BSL 4° giornata: Stop Anadolu, Fenerbahce corsara

BSL 4° giornata: Stop Anadolu, Fenerbahce corsara

Capitombolo interno dei biancoblu dopo l’esaltante vittoria in EuroLega; riprende la corsa della compagine di Obradovic che espugna il non facile campo di Gaziantep.

di Marco Novello

Quarto turno di BSL che riserva non poche sorprese; l’Anadolu perde la vetta della classifica, il Fenerbahce, invece, non fa sconti andandosi ad imporre pure sul campo del Gaziantep questo in pillole il riassunto dell’ultima giornata in BSL. Cominciamo il nostro consueto recap dai campioni in carica; i gialloblu espugnano il Karataş Şahinbey Spor Salonu cancellando, almeno per ora, il brutto scivolone in EuroLega. Partita caratterizzata dal basso punteggio; Obradovic, infatti, voleva una risposta dai suoi ragazzi soprattutto a livello difensivo dopo le amnesie palesate nella massima competizione europea per club e Datome & soci hanno soddisfatto le richieste del proprio allenatore. Vesely out per un turno di riposo, la formazione di Istanbul inizia la partita in maniera un po’ contratta, ma grazie al duo Sloukas-Duverioglu gli ospiti già al decimo sfiorano la doppia cifra di vantaggio doppiando gli avversari che non raggiungono nemmeno i dieci punti segnati (8-16). Secondo quarto che sembra poter invertire questo tendenza; le sfidanti trovano il fondo del secchiello con maggiore continuità, tuttavia il margine tra le due squadre non diminuisce anzi aumenta sino al +13 Fener (36-23). Come nel match di EuroLega contro l’Anadolu; i gialloblu ricominciano la ripresa molli sulle gambe e con la convinzione di aver già portato a casa la vittoria; allora i padroni di casa guidati da un ottimo Tomas riaprono la contesa dimezzando in un sol quarto lo svantaggio (41-48) rimandando così ogni verdetto agli ultimi dieci minuti di gioco. Il Fener però non stecca l’ultima frazione e si porta a casa il quarto referto rosa consecutivo di questo avvio di campionato; l’MVP di serata va a Duverioglu che non fa rimpiangere Vesely mettendo a segno 16 punti e catturando 5 rimbalzi. Buona prova, invece, di Datome che si segnala con 9 punti ed il 75% dalla lunghissima distanza mentre l’altro nostro connazionale, Nicolò Melli, si limita a svolgere un compitino in attacco mentre in difesa mette la museruola ai propri avversari. Cade, invece, in maniera inaspettata l’antagonista numero uno dei ragazzi di Obradovic; l’Anadolu Efes, unica squadra che fino ad ora è riuscita a battere 2 volte su 2 i gialloblu, viene infatti sorpresa dal Sakarya BB che, con merito, strappa due preziosissimi punti. Primo quarto di gioco molto equilibrato, caratterizzato da sorpassi e contro sorpassi, ma nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo come testimonia il 28 a 29 della prima sirena di gioco. Il secondo periodo pare essere quello della svolta, gli ospiti trascinati da un monumentale Douglas prendono il largo raggiungendo perfino la doppia cifra di vantaggio poco prima di rientrare negli spogliatoi. La ripresa sembra essere un copione visto, i ragazzi di Ataman, infatti, cambiano registro mettendo in campo una difesa più solida ed un attacco più fluido, va da sé quindi che il margine tra le due formazione si assottigli tanto che al 30′ il tabellone luminoso recita il punteggio di Anadolu 74-76 Sakarya. L’ultima frazione è ad appannaggio degli ospiti che prima scappano sul +4; vengono inizialmente raggiunti dai biancoblu per poi assestare la zampata decisiva portandosi a casa così un referto rosa davvero di prestigio. Alla fine i padroni di casa pagano le scorie accumulate nel turno di EuroLega, non riescono ad essere brillanti in tutti i 40′ di gioco e pagano a caro prezzo la rimonta vincente contro il Fenerbahce, i migliori in campo comunque per la banda di Ataman risultano essere il duo Pleiss-Motum con 42 punti in due; dall’altra parte della barricata però è Douglas a fare la differenza mettendone ben 36 con percentuali fantascientifiche (6/7 da 2 e 7/8 da tre) guidando così i suoi compagni alla vittoria. L’Anadolu viene dunque agganciato dal Tofas in seconda piazza; i biancoazzurri strapazzano il Galatasaray sempre più nei bassifondi della classifica. Gara che inizialmente pare essere equilibrata tanto che i giallorossi tengono testa ai più quotati avversari, anzi ad inizio terzo periodo gli ospiti toccano addirittura un incoraggiante +10 ma è solo il canto del cigno. Da quel momento i ragazzi di Ene serrano i ranghi in difesa e negli altri 15 metri di parquet bruciano con continuità la retina avversaria letteralmente da ogni posizione del campo. Al suono della sirena finale il punteggio è impietoso in quanto il Tofas strappa la vittoria per 97-82, ma segnando ben 49 punti in poco più di 17′ di gioco. In seconda piazza però troviamo anche due squadre rivelazione di questo avvio che sono il Buyukcekmece, che batte tra le proprie mura il Turk Telekom, e la neo promossa Bahcesehir Koleji che a sua volta piega un Banvit ormai irriconoscibile. Di seguito il recap di giornata.

Bahcesehir Koleji-Banvit 86-78

Bahcesehir Koleji: Rautins 23, Barrufet 19
Banvit: Perez 24, Oliver 17+12 rimbalzi

Besiktas-Istanbul BB 87-83

Besiktas: Mutaf 24, Rich 18
Istanbul BB: Holloway 21, Minchev 14

Gaziantep-Fenerbahce 55-67

Gaziantep: Thomas 14, Senli 11
Fenerbahce: Duverioglu 16, Sloukas 11

Tofas-Galatasaray 97-82

Tofas: Mejia 25, Weems 20, Garrett 17+14 assist
Galatasaray: Auguste 28, Harrison 15

Pinar Karsiyaka-Afyon Belediye 86-70

Pinar Karsiyaka: Walker 20, Marei 20+11 rimbalzi
Afyon Belediye: Knight 23, Hagins 12

Buyukcekmece-Turk Telekom 80-77

Buyukcekmece: Williams 26+12 rimbalzi, Hayes 18
Turk Telekom: Peker 17, Campbell 17

Anadolu Efes-Sakarya BB 86-96

Anadolu Efes: Pleiss 22, Motum 20
Sakarya BB: Douglas 36, Nnoko 22+13 rimbalzi

Classifica 4° giornata

Fenerbahce 4-0
Anadolu Efes 3-1
Tofas 3-1
Buyukcekmece 3-1
Bahcesehir Koleji 3-1
Turk Telekom 2-2
Sakarya BB 2-2
Besiktas 2-2
Pinar Karsiyaka 2-2
Gaziantep 2-2
Darussafaka 1-2
Afyon Belediye
Istanbul BB 0-3
Galatasaray 0-3
Banvit 0-4

Credits photo: Tofas basketball

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy