BCL, F4 SF: l’AEK Atene batte Murcia col brivido e vola in finale

BCL, F4 SF: l’AEK Atene batte Murcia col brivido e vola in finale

I padroni di casa vincono nel finale contro l’UCAM Murcia e raggiungono la finale per il trofeo.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Seconda semifinale di giornata, dopo quella che ha visto uscire vincente il Monaco. I padroni di casa sfidano gli spagnoli del Murcia in una spettacolare semifinale.

Il primo quarto, come da copione, si rileva decisamente equilibrato. Si segna poco e si nota la tensione della posta in palio. La partita vive di strappi, sempre risposti dalla squadra avversaria. Mike Green e Manny Harris entrano subito in partita, con il primo protagonista in regia e il secondo in fase realizzativa. Il Murcia risponde colpo su colpo grazie a un’area dominata da Rojas e Tumba. L’esperienza e la qualità di Brad Oleson e Clevin Hannah sono fondamentali per questo Murcia che gioca le Final Four da squadra ospite. Il secondo quarto vede l’allungo dei greci, che provano a dare un segnale alla partita e alla competizione. Kevin Punter entra dalla panchina e tira con grande qualità, in particolare dall’arco dei 3 punti. Alla ripresa del gioco dopo l’intervallo lungo, è il Murcia a giocare meglio. Vitor Benite oltre ai soliti Rojas e Tumba cercano di ribaltare punteggio ed inerzia del match. L’ultimo quarto si gioca sul filo dei nervi. L’inizio vede l’AEK tentare l’ennesimo allungo decisivo. La partita sembra indirizzarsi verso i padroni di casa. L’intensità difensiva e i muscoli dell’AEK si fanno sentire in questo finale. Nel momento in cui la partita sembra essersi decisa, blackout AEK che rischia di complicarsi gravemente la vita. I liberi dei greci e un polemico finale, in cui non viene fischiato un contatto sospetto, consegna all’AEK la finale della Champions League.

Domenica l’AEK Atene sfiderà il Monaco, probabilmente la migliore squadra in questa stagione regolare. Sarà una sfida importante e dal risultato molto incerto.

MVP BasketInside.com – Manny Harris. La guardia ex Lakers e Mavs è il faro dell’attacco greco. L’AEK si affida a lui, che non si tira indietro. 20 punti con un 9 su 15 dal campo fondamentale per ottenere la finale.

 

AEK ATENE: Green 7, Harris 20, James 6, Sakota 15, Xanthopoulos 0, Atic 0, Hunter 0, Kavvadas 0, Larentzakis 3, Mavroeidis 9, Punter 16, Vasilopoulos 1 Coach: Sakota.

UCAM MURCIA: Hannah 17, Lima 4, Oleson 10, Rojas 8, Tumba 5, Antelo 0, Benite 19, Faverani 0, Kloof 0, Mutic 0, Soko 12, Urtasan 0 Coach: Navarro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy