Caos in Spagna: rischio di ACB a 19 squadre, gironi ancora incerti in LEB

Caos in Spagna: rischio di ACB a 19 squadre, gironi ancora incerti in LEB

Commenta per primo!
jugones.files.wordpress.com

A confermare l’adagio che “tutto il mondo è paese”, e che come l’Italia anche altre realtà ben più decantate e incensate siano in difficoltà, ci pensa l’ACB spagnola, bissando la confusione già registrata lo scorso anno.

12 mesi fa il Bàsquet Manresa, inizialmente retrocesso, fu ripescato al posto del secondo neopromosso Burgos, non ammesso per mancanza di requisiti economici, il tutto mentre il Bilbao, estromesso dalla Liga il 24 luglio, venne poi riammesso due settimane dopo dal Tribunal Administrativo del Deporte.

Bastava? No, si è fatto di meglio: al termine della stagione, Manresa viene ancora una volta ripescata in ACB, Burgos (vincitore della LEB Oro) ancora non soddisfa i requisiti minimi per l’iscrizione al campionato,ma contro la riammissione hanno fatto ricorso sia il Club Ourense Baloncesto, arrivato 2° dietro Burgos al termine dei playoff, sia Fuenlabrada. La decisione definitiva arriverà il prossimo 31 agosto, su decisione dell’Assemblea ACB, intanto si profilano diversi scenari, il che è paradossale trovandosi ad oltre un mese dalla chiusura dei termini d’iscrizione, con calendari già compilati e pubblicati.

Attualmente la LEB Oro è di 14 squadre (inclusa l’Ourense) e la LEB Plata di 15, ma se si decretasse la doppia promozione Ourense – Fuenlabrada, e si determinasse quindi un’ACB inedita a 19 squadre, la LEB Oro scenderebbe a 13.

Per far fronte a questo scenario, e tornare a un minimo 15 squadre nel girone maggiore, si pensava a un rientro di Burgos (che avrebbe trovato l’appoggio di una cordata di imprenditori favorevoli a un progetto di categoria), ma soprattutto alla promozione dopo due anni del Barça B: decisioni che sembravano mere ipotesi nella serata di ieri, ma che stando alla stampa catalana di questa mattina, sarebbero certe in ogni caso, modificando ancora il quadro.

A questo punto infatti, la situazione si ribalta, vedendo un minimo di 15 squadre in LEB Oro (16 nel caso in cui una tra Ourense e Fuenlabrada non venisse ammessa) e 14 in LEB Plata: una situazione che lascia basite le società del girone “argento”, le quali dovranno fare i conti non soltanto con un cambio di formula, ma anche con il vuoto di una formazione come quella della “filial balugrana”, vero motivo di attrazione della categoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy