Eurocup Gruppo A settima giornata: Torino spreca un’occasione a Andorra

Eurocup Gruppo A settima giornata: Torino spreca un’occasione a Andorra

Nonostante le palle perse e i rimbalzi, Torino spreca nei finali di quarti una buona occasione e ora rischia la qualificazione.

Commenta per primo!

Dopo quattro sconfitte consecutive Torino si affacciava ad Andorra con la necessità di una vittoria scacciacrisi, ma la squadra ha mostrato gli stessi limiti delle ultime partite: difficoltà al tiro e attacco lento. Meglio del solito la difesa che tiene una buona Morabanc a 83 punti, ma incapace di salvaguardare il vantaggio di sei punti colto nell’andata a Torino.

Quintetti di partenza

Morabanc Andorra: Walker, Blazic, Fernandez, Stemac, Karnowsky

Fiat Torino: Garrett, Vujacic, Patterson, Mbakwe, Mazzola

Partenza complicata per entrambe le squadre. Dopo un minuto a correre da un lato all’altro del campo, Patterson mette apparentemente a dormire le polemiche settimanali con Vujacic con un passaggio sulla linea da tre punti che lo sloveno insacca senza problemi. Torino tiene bene fino agli ultimi due minuti, quando subisce un parziale di 7-2 in un minuto e mezzo e finisce sotto di uno, 15-14, il quarto. A 30 secondi dalla fine del quarto un’elaborata azione del Morabanc porta a un canestro su gancio di Digne, che fissa il risultato del quarto.

Nel secondo quarto Andorra prende in mano il pallino delle operazioni mentre Torino perde troppi palloni e subisce eccessivamente a rimbalzo la stazza degli spagnoli. Per Mbakwe l’area offensiva è off-limits, mentre le soluzioni preferite di Torino sono in penetrazione o al massimo in seguito a uno scarico. Ma sul 35 a 29, un altro 7-2 negli ultimi 90 secondi del quarto testimonia la tendenza della squadra a perdere di concentrazione, mentre una Andorra con maggiore esperienza in quei momenti riesce a salire di intensità. Alla fine dei primi due quarti Andorra è in vantaggio 42-31. Torino soffre le 16 palle perse contro le 8 di Andorra. Le due squadre hanno percentuali simili ma ai cinque liberi di Torino, Andorra risponde con un perfetto 13-13.

All’inizio del terzo quarto Andorra raggiunge il massimo vantaggio sul 57-42 con la tripla di Jelinek, ma Torino rientra in partita grazie agli sforzi di Vujaic, Garret e Patterson. Torino riesce a difendere bene e tiene Andorra a 62 punti, rimontando fino a meno 3-

Ma nel quarto quarto Torino mette a repentaglio tutto il buon lavoro fatto ancora negli ultimi minuti. Sotto 78 a 71, Mazzola piazza una tripla che porta il punteggio sul 78 a 74. Dopo il fallo di Garret, su tiro libero sbagliato di Andorra, i lunghi torinesi non riescono a tagliare fuori Stevic che ribadisce a canestro e porta il punteggio sull’80-74. Vujacic piazza una magia da tre punti in uscita dal blocco aiutando la squadra fino al meno 3 che avrebbe preservato almeno la differenza canestri. Sull’azione offensiva il fallo du Hernandez porta il punteggio a 82-77, ancora un punto di vantaggio per Torino nella somma tra andata e ritorno, che un fallo non esattamente smaliziato, un tecnico, di Patterson, porta, con il libero, all’83-77 finale.

Nel complesso Torino spreca un’occasione importante. Una vittoria era alla portata, ma le 23 palle perse finali rendono persino un buon, apparente, risultato, aver perso solo di 6, aggiungendo anche gli 11 rimbalzi offensivi di Andorra. Ma tutto era ancora a portata di mano, se non fosse stato per un rimbalzo concesso su tiro libero e un fallo tecnico evitabilissimo.

Torino il 13 affronta Levallois in casa, e quella sarà l’ultima possibilità per provare a ottenere il pass al turno successivo. Servirà una vittoria convincente, anche perché Andorra adesso ha un miglior coefficiente punti totali e rischia di essere una minaccia, per una Torino che affronterà Kazan in casa il giorno di Santo Stefano, partendo nettamente sfavorita.

 

PER QUARTO                                           1             2             3             4

MORABANC ANDORRA                  15           27           20           21

FIAT TORINO                                           14           17           28           18

 

PROGRESSIVI                                            1             2             3             4

MORABANC ANDORRA                 15           42           62           83

FIAT TORINO                                           14           31           59           77

Tabellino:

MORABANC ANDORRA                Fernandez 19, Blazic 12, Jankovic 0, Stevic 16, Karnowski 8, Albic 6, Shurna 6, Walker 6, Jelinek 8, Copeland 2

FIAT TORINO     Garrett 17, Parente 0, Vujacic 16, Poeta 0, Stephens 3, Patterson 16, Washington 8, Okeke 4, Jones 0, Mazzola 5, Mbakwe 4, Iannuzzi 4

Basketinside MVP: Jaime Fernandez con 19 punti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy