EUROCUP: Brindisi ritrova Reynolds, già decisivo, ma non la vittoria

EUROCUP: Brindisi ritrova Reynolds, già decisivo, ma non la vittoria

Commenta per primo!

Brindisi non riesce a vincere la sua prima partita in Eurocup, nonostante la buona prova dei suoi giocatori, ma esce a testa alta e con un giocatore ritrovato, Scottie Reynolds. Mancavano ancora invece ancora Cournooh e Cardillo.

Un buon inizio di match per Brindisi nel primo quarto con tanti buoni canestri e giuste soluzioni trovate, una buona difesa messa in campo che ha costretto Berlino a tiri non facili e tanti tiri sbagliati. Nel secondo quarto una Berlino più concreta in avanti, un’Enel un pò pasticciona in fase di regia e imprecisa al tiro e il punteggio si è ribaltato, erano 7 i punti di vantaggio dei tedeschi prima di andare negli spogliatoi. Il terzo quarto è all’insegna dell’equilibrio, Brindisi cerca di avvicinarsi ma puntualmente i tedeschi riescono a riallungare. Nell’ultimo quarto l’Enel è riuscita a portarsi anche in vantaggio, ma probabilmente due triple di Berlino sono state sicuramente decisive sulle sorti del match.

A Brindisi non basta una buona prova dei suoi giocatori contro una signora squadra come l’Alba di Berlino, sicuramente buona la prova di Reynolds al suo esordio dopo l’infortunio, bene anche Scott Banks Gagic e a tratti Milosevic, un po’ in ombra invece Kadji ed Harris reo di aver perso qualche pallone di troppo. Ora si attende il recupero di Cournooh e Cardillo.

STARTING FIVE

ENEL BRINDISI: Harris, Banks, Scott, Kadji, Gagic

ALBA BERLINO: CherryVargas, Milosavljevic, Watt, Loncar,

CRONACA

Primo quarto: Buona partenza per Brindisi, in avanti buone giocate con tiri ad alta percentuale, cercato e trovato Gagic sotto canestro, tanta intensità in fase difensiva, 13-7 a 5′ dopo un entrata e appoggio a tabellone di Reynolds. Qualche errore di troppo  di Brindisi e qualche canestro facile concesso agli avversari e il gap si restringe, dopo una tripla sbagliata da Scott e i passi di Taylor, 19-17 a 30″ dalla fine. Il quarto termina con un elegante arresto e tiro di Scott e il punteggio di 22-17.

Secondo quarto: Un inizio di quarto non entusiasmante per l’Enel che non riesce a sbloccare il risultato, un Harris in cabina di regia non perfetto ha causato due palle perse, due contropiedi e due canestri facili per i tedeschi, 22-24 a 12″, timeout chiamato da Bucchi. E’ Reynolds con un’entrata delle sue a sbloccare il punteggio per i pugliesi, che continuano a sbagliare e perdere palloni, l’Alba dal canto suo fortunatamente non è precisissima al tiro, dopo una palla persa da Kadji 24-29 al 15° e timeout di Bucchi. Brindisi inizia a macinare miglior gioco e a metterla dentro, ma Berlino non sta a guardare e aggiusta la mira dalla lunga distanza, dopo una tripla 30-37 al 17° e altro timeout di Bucchi. Il quarto termina con una tripla sbagliata da Loncar e il punteggio di 32-39.

Terzo quarto: Ci pensa Reynolds con una tripla dopo 1’40” a sbloccare il risultato e nell’azione successiva a servire un assist al bacio per Scott che ringrazia e mette dentro i due punti, 37-41 a 22’15”, dopo uno sfondamento di Banks. Banks sbaglia l’arresto e tiro, ma ci pensa Zerini a raccogliere il pallone dalla spazzatura e segnare due punti, 43-48 a 25’51”. Negli ultimi secondi del quarto ottimo gioco in transizione di Reynolds che la passa ad Harris e realizza un gioco da 3 punti, canestro più tiro libero supplementare, ma sulla sirena della fine del quarto, segna una tripla Milosavljevic, 51-57.

Quarto quarto: Milosevic è gasatissimo dopo una tripla messa a segno, ma nell’azione successiva Taylor risponde prontamente, 55-62 a 32’40”. Gagic il secondo play in campo serve un assist perfetto per Milosevic che appoggia a tabellone e segna, anche in difesa Gagic si fa sentire e subisce uno sfondamento, 59-62 a 34’20”. Banks per due volte in transizione, il Pala Pentassuglia si infiamma, Brindisi si porta in vantaggio e Obradovic chiama timeout, 63-62 a 35’10”. Prima Taylor e poi King segnano due triple importantissime nel momento migliore di Brindisi, ma i tedenschi sono in bonus e i pugliesi cercano di sfruttarlo, dopo un facile canestro di Kikanovic 66-71 a 38’10” timeout Brindisi. Due errori, prima di Reynolds, poi di Banks potrebbero costare cari all’Enel, Bucchi richiama timeout a 50 secondi dal termine. Il recupero non riesce e Berlino porta a casa la vittoria on il punteddio di 68-72.

MVP Basketinside.com: Milosavljevic (18 punti)

BRINDISI – BERLINO 68-72

Parziali: 22-17, 32-39, 51-57ù

Brindisi: Banks 14, Reynolds 11, Scott 14, Harris 4, Milosevic 9, Pacifico, Gagic 10, De Gennaro, Zerini 3, Marzaioli, Kadji 3. All Bucchi

Berlino: Giffey, King 6, Akpinar, Kikanoivc 11, Loncar 12, Vargas, Liyange, Wohlfarth 2, Milosavijevic 18, Cherry 4, Taylor 10, Watt 10. Allenatore: Obradovic

Arbitri: P.Mantyla (Fin), C.Peruga (Spa), R.Geller (Bel)

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy