BCL – La Reyer domina il primo quarto, ma poi vince con il brivido

BCL – La Reyer domina il primo quarto, ma poi vince con il brivido

La squadra di coach De Raffaele parte fortissimo, ma poi fatica più del previsto.

di La Redazione

Telekom Baskets Bonn – Umana Reyer Venezia 84-94 (20-34, 47-49, 65-70)

Bonn: James 8, Bartolo 5, Mayo 26, Jackson 14, Webb 5, DiLeo 10, Breunig 8, Reischel 8, Subotic, Jasinski, Koschade NE, Moller NE. All: Krunic

Venezia: Haynes 8, Stone 5, Bramos 16, Daye 21, Vidmar 18, Watt 5, Tonut 11, De Nicolao, Giuri 2, Biligha 6, Cerella 2, Kyzlink NE. All: De Raffaele

PRIMO QUARTO

La Reyer vuole rimettersi in marcia dopo la finora unica sconfitta stagionale arrivata la scorsa settimana contro Tenerife. Si inizia subito andando da Vidmar, ma poi ci pensa la nostra vecchia conoscenza Josh Mayo a recuperare lo svantaggio. Di nuovo Vidmar ma Bonn punisce la cattiva difesa orogranata. Arriva la seconda tripla di Stone in questa stagione europea, ma ancora Jackson si fa valere sotto le plance: 10-10 dopo 4′. Daye e Vidmar continuano a macinare punti e la Reyer prova ad alzare i ritmi: la tripla di Haynes e la schiacciata in back-door di Bramos danno il +8. Il grande impatto di Tonut – 10 punti in 4′ in campo – segna il massimo vantaggio veneziano: 20-34 dopo il primo quarto.

SECONDO QUARTO

Gli attacchi fanno fatica all’inizio del secondo periodo, ma Bonn riesce a ricucire fino al -10 costringendo subito De Raffaele al timeout. Bramos tocca la doppia cifra ma dall’altra parte Mayo non si ferma e guida i suoi fino al -6: 35-41 al 16′ prima di altri due canestri da sotto di Vidmar che limitano parzialmente l’incandescenza offensiva di Mayo, già a quota 16. Bonn corre a mille all’ora e difende forte: la Reyer perde il suo ottavo pallone e con i liberi i tedeschi tornano fino al -1 al 18′. Gli orogranata tornano a +5 ma ancora Mayo infila una grandissima tripla sulla sirena: a metà partita Venezia conduce 47-49.

TERZO QUARTO

Il primo vantaggio di Bonn arriva immediatamente con la bomba…di Mayo ovviamente! La Reyer risponde subito con l’asse Vidmar-Bramos: al 24′ il punteggio è in perfetta parità sul 56-56. Jackson fa quello che vuole in mezzo all’area per le mancate chiusure difensive dei ragazzi di coach De Raffaele. La partita non si sblocca, se non per qualche fiammata di Daye. Entra Cerella e la Reyer recupera subito due palloni che le permettono di segnare un mini parziale: 60-63 al 27′. Arriva subito la tripla di Webb, ma da lì arriva un 7-0 per la Reyer guidata da Cerella e Tonut. A fine terzo quarto Venezia guida 65-70.

QUARTO QUARTO

Austin Daye vuole chiuderla, inizia forte sia in attacco che in difesa, ma Bonn resta lì con la tripla di DiLeo. È poi un gran salvataggio di De Nicolao che porta ad un altro canestro da sotto di Vidmar: 77-81 per la Reyer al 35′. Quattro liberi di fila permettono a Venezia di andare a +7, prima della bomba di DiLeo che lo porta in doppia cifra. Nell’azione successiva c’è Daye con un altro grande canestro: 83-89 al 38′. Sulla tripla aperta sbagliata da Mayo di fatto si spengono le speranze tedesche di vittoria: il punto esclamativo lo mette Vidmar con una schiacciata! La partita si conclude 84-94 con la tripla di Haynes.

MVP Basketinside.com: Gasper Vidmar con 18 punti, 6 rimbalzi, 8/11 da 2 e 21 di valutazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy