EuroCup, Gruppo A – Mbakwe e Patterson sugli scudi, per Torino esordio da sogno

EuroCup, Gruppo A – Mbakwe e Patterson sugli scudi, per Torino esordio da sogno

Nella prima giornata del Gruppo A di EuroCup, la Fiat Torino è stata protagonista di una partita importante a Zagabria, guidata dalla grande prova dei giocatori di maggiore talento.

CEDEVITA ZAGABRIA – FIAT TORINO 83 – 86 (17-18, 30-21, 14-23, 22-24)

Non avrebbe potuto sognare un ritorno in Europa migliore la Fiat Torino, che nel debutto di EuroCup sbanca il campo di Zagabria grazie ad una grande prova corale in cui si sono esaltate le individualità di Mbakwe e Patterson su tutti, protagonisti di una gara solida. Dopo le difficoltà del secondo quarto, la squadra di Banchi ha cambiato marcia nella terza frazione, grazie a una grande difesa e a scelte chiare ed efficaci nella metà campo offensiva. Nel finale punto a punto è stata decisiva la maggiore freddezza dei giocatori di Torino, che hanno ottenuto una vittoria prestigiosa in un girone molto tosto.

Il Cedevita parte con Cherry, Nichols, Kruslin, Slavica e Stipanovic, mentre Banchi sceglie Garrett, Vujacic, Patterson, Washington e Mbakwe per il ritorno in Europa di Torino: l’inizio di gara vede lo studio tra le due squadre, che alternano soluzioni offensive più o meno buone. La classe di Vujacic e Patterson e la fisicità di Mbakwe permettono agli ospiti di rimanere sempre in vantaggio nel punteggio, anche grazie alle numerose palle perse del Cedevita: dopo un 7-0 dei croati, la tripla dall’angolo di Mazzola chiude i primi sul 18-17 per la Fiat. L’avvio del secondo periodo è di marca croata, con una circolazione di palla migliore che porta a conclusioni comode, spingendo la squadra di Zdovc al massimo vantaggio nella partita, sul 30-22, e costringendo Banchi a interrompere il gioco. Le prolungate difficoltà di Torino su entrambi i lati del campo vengono sfruttate dagli avversari, che possono giocare molto in contropiede e volano sul +12, sul 37-25. Dopo il secondo time-out quasi consecutivo, la Fiat ha una reazione, guidata da Garrett, riuscendo a ridurre il gap sotto la doppia cifra nonostante i 30 punti subiti nella frazione: all’intervallo il punteggio è 47-39.

Al rientro dagli spogliatoi Torino continua la propria rincorsa, guidata dalle giocate di Mbakwe e Patterson, molto ispirati, e con il canestro di Washington la squadra di Banchi torna a un solo possesso di distanza, sul 53-50 di metà frazione. Il grande parziale degli ospiti è completato dall’alley-oop messo a segno da uno scatenato Mbakwe, che dà il nuovo vantaggio alla sua squadra e costringe Zdovc a fermare il gioco. Nel finale di frazione regna l’equilibrio, i canestri di Garrett e Ukic chiudono mandano le due squadre all’ultimo intervallo con Torino avanti 62-61. Musa e Nichols riportano avanti i croati ad inizio ultimo quarto, sfruttando anche un momento di calo della Fiat dopo il grande terzo periodo, ma grazie a un ispirato Iannuzzi il punteggio rimane in perfetta parità: a 5 minuti dalla sirena le squadre sono entrambe a 70 punti. Due triple consecutive di Garrett – la seconda da distanza siderale e allo scadere dei 24 secondi – spingono Torino al nuovo +4, costringendo il Cedevita a interompere nuovamente il gioco: i canestri in serie del finale mantengono il margine costante tra i 2 e i 4 punti a favore della Fiat. Sulla persa di Garrett è una grande giocata difensiva di Washington – che costringe Cherry al fallo in attacco – a permettere alla squadra di Banchi di rimanere in vantaggio. Il successivo 2/2 in lunetta di Vujacic mette nuovamente 4 punti tra le due squadre a 5 secondi dalla fine: Musa fa 1/2 sul fallo dello sloveno, ma con il secondo tentativo colpisce solo il tabellone, regalando la palla alla Fiat, che chiude la partita con la vittoria per 86-83.

TABELLINI:

CEDEVITA ZAGABRIA: Ukic 9, Kruslin 12, Johnson 2, Katic n.e., Bajo n.e., Nichols 17, Slavica, Zganec 2, Musa 11, Cherry 8, Stipanovic 15, Murphy 7 All.: Zdovc

FIAT TORINO: Garrett 17, Parente n.e., Vujacic 9, Poeta, Stephens, Patterson 15, Washington 8, Okeke, Jones, Mazzola 5, Mbakwe 20, Iannuzzi 12 All.: Banchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy