Brian Randle: “Il mio taglio dovuto a test medici falsi”, battaglia legale in vista contro il Lokomotiv Kuban

Brian Randle: “Il mio taglio dovuto a test medici falsi”, battaglia legale in vista contro il Lokomotiv Kuban

Commenta per primo!
en.lokobasket.com

E’ stata una delle sorprese del mercato europeo 2015, la curiosa vicenda di Brian Randle.  Esattamente nove giorni fa, ad appena un mese dalla firma del contratto biennale da 1,4 milioni di euro, il Lokomotiv Kuban scarica l’ala  30enne statunitense:  10.9 punti e 6.7 rimbalzi lo scorso anno al Maccabi Tel Aviv, 12 punti e 5.6 rimbalzi col 64.2% da 2 in Eurolega, non avrebbe superato i test medici, con l’evidenziarsi di alcuni problemi cardiaci. Due giorni fa però gli yellows riaccolgono il figliol prodigo, a fronte di un doppio ciclo di test sull’asse Chicago – Tel Aviv…dove sta allora la verità? Intanto potrebbe prospettarsi la possibilità di un ricorso rispetto al contratto, che entrambi hanno firmato: la società russa lo considera invalidato dall’esito dei test, considerati tuttavia falsi dal giocatore e dalla sua agenzia, che punterebbero a intascare un qualche risarcimento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy