BCL – La Sidigas non si ferma più: espugnata Wloclawek, ottavi ad un passo

BCL – La Sidigas non si ferma più: espugnata Wloclawek, ottavi ad un passo

Successo importantissimo della squadra di coach Vucinic, che si impone in Polonia: ora è con un piede e mezzo ai Playoff della competizione continentale.

di Davide Scioscia

Vince anche in Basketball Champions League la Sidigas Avellino (7/3), che ha battuto in Polonia l’Anwil Wloclawek (4/6) col punteggio finale di 62-72. Partita condotta dall’inizio alla fine da parte dei ragazzi di coach Vucinic, che hanno saputo soffrire ogni qual volta i padroni di casa hanno provato a rimontare un vantaggio esterno lievitato fino al massimo di +21 nel corso dell’ultimo periodo. La Scandone ha mandato quattro uomini in doppia cifra: Green con 17 punti, Nichols con 16, Sykes con 13 e Filloy con 12, mentre Young ha catturato ben 12 rimbalzi; dall’altra parte non sono bastati 16 punti di Sobin e 14 di Simon. Vittoria che dunque lancia decisamente i biancoverdi in ottica passaggio del turno, ora davvero ad un passo.

STARTING FIVE
Anwil: Broussard, Michalak, Simon, Likhodei, Sobin
Sidigas: Sykes, Filloy, Nichols, Green, Young

PRIMO TEMPO – L’avvio non è esaltante, con entrambe le squadre che attaccano in maniera confusa e il 2-2 al 3’ lo dimostra pienamente. Sono Green e Nichols a sbloccare l’empasse: due triple delle ali della Sidigas permettono agli ospiti di toccare il +6 al 5’ (4-10). Zyskowski prova a fermare l’emorragia per l’Anwil, ma i polacchi soffrono il rinnovato attacco avellinese che trova la tripla anche di Sykes: timeout obbligato per Milicic dopo la rubata di Filloy al 7’ (8-15). La musica non cambia, perché la Scandone è trascinata da Sykes e Nichols che le danno otto lunghezze di vantaggio alla prima sirena (15-23). Il secondo periodo comincia come il primo, con le contendenti che non riescono a trovare la via del canestro, ma ci pensa D’Ercole, da oltre l’arco, a risolvere la siccità: è 15-26 al 12’. Markovic sblocca la squadra di casa, che però continua a cadere sotto i colpi stavolta di Green, che, con cinque punti in fila, dà il massimo vantaggio ad Avellino al 14’ (17-31). Szewczyk inchioda il -12, ma la Scandone si mantiene a distanza di sicurezza grazie ad un pregevolissimo canestro di Nichols al 16’ (19-33). La reazione dell’Anwil stavolta arriva decisa ed è griffata da Simon, Sobin e Kostrzewski, che riportano i locali a -7 al 18’ (28-35); la pressione polacca porta al -5 firmato da Sobin, ma la Sidigas spezza l’inerzia con i canestri di Filloy e Nichols, che ridanno agli ospiti il +8: all’intervallo è 31-39.
SECONDO TEMPO – I primi punti della ripresa arrivano dalla lunetta e sono di Young e Nichols, ma l’Anwil non molla e Kostrzewski la riporta a -9 al 23′ (33-42). Sobin torna a segnare nel pitturato avversario, ma Green sul possesso successivo trova con un “no-look pass” Nichols che da sotto ringrazia e segna il nuovo +10 avellinese al 26′ (35-45). Sale la difesa ospite, che non concede nulla agli avversari: al 28′ la Sidigas tocca il +15 (35-50). Filloy insacca il +18, dall’altra parte Michalak prova a tamponare la grave emorragia dell’Anwil, che chiude il terzo periodo comunque sotto di 16 (40-56). L’ultimo quarto comincia sulla falsa riga del terzo e l’avvio infatti vede prevalere sempre Avellino, con Green che con due bombe consecutive permette ai suoi di toccare il +19 nonostante i punti dall’altra parte di Sobin e Simon: al 33′ è 47-66. Dopo il massimo vantaggio di +21 firmato da uno scatenato Green, è Simon a caricarsi l’Anwil sulle spalle: due suoi canestri in fila, più due liberi di Simon valgono il -13 al 36′ (55-68). Young schiaccia il +15 Sidigas, ma Wloclawek non vuole mollare e tocca il -10 ancora con Simon a 1’10” dal termine (60-70); ci pensa Filloy a chiudere la pratica con un bel canestro in entrata a 52” dalla sirena; non succede, infatti, più nulla negli ultimi secondi di gara: il finale all’Hala Misztrow è 62-72 per la Scandone.

Anwil WloclawekSidigas Avellino 62-72
Parziali: 15-23; 31-39; 40-56

WLOCLAWEK: Simon 14, Broussard, Markovic 2, Laczynski, Likhodei, Sobin 16, Zyskowski 6, Mihailovic 7, Michalak 8, Kostrzewski 7, Szewczyk 2. Coach: Milicic.

AVELLINO: Young 8, Green 17, Bianco n.e., Nichols 16, Filloy 12, Campani 3, Campogrande, D’Ercole 3, Sykes 13, Spizzichini. Coach: Vucinic.

Arbitri: Calatrava, Davydov, Velikov.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy