EUROCUP: Brindisi è incerottata, ma un super Banks annichilisce Reggio Emilia

EUROCUP: Brindisi è incerottata, ma un super Banks annichilisce Reggio Emilia

Commenta per primo!

Dopo una buona prova dei suoi giocatori, l’Enel Brindisi può finalmente gioire per la prima vittoria in Eurocup. Priva ancora di Cournooh e di nuovo di Reynolds, Brindisi parte con il freno a mano, ma dopo un brutto primo quarto, i pugliesi riescono a mettere in campo la giusta aggressività e intensità in difesa e, sopratutto grazie ad un super Banks e un ottimo Harris, ottime soluzioni offensive che valgono una vittoria importante sopratutto per il morale. Buone le prove anche di Zerini Kadji a tratti, nonostante qualche fallo ingenuo in fase offensiva, e anche di Gagic sempre più in crescita, un pò in ombra Scott e Milosevic. A Reggio Emilia non bastano le buone prove di Aradori e Della Valle e qualche lampo di Kaukenas e Lavrinovic.

STARTING FIVE

ENEL BRINDISI: Marzaioli, Banks, Scott, Kadji, Gagic

REGGIO EMILIA: Gentile, Della Valle, Aradori, Polonara, Lavrinovic

CRONACA

Primo quarto: Reggio Emilia parte subito forte e con un parziale di 2-11 lascia di sasso Brindisi. L’Enel non riesce a trovare la via del canestro ed è troppo distratta in fase di regia, in difesa concede troppi rimbalzi offensivi, 6 alla fine del primo quarto. Brindisi prova a reagire e lo fa con 7 punti di Banks, ma una tripla di Silins, dopo un’azione forse viziata da un’infrazione di passi, chiude il primo quarto, 11-20.

Secondoquarto: Nel secondo quarto un Brindisi con un atteggiamento diverso mette in campo più aggressività, riesce a trovare con più continuità la via del canestro portandosi più volte sul -3. Harris inizia ad ingranare e suona la carica, Brindisi non concede più doppie occasioni, ma Reggio Emilia continua la sua partita e difende con tanta energia, avendo dalla propria però una panchina più lunga di quella dei pugliesi. Il quarto termina con una tripla di Banks che consente a Brindisi di portarsi sul 40-41.

Terzo quarto: I pugliesi ritornano sul parquet con lo stesso piglio del secondo quarto, bene in difesa e dopo errori dei Reggiani riparte velocemente in transizione, per due volte con Banks. Aradori tiene a galla i suoi ma Della Valle dice, ci sono anche io e, prima con tanta fortuna e dopo colpevolmente lasciato solo, mette dentro due triple, 47-51 a 24’20”, timeout chiamato da Bucchi. Partita equilibrata ed avvincente, prima il solito Aradori sorpassa l’Enel, risponde Zerini e controrisponde Polonara, 59-61 a 29′. Il quarto termina con un canestro di Zerini ben servito da Milosevic, che vale il 61 pari.

Quarto quarto: Fase concitata del match, nonostante un’Enel incerottata, le buone prestazioni di Banks, Harris, Kadji e Zerini  la tengono in partita, ma Reggio Emilia tira bene e con una tripla di Kaukenas, si porta sul 74-73 a 35’20”. Scott un pò in ombra quest’oggi trova un canestro importantissimo ad un minuto dal termine, Gagic recupera un pallone in difesa. si invola in contropiede e subisce fallo, con 41 secondi dal termine dovrà tirare due tiri liberi sul punteggio di 81-77, sbaglia il primo ma mette dentro il secondo. Aradori mette dentro in post basso subito due punti, Gagic poi subisce fallo e mette dentro tutti e due i tiri liberi, 84-79 e timeout Reggio Emilia, con 25″ da giocare. Palla persa di Reggio Emilia, Banks in transizione mette il canestro della vittoria. Il match termina con il punteggio di 87-81 e il tripudio del Pala Pentassuglia per la prima vittoria in Eurocup di Brindisi.

MVP Basketinside.com: Banks (25 punti e 34 di valutazione)

BRINDISI – REGGIO EMILIA 87-81

Parziali, 11-20, 40-41, 61-61

Brindisi: Banks 25, Scott 4, Harris 18, Cardillo 5, Milosevic, Gagic 11, De Gennaro, Zerini 11, Marzaioli, Kadji 13. All. Bucchi

Reggio Emilia: Aradori 18, Polonara 15, Lavrinovic 10, Della Valle 13, De Nicolao, Pechacek 2, Strautins, Veremeenko, Kaukenas 11, Silins 5, Lever, Gentile 7. Allenatore: Menetti.

Arbitri: M. Perez Niz (Spa), Z. Rutesic (Mont), A. Davydov (Rus)

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy