Eurocup 5° Giornata (Gir.G-H): Vince ancora l’Unics Kazan, bene le turche e il Maccabi Haifa

Eurocup 5° Giornata (Gir.G-H): Vince ancora l’Unics Kazan, bene le turche e il Maccabi Haifa

Commenta per primo!
riverflash.it

Gruppo G:

Kalev Cramo Tallinn – Maccabi Haifa Bazan 64-68 (23-15; 45-28; 51-44)

Vittoria esterna per il Maccabi Haifa, che sconfigge in trasferta il Kalev Cramo per 64-68. Parte forte la formazione estone, grazie ai canestri di Abbott ed Elegar, che permettono di chiudere in vantaggio la prima frazione sopra di 8 punti. Partita che continua con il dominio del Kalev Cramo, che al 18′ raggiunge il massimo vantaggio (+20) per poi chiudere il quarto sopra di 17 punti. Nella seconda metà di gara il Maccabi Haifa si riporta sotto di 7 punti, grazie alla buonissima difesa messa su dagli israeliani e i canestri di Smith e Randle, che ha permesso di segnare solo 6 punti alla squadra Estone. Ultimo quarto che vede le squadre in equilibrio, fino a quando il Maccabi Haifa trova il vantaggio al 39′ (64-65) e vincere 64-68 al termine di un’incredibile rimonta.

Kalev Cramo Tallinn: Abbott 14, Veideman 11, Elegar 10
Maccabi Haifa Bazan: Smith 21, Randle 15, Ofoegbu 13

Unics Kazan – MZT Skopje 85-61 (29-13; 48-25; 69-48)

L’Unics Kazan continua la sua marcia in Eurocup, sbarazzandosi questa volta del MZT Skopje. La squadra di Trinchieri ha condotto sempre avanti la partita, chiudendo addirittura il primo quarto sopra di 16 punti (29-13) grazie alle conclusioni di Goudelock, per poi aumentare il distacco nel secondo quarto, con i canestri di Vougioukas ed Eidson, arrivando alla fine del quarto sul 48-25. Nel terzo quarto l’MZT, guidata da Davis e Reynolds, tenta di ricucire il divario, ma la squadra Russa alza la pressione difensiva, che le permette di vincere la quinta partita in questa edizione di Eurocup.

Unics Kazan: Goudelock 20, Vougioukas 16, Eidson 11
MZT Skopje: Davis 12, Kostoski 10, Lucic 9

Banvit Brandirma – VEF Riga 83-64 (22-14; 39-25; 63-42)

Torna alla vittoria il Banvit, sconfiggendo sul proprio campo il VEF riga per 83-64. La squadra turca impone subito il dominio sulla partita, andando a chiudere il primo quarto sul 22-14, grazie alla buona prestazione degli esterni. E’ proprio l’esterno Mejia a prendersi in mano la squadra e a portarla ad aumentare il distacco nei confronti del VEF Riga, finendo la prima metà di gara sul 39-25. Distacco che aumenta con il passare del tempo, grazie ai canestri di Davis e Rowland, che portano il Banvit a vincere la partita per 83-64.

Banvit Bandirma: Mejia 15, Davis 15, Rowland 14
VEF Riga: Bajramovic 12, Nix 11, Brown 8

CLASSIFICA
Unics Kazan W 5 – 0 L
Maccabi Haifa W 4 – 1 L
Banvit Bandirma W 3 – 2 L
VEF Riga W 2- 3 L
MZT Skopje W 1 – 4 L
Kalev Vramo Tallinn W 0 – 5 L

Gruppo H:

Panionios Atene – Bisons Loimaa 74-62 (15-20; 38-32; 56-45)

Vince ancora il Panionios, questa volta sconfiggendo i finlandesi del Bisons. La partita inizia in salita per la squadra greca, che si ritrova sotto di 5 punti dopo soli 7 minuti, ma nel secondo quarto il Panionios reagisce, e con le triple di Carter e McCollum si porta in vantaggio a fine secondo quarto (38-32). Nel terzo periodo Langford sale in cattedra, dominando nel piiturato, e porta la squadra di Atene sopra di 13 punti. Nell’ultimo quarto il Bisons prova a rispondere con Kotti, ma il Panionios è bravo a non farsi rimontare e a vincere la partita.

Panionios Atene: Langoford 19, McCollum 14, Milbourne 14
Bisons Loimaa: Kotti 13, Williamson 13, Robinson 11

Radnicki Kragujevac – Besiktas Istanbul 70-77 (21-24; 34-42; 48-61)

Vittoria esterna per il Besiktas, che espugna il campo del Radnicki per 70-77. Avvio equilibrato tra le due squadre, per poi vedere la tripla all’ultimo secondo di secondo di Lofton che vale il 21-24 per i turchi. Nel quarto successivo Mladan cerca di tenere in partita il Radnicki, ma il dominio di Iverson nel pitturato, porta il Besiktas a chiudere sul +8 al 20′. Nel terzo quarto la partita sembra già segnata (43-61 per il Besiktas), ma nell’ultima frazione la squadra serba arriva a toccare il -5 dopo la rimonta a suon di triple da parte di Seeley e Mladan. Rimonta che non si completa e che consegna la vittoria al Besiktas che consolida il primato in classifica.

Radnicki Kragujevac: Mladan 17, Seeley 12, Kalinic 11
Besiktas Istanbul: Buckman 19, Lofton 14, Iverson 13

Spartak San Pietroburgo – Neptunas Klaipeda 88-75 (18-13; 44-32; 60-52)

Torna alla vittoria lo Spartak San Pietroburgo, battendo i lituani del Neptunas per 88-75. La partita si avvia con un sostanziale equilibrio tra le due squadre (10-10 al 8′), ma negli ultimi 2 minuti lo Spartak prende il comando della partita e chiude il primo quarto sul 18-13. Nel secondo quarto, Steve Burtt (autore di 12 punti nei primi 2 quarti) guida lo Spartak al vantaggio in doppia cifra, fino al 44-32 al 20′. Nel terzo quarto il Neptunas reagisce e si porta a -8 dallo Spartak, grazie a Sarakauskas e Runkauskas, ma la squadra di casa guidata nell’ultimo quarto da Burtt e McGrath, vince la partita per 88-75

Spartak San Pietroburgo: Burtt 22, McGrath 17, Korolev 19
Neptunas Klaipeda: Sarakauskas 15, Runkauskas 13, Sinica 12

CLASSIFICA
Besiktas Istanbul W 4 – 1 L
Radnicki Kragujevac W 3 – 2 L
Panionios Atene W 3 – 2 L
Bisons Loima W 2 -3 L
Spartak San Pietroburgo W 2 – 3 L
Neptunas Klaipeda W 1 – 4 L

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy