Coppa Intercontinentale, Luka Doncic supera Dino Meneghin come partecipante più giovane

Coppa Intercontinentale, Luka Doncic supera Dino Meneghin come partecipante più giovane

Commenta per primo!
estaticos04.marca.com

Con questa edizione dell’Intercontinentale, in corso a San Paolo fino a domani, l’Italbasket perde un piccolo record che durava da ben 48 anni. Infatti, con i suoi 7′ in campo (ma senza segnare) nella sfida contro il Baurù, il super prospetto sloveno del Real Madrid Luka Doncic, con 16 anni e 209 giorni, e dopo aver debuttato già nella scorsa stagione nella formazione maggiore, strappa a Dino Meneghin il primato di più giovane giocatore partecipante alla competizione: la leggenda del nostro basket, a soli 16 anni e 347 giorni, arriva alla grande kermesse nella sua seconda stagione varesina. Siamo nel 1967, quando dal 4 al 7 gennaio, i Palas di Varese, Napoli e Roma ospitano la competizione, allora a quattro, con la partecipazione di  Milano, Slavia Praga e Varese per l’Europa, il Corinthians per il Sud America e la storica formazione statuintense degli Akron Goodyears Wingfoots, fondatrice del primo nucleo della futura NBA nel 1937, assieme ad altre franchigie come gli allora Minneapolis Lakers, i Rochester Royals (futuri Sacramento Kings), i Fort Wayne Zollner Pistons, i Tri-Cities Blackhawks (futuri Atlata Hawks) e gli allora Syracuse Nationals (a seguire Philadelphia 76ers). Il team dell’Ohio supererà proprio i bianco-rossi di coach Tracuzzi, allora detentori del titolo, con il punteggio di 78-72. Varese arrivava comunque all’atto finale forte di un successo “di consolzione” contro Milano (79-70), ed è in quel matchche Meneghin calca il parquet, con un libero a referto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy