BSL 6° giornata: Vola il Tofas, tonfo Fenerbahce

BSL 6° giornata: Vola il Tofas, tonfo Fenerbahce

Continua la marcia solitaria della squadra di Bursa che fa 6/6 espugnando il campo del Banvit. Cade inaspettatamente il Fenerbahce nel derby contro il Darussafaka, vittorie per Anadolu ed Eskisehir.

Commenta per primo!

Se qualcuno si aspettava una BSL monotematica pure quest’anno si dovrà ricredere perché il Tofas continua a non sbagliare un colpo mentre dietro arranca il Fenerbahce che esce sconfitto dal secondo derby stagionale. Partiamo dalla capolista, una delle tante sorprese di questo inizio, la squadra della città di Bursa, infatti, non conosce sosta sesto referto rosa in altrettanti impegni ed espugnato pure l’insidioso campo del Banvit. Match che per larghi tratti è in mano agli ospiti che raggiungono pure i 10 punti di vantaggio, ma proprio quando tutto ormai sembrava scritto, i padroni di casa con un moto d’orgoglio riescono a ribaltare l’inerzia della sfida grazie ad un parziale di 7-1 prendono la leadership sul punteggio di 60-58. Da quel momento in poi però, le maglie difensive dei biancoazzurri diventano insuperabili giovando così all’attacco della formazione allenata da Ene che piazza il decisivo contro break di 12-4 fissando il punteggio sul 64-70 finale. Ottima prova del solito Morgan che scrive a referto 22 punti ed 8 rimbalzi risultando il migliore dei suoi a cui aggiungiamo per dovere di cronaca anche i 12 punti e 5 rimbalzi di Mejia oltre agli 11 punti ed il 100% dal campo di Paunic. Tra le fila del Banvit buona performance del duo Kulig-Taylor, i 31 punti messi a referto dalla coppia play-pivot non bastano però ad evitare il terzo referto giallo di stagione, lasciando la squadra di Bandirima al decimo posto in classifica. Scivolone inaspettato, invece, per quella che è la candidata numero uno alla vittoria finale ovverosia il Fenerbahce di Obradovic che perde il secondo derby stagionale. Dopo la sconfitta subita contro l’Anadolu nella seconda giornata, questa volta tocca al Darussafaka di Blatt imporre lo stop ai gialloblu che ora si ritrovano a 2 W dalla vetta. Derby che si decide già nel secondo quarto quando i neroverdi piazzano un perentorio 30-15 di parziale spegnendo di fatto ogni velleità di rimonta agli ospiti. L’MVP del match, senza ombra di dubbio, va assegnato a Scott Wilbekin che trascina i suoi alla vittoria con una prestazione da autentico leader; 30 punti con 4/6 da 2, 5/9 da tre, 7/7 ai liberi sono lo score del paly statunitense a cui si aggiungono anche 3 rimbalzi e 3 assistenze vincenti per i propri compagni. Dall’altra parte della barricata riportiamo la prova dell’ex di turno, che proprio in estate ha cambiato casacca, Brad Wanamaker autore di 22 punti e 4 rimbalzi a cui vanno aggiunti i 15 di Sloukas con 5 assist. Buona performance pure per il nostro Luigi Datome che mette a referto si solo 7 punti, ma che cattura ben 10 rimbalzi, mentre non ha fatto parte dei 12 giocatori l’altro azzurro Nicolò Melli tenuto a riposo per i due impegni di questa settimana in EuroLega. Il trio di inseguitrici perciò ora è rimasto solo duo visto che sia l’Anadolu che la matricola terribile Eskisehir hanno battuto rispettivamente Yesilgiresun e Pinar Karsiyaka. Guardando in casa Efes, due punti preziosi quelli strappati dai ragazzi di Perasovic che vincono una partita dall’alto punteggio (97-93) grazie agli uomini di maggior talento che possono annoverare nel proprio roster. Nei momenti caldi del match è il trio McCollum-Stimac-Ledo a caricarsi il peso offensivo dei padroni di casa sulle spalle ed a fine partita, infatti, totalizzeranno 58 punti in tre sui 97 totali dei biancoblu. Per gli ospiti continua il momento no con la quarta sconfitta in altrettanti incontri, urge un cambio di rotta per rischiare di non trovarsi poi invischiati nella lotta per non retrocedere. Stupisce, invece, e non poco la seconda posizione in classifica della matricola Eskisehir che, dopo aver espugnato autorevolmente il campo del Pinar, si candida al ruolo di mina vagante di questa edizione. Partita saggia quella disputata dai giocatori della squadra allenata da Riera, nel primo quarto, infatti, prendono le misure del Pinar poi nella seconda e terza frazione piazzano la spallata decisiva che consente successivamente di amministrare con tranquillità il vantaggio nell’ultima frazione. Quattro giocatori in doppia cifra, il migliore a livello realizzativo indubbiamente è Kravtsov con 14 punti ma la miglior prestazione è quella fatta segnare da Ayres che registra 13 punti e 14 rimbalzi (7+7). Al Pinar non bastano i 20 punti di Jones ed i 14 con 10 assistenze di Kennedy per uscire dalla crisi. Di seguito il recap di giornata.

GaziantepTrabzonspor 84-95

Gaziantep: Armand 18, Freimanis 16
Trabzonspor: Green 22, Eldridge 16

BanvitTofas 64-70

Banvit: Kulig 16, Taylor 15
Tofas: Morgan 22, Mejia 12

GalatasarayBuyukcekmece 98-71

Galatasaray: Hopson 17, Koksal 15
Buyukcekmece: Kairys 14, Stojanovski 12

SakaryaBesiktas 69-75

Sakarya: Jones 21, Boothe 10
Besiktas: Diebler 23, Boatright 19

Istanbul BBUsak 77-73 dts

Istanbul BB: Bircevic 21, Klobucar 13
Usak: Edge 19, Hamilton 16

Anadolu EfesYesilgiresun 97-93

Anadolu Efes: McCollum 27, Stimac 16, Ledo 15
Yesilgiresun: James 19, Boynton 17

DarussafakaFenerbahce Dogus 84-78

Darussafaka: Wilbekin 30, Johnson 12
Fenerbahce Dogus: Wanamaker 22, Sloukas 15

Pinar KarsiyakaEskisehir 70-74

Pinar Karsiyaka: Jones 20, Kennedy 14+10 assist
Eskisehir: Kravtsov 14, Ayres 13+14 rimbalzi

Classifica 6° giornata
Tofas 6-0
Eskisehir 5-1
Anadolu Efes 5-1
Fenerbahce Dogus 4-2
Besiktas 4-2
Darussafaka 3-3
Galatasaray 3-3
Istanbul BB 3-3
Sakarya 3-3
Banvit 3-3
Trabzonspor 2-4
Yesilgiresun 2-4
Buyukcekmece 2-4
Usak 1-5
Pinar Karsiyaka 1-5
Gaziantep 1-5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy