David Federman si sfoga per la situazione critica del Maccabi

David Federman si sfoga per la situazione critica del Maccabi

Una stagione non all’altezza delle aspettative per il Maccabi, abituato a ben altri livelli. Il co-proprietario ne spiega le ragioni.

Commenta per primo!

David_Federman

David Federman uno dei proprietari della società di pallacanestro Maccabi Tel Aviv, in un’intervista riportata da eurobasket.com spiega le motivazioni di una stagione fino a questo punto fallimentare. Non ne ha per nessuno e non salva nulla delle mosse organizzative della scorsa estate: “Questa è la peggiore annata del Maccabi, dal punto di vista organizzativo abbiamo commesso dei grossi errori ed abbiamo perso qualcosa come 5-6 milioni di dollari. Ciononostante non è in bilico il posto di coach Zan Tabak. A dicembre ho voluto confermare il centro greco Sofoklis Schortsanitis, ma Tabak mi ha detto che se Maccabi avesse firmato di nuovo per “Big Sofo”, avrebbero dovuto cercare un nuovo allenatore. Dunque  ho lasciato andare via Sofo. Il nostro roster non è di certo pronto per vincere l’Eurocup. Sarà molto dura per noi. Ci sono giocatori che non sono degni di indossare la nostra maglia”.

Riguardo l’ex NBA, il lungo Arinze Onuaku, 24 partite con il Maccabi con una media di 3,4 punti e 4.2 rimbalzi in Eurolega ha detto: “Firmare contratti di breve termine con i giocatori è stato un enorme errore. L’obiettivo era quello di comprare i giocatori migliori sul mercato, ma abbiamo sbagliato strategia. Ed adesso la strada si fa veramente difficile”.

Nonostante i problemi sopra elencati, Federman si mostra fiducioso per il futuro: “La prossima stagione il Maccabi avrà una rosa competitiva in Eurolega alla pari con il CSKA, Barcellona e Real Madrid. Devin Smith è un cestista sotto contratto. Abbiamo anche un’opzione per rimpiazzare il centro Trevor Mbakwe. Invece, riguardo Farmar alcuni dirigenti erano dell’opinione che mettere insieme Jordan e Rochestie fosse una pessima idea, ma il management sportivo approvava questa opzione. È stata una mossa sbagliata fin dall’inizio”.

Continua il proprietario: “La scorsa estate eravamo vicini a prendere Zoran Erceg per 1,5 milioni di euro. Recentemente valeva solo il 20% della somma ma per giocare solo in EuroCup, non in campionato e lui ha rifiutato l’accordo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy