Bertomeu: “FIBA con poca credibilità. L’Italia difenda il Preolimpico”

Bertomeu: “FIBA con poca credibilità. L’Italia difenda il Preolimpico”

Il CEO di Eurolega ha rilasciato un’intervista in cui ha analizzato i temi più caldi della querelle tra FIBA ed Eurolega.

Jordi Bertomeu ha rilasciato un’intervista al ‘Corriere della Sera’ analizzando la situazione che si sta creando tra Eurolega e FIBA, intervenendo sulle questioni più importanti dell’ultimo periodo: “La FIBA ha reagito in un modo che definirei brutale dopo che ha capito che anche l’Eurocup si è ribellata. Vuole punire anche le Nazionali che hanno guadagnato la qualificazione a Rio, come Spagna e Lituania, oltre a quelle impegnate al Preolimpico e agli Europei. Baumann ha chiesto a Germania e Finlandia di organizzare il Preolimpico. Che credibilità può avere una Federazione che si comporta così?”.

“Petrucci dovrebbe difendere il Preolimpico di Torino a tutti i costi, anche a costo di finire in tribunale: tutti devono rispettare le regole, anche la FIBA non è immune da ciò. Le Federazioni nazionali sono le vere vittime: l’Italia non dovrebbe preoccuparsi se Baumann diventa un membro CIO influente, con il rischio che non consideri Roma per le Olimpiadi del 2024. Anche per il Preolimpico, nessuno ha mai detto che è intoccabile, perché Petrucci si è concentrato su Sassari, Trento e Reggio: l’Italia in questo sbaglia secondo me. I tre club che hanno firmato con Eurocup – ha proseguito Bertomeu – sono tranquilli e siamo in costante contatto con loro, hanno il nostro supporto”.

Bertomeu ha poi concluso: “La FIBA ha commesso un grave errore a non considerarci come interlocutori: noi abbiamo scritto due volte per trovare una soluzione condivisa ma non abbiamo ottenuto risposta. Non avrei mai immaginato che si arrivasse a questo punto. Alla fine, comunque, vinceremo noi di Eurolega”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy