BCL, Gruppo D – Una Sidigas scarica cade in casa contro Bonn

BCL, Gruppo D – Una Sidigas scarica cade in casa contro Bonn

Brutta gara per gli irpini, che contro i tedeschi chiudono a 7 la striscia positiva di vittorie casalinghe tra campionato e coppa.

Commenta per primo!

Prima sconfitta stagionale al PalaDelMauro per la Sidigas Avellino (3-4), che ha ceduto ai tedeschi del Telekom Baskets Bonn (2-5) per 61-67. Partita di fatto condotta sempre dagli ospiti, che sono venuti in Irpinia con la voglia di riscattare un inizio deludente (cinque sconfitte) in questa Basketball Champions League: mattatore dell’incontro il play americano Joshua Mayo, che ha chiuso con 17 punti e 4 assist, ben coadiuvato dall’energia sotto le plance di Gamble (doppia-doppia da 13 e 10 rimbalzi); la Scandone invece è scesa in campo scarica, facendo intravedere sin dalle prime battute di non essere in serata: i 16 punti di Wells, che pure ha giocato a corrente alternata, non sono bastati alla causa biancoverde. Sconfitta che non pregiudica il discorso qualificazione nel Gruppo D per Sacripanti e soci, ma che sicuramente farà discutere.

STARTING FIVE
Sidigas: Fitipaldo, Filloy, Wells, Leunen, Ndiaye
Telekom: Mayo, DiLeo, Bartolo, Djurisic, Gamble

PRIMO TEMPO: Comincia forte Bonn, che grazie alle sortite offensive di Mayo e Gamble si porta subito sullo 0-7 al 2’. La Sidigas si sblocca da tre con Leunen, ma gli ospiti, trascinati dal loro play, ribadiscono il +7 al 4’ sul 3-10; non ha iniziato bene Avellino e si vede, visto che riesce a trovare solo due bombe isolate da Filloy e Fitipaldo, mentre il Telekom, con i punti di Mayo e Djurisic, quest’ultimo da oltre l’arco, riesce a toccare il +8 al 7’ (9-17); Scrubb riporta sotto i suoi, ma dall’altra parte è Klein a segnare dalla distanza il canestro che chiude il primo quarto sul 13-20. In avvio di secondo periodo la Scandone trova da Leunen e D’Ercole i punti del -3, prima dell’1/2 dalla lunetta di Zubcic che fissa il punteggio sul 18-22 al 13’. Match che vive ora di continui botta e risposta, con Wells e Ortner protagonisti per i locali e Klein e DiLeo per gli ospiti, che però sfruttano un layup di Mayo per il nuovo +6 al 16’: timeout per Sacripanti sul 23-29. Filloy fa 2/2 dalla lunetta, ma Bonn risponde prontamente con Polas Bartolo, Mayo e Djurisic, per il rinnovato +8 del 18’ (27-35); così come nel primo periodo, anche qui è il Telekom a chiudere le danze con una bomba, questa volta di Zubcic, che fissa il punteggio sul 32-39 del 20’.
SECONDO TEMPO: La Sidigas rientra dagli spogliatoi con piglio diverso e, grazie ad un parziale di 8-2 firmato da Filloy e Scrubb, torna a -1 al 23’ (40-41). I tedeschi, però, reagiscono alla grande e, con un contro-break di 0-6 griffato da Gamble e Djurisic, tornano sul +7 al 25’ (40-47); dopo due canestri di Klein e Gamble, la Scandone non riesce a replicare con la stessa convinzione di prima, anzi, spreca parecchio: sul 47-54 del 28’ altro timeout per il coach biancoverde. Nei restanti 2’, Avellino non riesce in nessun modo a trovare la via del canestro, col punteggio che non cambia: 47-54 al 30’. Dopo il +9 firmato da Breunig, è Leunen a scuotere i suoi con un canestro da sotto ed un pregevole assist per l’alley-oop di Ndiaye, che riporta la Scandone a -5 al 33’ (51-56); Wells e Djurisic si sfidano a distanza, col divario che rimane così invariato (56-61) anche al 35’, quando si entra nella fase topica dell’incontro. Mayo converte alla perfezione i viaggi in lunetta e riesce a mantenere a distanza la Sidigas, che trova con Filloy il canestro del nuovo -5 al 37’ (59-65); prova l’ultimo sforzo la Scandone, ma Leunen e Filloy confermano la serata no dei biancoverdi, che vedono scappare definitivamente gli avversari: 61-69 il finale.

MVP basketinside.com: Joshua Mayo

Sidigas Avellino Telekom Baskets Bonn 61-69
Parziali: 13-20; 32-39; 47-54

AVELLINO: Zerini, Wells 16, Ortner 3, Fitipaldo 6, Mavric n.e., Leunen 10, Scrubb 8, Filloy 12, D’Ercole 3, Fesenko n.e., Ndiaye 3, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

BONN: Zubcic 9, Klein 8, Djurisic 9, Gamble 13, Jasinski n.e., DiLeo 6, Breunig 2, Polas Bartolo 3, Mayo 17, Hill 2, Suciu n.e., Chatzidamianidis n.e. Coach: Krunic.

Arbitri: Glisic, Gurion, Juras.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy