto falloso dall’UCAM, da parte di James che non è stato fischiato dagli arbitri. In questo modo l’AEK ha trionfato e staccato il pass per la finale, dove affronterà il Monaco.

Laconico anche il commento dell’allenatore della squadra spagnola, Ibon Navarro: “Faccio i complimenti alla mia squadra per il carattere che ha mostrato e per la capacità di rientrare in partita in due situazioni complesse. Per quanto riguarda le ultime azioni, ci sono molte telecamere che permettono di rivedere quanto accaduto, abbiamo visto diversi falli in attacco fischiati che, nella mia opinione, non erano così evidenti”.

Anche sul profilo Twitter, il club spagnolo ha espresso il proprio disappunto per il mancato fischio su Rojas nel corso dell’ultima azione:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy