Cantù, Eurolega ad un passo. Sorride anche Milano

Cantù, Eurolega ad un passo. Sorride anche Milano

Dicevamo di Roma, un brutto colpo per l’Italia ma non disperiamo: sembra che la licenza di Roma sia data a Milano con licenza annuale, quindi per ora siamo a quota due squadre italiane.

Passiamo alle licenze annuali: i primi aventi diritto sono i campioni nazionali (Spagna, Italia, Grecia, Russia) sempre che queste squadre non siano già nell’elenco sopracitato. Proviamo ad ipotizzare le vittorie di Siena e Barcellona (non ce ne vogliano i tifosi di Cantù, anche perchè in caso di vittoria canturina il problema non si pone: Cantù in Eurolega) e l’ordine delle aventi diritto diventa questo:

1- i campioni di Francia 2- il Partizan campione di Serbia 3- il KK Zagabria campione di Croazia 4- i campioni di Slovenia 5- i campioni di Germania 6- il Prokom campione di Polonia 7- il Bilbao finalista in Spagna 8- Cantù finalista in Italia.

L’unico rischio per Cantù di rimanere fuori (ed essere ammessa ai preliminari) è la vittoria del Khimki sul CSKA in finale scudetto poichè farebbe scivolare i canturini al nono posto che vuol dire appunto preliminari.

Perciò tifosi di Cantù e tifosi italiani, non ci rimane che tifare CSKA Mosca per assicurare una nostra squadra italiana alla prossima edizione dell’Eurolega senza passare dai preliminari (fatali l’anno scorso per Caserta).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy