Eurobasket 2017, verso il qualifying round: Russia OK ma si ferma Mozgov, Slovenia in controllo

Il 31 agosto è da “save the date” per le 27 nazionali che disputeranno le qualificazioni per l’Eurobasket 2017. L’appuntamento si avvicina (e durerà fino al 17 settembre), e incalzano gli impegni di preparazione.

Commenta per primo!

Il 31 agosto è da “save the date” per le 27 nazionali che disputeranno le qualificazioni per l’Eurobasket 2017. L’appuntamento si avvicina (e durerà fino al 17 settembre), e incalzano gli impegni di preparazione.

Sempre sul pezzo la Russia che, nonostante qualche problema all’inguine per Mozgov (accertamenti previsti in giornata), passa anche contro l’Ucraina sul parquet di Tblisi (82-67): cinque gli uomini in doppia cifra, tra cui spiccano Alexey Shved (18+5 rimbalzi e 3 assist), Fridzon (14) e Karasev (11) , vere e proprie colonne della formazione di Sergey Bazarevich. Ben poco ha potuto dall’altra parte Vyacheslav Kravtsov  (13+6 rimbalzi), più equilibrato invece il match che vede i padroni di casa della Georgia superare i Paesi Bassi (77 – 66) grazie ai 16 con 4 rimbalzi e 3 assist di Viktor Sanikidze e i 13 di Mike Dixon, mentre gli olandesi si difendono con i 17 di Jessey Anthony Voorn.

In un’altra kermesse a Cluj, in Romania, i padroni di casa hanno ragione dell’Estonia con un canestro allo scadere di Titus Nicoara, gelando le speranze di Malcolm Armstead e Alex Olah (top scorer baltici con 12 a testa). Molta meno storia nell’incontro che vede giganteggiare la Bulgaria di Sasha Vezenkov sull’Ungheria (87-59): il giocatore del Barça si muove da autentico mattatore, piazzando uno scout da 15 punti con 6 rimbalzi e 2 assist.

Proseguendo nel tour, torneo anche a Schwechat (Austria), dove i padroni di casa cedono il passo per 67-80 alla Slovenia di Mahalbasic (19pt/5rim), Blazic (17, 7/11 al tiro), e i fratelli Dragic (12 a testa), nell’altra sfida in programma Polonia in controllo 82-71 sull’Islanda di Palsson (18) e Stefansson (11) (Lampe MVP con 18pt/8rim/3st, Gielo 13).

Per chiudere, a Coimbra il Portogallo ferma la Gran Bretagna 72-68 (Queiroz 13, Silva 12, Soares 11, per i britannici svetta Achara con 13), mentre la Svezia espugna il parquet belga di Ostenda 65-60 (Czerapowicz 19+10 rim, Kjellbom 10pts+8rim).

Ricordiamo che nel turno di qualificazione, le 27 partecipanti sono state divise in sei gruppi di quattro squadre e in un gruppo di tre squadre. I vincitori di ogni gruppo e le quattro migliori squadre seconde classificate si qualificano per quella che sarà la seconda edizione plurinazionale nella storia dell’Eurobasket: fase finale al Sinan Erdem Spor Salonu di Istanbul in Turchia, gironi preliminari assegnati a Helsinki (Finlandia), Cluj-Napoca (Romania), Tel Aviv (Israele) e la stessa Istanbul.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy