BCL – Nizhny Novgorod domina, per la Reyer è notte fonda

BCL – Nizhny Novgorod domina, per la Reyer è notte fonda

Pesante il -23 subito in Russia dai lagunari.

di La Redazione

Nizhny Novgorod – Reyer Venezia 95-72

(Parziali: 23-18; 45-28; 71-52)

Nizhny: Komolov 2, Astapkovich 19, Zhbanov 3, Uzinskii 2, Dragicevic 10, Toropov, Gerasimov 2, Hummer 12, Baburin 11, Perry 34. All. Lukic.
Umana Reyer: Haynes 6, Stone 3, Bramos 17, Tonut 7, Daye 5, De Nicolao 8, Vidmar 8, Biligha 3, Giuri, Mazzola 2, Cerella, Watt 13. All. De Raffaele.

Si fa terribilmente in salita la strada dell’Umana Reyer in Basketball Champions League, dopo la netta sconfitta (95-72) nell’andata del Round of 16 dei playoff in Russia, sul campo del Nizhny Novgorod.
Washington non recupera dall’infortunio alla spalla subito a Bologna e, rispetto all’ultima gara di campionato, viene confermato il quintetto iniziale (Haynes, Stone, Bramos, Mazzola e Watt). L’approccio orogranata è quello giusto: 0-5 dopo 2′ con Watt e Bramos, 3-9 al 3′ con Mazzola e ancora Bramos. Il Nizhny si riavvicina (8-9 al 4′), poi Stone mette la tripla dell’8-12. I russi alzano però l’aggressività difensiva e ribaltano il punteggio con un parziale di 8-0 in 2′. Vidmar torna a muovere il punteggio dell’Umana Reyer (16-14) e De Nicolao, dalla lunetta, mette i liberi per rimanere a contatto (18-16 al 7’30”), ma il finale è di nuovo dei padroni di casa, che vanno al primo intervallo sul 23-18.
L’inerzia non cambia nel secondo quarto: nei primi 3’30”, per gli orogranata segna solo Tonut e Novgorod tocca la doppia cifra di vantaggio (30-20). In uscita dal time out chiamato da coach De Raffaele, Bramos infila allo scadere dei 24” il 30-22, ma la panchina veneziana è costretta a interrompere nuovamente il gioco subito dopo metà quarto sul 36-22. Watt segna, ma poi commette il terzo fallo, così il Nizhny allunga ulteriormente: 41-24 al 17′. Ci vuole un’invenzione di Haynes per vedere uno dei rari canestri orogranata del quarto, con i padroni di casa che arrivano sul 45-26 al 18’30”. L’Umana Reyer soffre il pressing aggressivo degli avversari e perde troppi palloni: ben 11 nel primo tempo, che si chiude sulla schiacciata di Vidmar del 45-28.
Astapkovic (che firma il 51-30 al 21’30”) da una parte e Vidmar (suoi i primi 4 punti dell’Umana Reyer) sono i protagonisti di inizio ripresa. Poi si scatena però Perry, trascinando il Nizhny al 55-33 al 22’30” e poi al 59-37 al 24’30” con un’incredibile tripla allo scadere dei 24”, non completando però il gioco da quattro punti sul fallo di Bramos. Bramos si conferma comunque il più ispirato, con due liberi e la tripla dall’angolo per il 59-42 dopo metà quarto. E’ però solo un sussulto, perché riparte il solito Perry e al 27’30” è 67-43. Dal 69-46 del 29’, in ogni caso, un paio di giochi da tre punti (di Haynes prima e di Biligha poi) consentono agli orogranata di chiudere il periodo sul 71-52.
Coach De Raffaele prova il quintetto piccolo aggressivo con quattro italiani in avvio di ultimo quarto (De Nicolao, Tonut, Cerella, Bramos e Biligha) e la mossa paga. La squadra lotta, mette pressione e inizia il recupero con un gioco da tre punti di Tonut (71-55 al 31’). Haynes torna in campo ed esce subito per il quinto fallo, ma Bramos infila la tripla del 72-57, con il Nizhny poi portato al bonus dopo nemmeno 3’ di gioco nel quarto. L’Umana Reyer sfrutta l’opportunità, attaccando il ferro e tocca il -12 (74-62) al 34’30”. Il time out della panchina russa riesce però a interrompere l’inerzia, così è coach De Raffaele a chiamare subito a sua volta time out sul 78-62 al 35’30”. Dopo un gioco da tre punti per l’80-65, Watt viene fermato spesso fallosamente, ma fa 2/4 dalla lunetta ed è 81-57 al 37’. Ad ammazzare il match sono nove di fila del solito Perry (90-67 al 38’30”, con l’Umana Reyer che, nel finale, trova poi solo la tripla di Bramos e i liberi di De Nicolao per il 93-72, con Hummer che chiude nell’ultimo possesso sul +23 Novgorod, 95-72.

 

 

Uff.stampa Reyer Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy