EL Playoffs, G2: Bogdanovic “chiama” le Final4, Panathinaikos ancora sconfitto a OAKA

EL Playoffs, G2: Bogdanovic “chiama” le Final4, Panathinaikos ancora sconfitto a OAKA

Dopo la grande prestazione in gara1, il fuoriclasse serbo concede il bis trascinando il Fenerbahce al secondo successo in Grecia. Ora la squadra di Pascual è chiamata all’impresa ad Istanbul.

Uno dei meriti della statistica è quello di aiutare a comprendere le probabilità di un determinato evento. In questo caso, le statistiche da esaminare sono due: la prima dice che nelle 15 gare interne di Regular Season, il Panathinaikos aveva perso soltanto una volta; la seconda, che mai nella storia dell’EuroLega la squadra con il fattore campo a sfavore si era trovata sul 2-0 dopo le prime due gare in trasferta. Nel giro di tre giorni, entrambe le statistiche sono state “sconfessate” dal Fenerbahce di Zeljko Obradovic, o forse sarebbe meglio dire dal Fenerbahce di Bogdan Bogdanovic. Eh sì, perché il protagonista assoluto di questo uno-due corsaro è proprio l’enfànt prodige di Belgrado: dopo i 23 punti di gara1, l’ex Partizan ha offerto il bis con una prestazione da 25 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, per un mostruoso 35 di valutazione. Una prestazione che rischia di mettere in ombra quella dell’altro fattore di questa serie, quell’Ekpe Udoh che con il tempo ha scalato le gerarchie del reparto lunghi, fino a diventarne elemento imprescindibile per Obradovic: per lui 22 punti, 9 rimbalzi e 34 di valutazione.

Sul fronte Panathinaikos ora la situazione è indubbiamente difficile: uno 0-2 tra le mura di OAKA era uno scenario difficile da immaginare alla vigilia di questa serie. Volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, la partita di questa sera ha visto gli uomini di Pascual combattere ad armi parti con i turchi per 40′, trascinati da un irresistibile Mike James (22) e da un preziosissimo Chris Singleton (14). Il pubblico – incredibile – di OAKA ha sostenuto i suoi beniamini fino all’ultimo sciagurato possesso, che ha visto Bourousis perdere ingenuamente palla sulla rimessa e regalare un finale senza brividi agli ospiti. La serie si sposta ora a Istanbul, casa di un’altra “accesa” tifoseria: i padroni di casa per lo “sweep”, gli ospiti per riportare la serie in Grecia. Lo spettacolo non è ancora finito. Speriamo.

PANATHINAIKOS SUPERFOOD ATHENS  75 – 80  FENERBAHCE ISTANBUL  (20-22, 23-23, 16-18, 16-17)

PANATHINAIKOS: Singleton 14, Nichols, Rivers 8, James 22, Fotsis 3, Pappas 5, Feldeine, Gist 6, Charalampopoulos ne, Gabriel ne, Bourousis 13, Calathes 4.

FENERBAHCE: Udoh 22, Mahmutoglu ne, Antic 3, Bogdanovic 25, Bennett ne, Sloukas 5, Nunnally ne, Vesely 2, Kalinic 7, Dixon 14, Duverioglu ne, Datome 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy