BSL Play-Off: Efes e Fenerbahce vincono G1 delle semifinali

BSL Play-Off: Efes e Fenerbahce vincono G1 delle semifinali

Partita tesa e vibrante tra Anadolu e Galatasaray che si risolve soltanto dai liberi; vittoria agevole invece per i gialloblu che rifilano 34 punti di scarto al Tofas.

di Marco Novello

Nessuna sorpresa nelle due semifinali di BSL, Efes e Fenerbahce mantengono il fattore campo vincendo Gara 1 contro Galatasaray e Tofas; oggi il programma il secondo episodio del derby di Istanbul

ANADOLU EFES-GALATASARAY 82-77 (22-19, 19-24, 23-20, 18-14)

Partita avvincente quella del Sinan Erdem Salonu combattuta ed equilibrata sino al quarantesimo e decisasi solo negli istanti finali; questo, in sostanza, il sunto del primo atto del derby tra Anadolu e Galatasaray. Il primo quarto di gioco vede un iniziale dominio dei biancoblu che si tramuta nel parziale di 11 a 3 in favore dei ragazzi di Ataman; tuttavia i giallorossi non si fanno abbattere da questo break ricucendo piano piano il gap e tornando ad un solo possesso di distanza proprio sul finire del primo quarto di gioco grazie al canestro di Arapovic. Il canestro del centro croato dà fiducia ai viaggianti che nel secondo periodo ribaltano l’inerzia sfavorevole prendendo così in mano le redini dell’incontro; Harrison ed un ispiratissimo Arapovic danno il là al tentativo di fuga degli ospiti (28-31), ma Simon con una tripla spegne subito i facili entusiasmi dei giallorossi. Poco dopo però sono Hayes ed Auguste che danno al Gala due possessi di vantaggi, i padroni di casa accusano il colpo salvo poi rifarsi sotto poco prima dell’intervallo lungo grazie ai cesti di Beaubois e Micic (41-43). La tensione è palpabile pure ad inizio ripresa; Dunston, Beaubois e Moerman mettono a referto punti davvero pesanti, ma i giallorossi non arretrano di un passo replicando con Harrison e Koksal mantenendo invariate le distanze tra le due squadre (50-52). Il guizzo giusto tuttavia lo trova l’Efes che con Simon e Moerman ribalta il risultato riportandosi in vantaggio anche se di un solo punto (58-57) mantenendo poi il controllo delle operazioni sino alla sirena finale del quarto (64-63). Gli ultimi dieci minuti di gioco sono pura battaglia; le due squadre non si risparmiano e non lesinano pure qualche colpo proibito tanto che la sfida al 36’ è ancora in perfetta parità (73-73). La tripla di Micic spezza gli equilibri, ma Auguste col centro da due riavvicina subito gli ospiti; gli ultimi minuti sono un continuo viaggio in lunetta, i ragazzi di Ataman mantengono il sangue freddo e riescono a portarsi a casa questo primo punto nella serie. Sei giocatori in doppia cifra tra cui spiccano i 18 di Beaubois a cui si aggiungono i 16 di Micic per l’Efes, dall’altra parte della barricata non bastano i 17 di un ottimo Harrison ed i 13 di un con concreto Arapovic.

Anadolu Efes: Beaubois 18 punti, Micic 16 punti, Dunston 15 punti + 10 rimbalzi
Galatasaray: Harrison 17 punti, Arapovic 13 punti, Auguste 12

FENERBAHCE BEKO-TOFAS 102-68 (32-22, 27-17, 24-11, 19-18)

Match senza troppo da raccontare come dice il risultato stesso; un dominio in lungo ed in largo dei ragazzi di Obradovic che approcciano nel modo giusto il match non lasciando scampo ai malcapitati viaggianti che poco hanno potuto fare di fronte a tale dimostrazione di forza e superiorità. Già nel primo quarto di gioco, infatti, il canovaccio tattico è parso chiaro; dopo una prima metà equilibrata nei secondi cinque minuti di gioco Mahmutoglu Kalinic e Sloukas hanno scavato il solco a suon di triple non lasciando diritto di replica a Mejia e soci. Chiuso avanti di dieci il primo parziale qualcuno penserebbe a gestire il vantaggio già di per sé importante; invece Melli e Sloukas battono il ferro finché è caldo implementando minuto dopo minuto il proprio vantaggio. All’intervallo il punteggio sul tabellone luminoso è di 59-39 in favore dei padroni di casa, i restanti venti minuti di gioco risultano essere perciò pura accademia oltre che garbage-time, sia Obradovic che Ene risparmiano parecchi minuti di gioco ai propri titolari dando ampio respiro alle rotazioni. Tra le fila dei campioni in carica da segnalare la gran prestazione del nostro Nicolò Melli autore di una partita da 27 punti col 76% dal campo a cui si aggiungono i 15 di un ottimo Duverioglu; per i viaggianti sono solo due i giocatori in doppia cifra ossia Durmaz e capitan Mejia con rispettivamente 16 ed 11 punti messi a referto. Da sottolineare inoltre che al Fener continuino a mancare uomini come Vesely, Datome e Lauvergne, la vittoria ottenuta quindi contro il Tofas assume un peso specifico ben diverso!

Fenerbahce Beko: Melli 27 punti, Duverioglu 15 punti
Tofas: Durmaz 16 punti, Mejia 11 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy