BCL, Final Four, Finale 3°- 4° posto: Anversa vince e guadagna il podio. Bamberg K.O. e 4°

BCL, Final Four, Finale 3°- 4° posto: Anversa vince e guadagna il podio. Bamberg K.O. e 4°

Anversa guadagna il gradino più basso del podio scappando nel secondo quarto – +11 all’intervallo – senza permettere mai a Bamberg di tentare la rimonta. I tedeschi devono accontentarsi del 4° posto finale.

di Gabriele Leslie Giudice

BROSE BAMBERG 58-72 TELENET GIANTS ANTWERP (18-15, 8-22, 16-14, 16-21)

Quintetti:
BRO: Schmidt, Rice, Heckmann, Olinde, Alexander
ANT: Lee, Kalinoski, Sanders, Schoepen, Bako

Olinde e Bako si rispondono con entrambe le squadre che cercano di attaccare il ferro avversario, mentre Bamberg, usufruendo di 4 punti consecutivi dell’MVP della stagione Rice e della tripla di Zisis, trova il primo allungo della contesa (15-6). Anversa rosicchia qualcosa con la tripla di Kalinoski (16-10), mettendo in campo la consueta intensità, accompagnata però da un istinto frenetico che non aiuta la squadra di Moors, 1\8 dalla lunga distanza al 9′. Il rimbalzo offensivo convertito in 2 punti da Tate consente ad Anversa di andare al primo mini-riposo a un possesso di distanza da Bamberg (18-15). L’inizio di secondo quarto è dei belga, che aumentano i giri della difesa e in attacco trovano 7 punti consecutivi di Tate – già miglior marcatore di Anversa nella prima semifinale, con 13 punti – e trovano anche il +3 (19-22). I rimbalzi offensivi convertiti da Harris e Rubit permettono il controsorpasso a Bamberg (24-22), che però scopre altrettanto il fianco e concede altri 3 rimbalzi in attacco ad Anversa (Tate già a quota 4, 8 quelli totali a metà gara dei belga), che converte proficuamente e va all’intervallo avanti di 11 lunghezze (26-37), massimo vantaggio della partita.

Bamberg approccia il terzo quarto con un mini parziale di 6-0, a cui Anversa risponde con la tripla di Kalinoski e il contropiede sull’asse Lee-Schoepen, che costringe Perego a spendere il primo timeout del terzo quarto, sul 32-42. Lo scatto di orgoglio dei tedeschi, alla vigilia tra i più accreditati per la vittoria finale, non arriva: 2 triple consecutive di Sanders, infatti, ricacciano Bamberg a -13, sul 36-49. Kulboka ha un buon impatto dalla panchina avvicinando Bamberg (42-50) con 5 punti consecutivi. Anversa risponde colpo su colpo e riassesta il proprio vantaggio oltre la doppia cifra di vantaggio (45-57) con il lay up di Dudzinski, dando nei possessi successivi la spallata decisiva al Bamberg, che subisce un parziale di 8-0 che allarga la forbice tra le due squadra a 18 punti (49-67) a 3’35” dall’ultima sirena. Negli ultimi minuti i Giants gestiscono il loro vantaggio e si regalano il gradino più basso del podio.

MVP Basketinside: Jae’sean Tate 16 punti, 4 ro, 3 rd, 3 ass, 1 pr in 18′

BROSE BAMBERG: Hickman 4, Rice 8, Zisis 6, Stuckey 4, Schmidt, Olinde 12, Harris 6, Rubit 8, Alexander, Heckmann, Taylor, Kulboka 10.

TELENET GIANTS ANTWERP: Lee 3, Donkor, Tate 16, Vanwjin 9, Sanders 8, Schoepen 2, Akyazili 8, Bako 5, Dudzinski 4, Kalinoski 10, Thompson, Moses 7.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy