EUROCUP: incredibile rimonta Dolomiti Energia, punita anche Lubiana

EUROCUP: incredibile rimonta Dolomiti Energia, punita anche Lubiana

Commenta per primo!

Dolomiti Energia Trentino –  Union Olimpija Ljubliana: 90-77

TRENTO: Forray, Sutton, Pascolo, Sanders, Wright.

LJUBLJANA: Wright, Nikolic, Vucetic, Lapornik, Lesic.

Parte male la Dolomiti Energia, subendo molto l’iniziativa avversaria soprattutto in fase d’attacco. Nonostante il notevole svantaggio accumulato nella prima parte di partita i ragazzi di coach Buscaglia non si sono abbattuti e nella ripresa hanno trovato una vittoria fondamentale per il continuo dell’Eurocup. Per Lubiana invece una sconfitta quasi inaspettata visti i primi due quarti di dominio assoluto. Gli sloveni si sono dovuti arrendere ad uno strabiliante Lockett ed ad un inarrestabile Dada Pascolo.

PRIMO QUARTO: Prima palla dell’incontro gestita da Lubiana che perde il possesso regalandolo a Trento, la quale non spreca e con Sanders infila i primi due punti della partita. Pareggio immediato di Lapornik con un’ottima conclusione dalla media distanza. Le due squadre appaiono molto contratte in attacco, dimostrando quanto la posta in palio sia alta e come nessuna delle due compagini sia disposta a perdere. Forray si iscrive al tabellino dei marcatori con una buona iniziativa personale in penetrazione portando il punteggio in parità (4-4). Rimessa nella metà campo bianconera ed è Lesic questa  volta a sorprendere la più che assopita difesa trentina segnando due punti (7-6). Le formazioni appaiono in completo equilibrio dal punto di vista del gioco. Pecca di ingenuità Baldi Rossi che commette  fallo su Zakis, bravissimo a segnare e ad andare in lunetta fissando il punteggio sul +3 Lubiana (9-12). Immediatamente a segno con Sanders, l’Aquila basket ricuce immediatamente lo strappo. E’ furbo ed anche fortunato capitan Forray a rubare palla direttamente da rimessa ospite pareggiando i conti (12-12). Concede molti rimbalzi in attacco la Dolomiti Energia. Zach Wright ne prende addirittura due nonostante la sua statura e porta avanti i verde bianchi di 5 lunghezze (12-17). E’ ancora Lubiana ad andare a segno con Cancar prima e Wright poi incrementando il parziale addirittura di 8 punti in favore degli ospiti (13-21).

SECONDO QUARTO: Parte bene come aveva finito la formazione slovena andando subito a segno con Zakis, che si appende al ferro per ben due volte realizzando un parziale personale di +4 (13-25). La scossa per i padroni di casa arriva dalle mani di Baldi Rossi che segna dai 6,75 e firma il momentaneo 16-25. Per i verde bianchi va ancora a referto Zakis, autentico trascinatore dei suoi, mentre dall’altra parte Sutton si procura un gioco da tre che porta le due squadre sul 20-27. Partita quantomeno avvincente che vede i trentini tentare di tornare sotto nel punteggio contro un’organizzatissima Union Lubiana. Lesic straccia la retina da  3 riportando il gap di vantaggio degli ospiti a +10 (20-30). I bianconeri non sembrano in grado di rientrare nel punteggio complice anche l’1/8 ai liberi. Buscaglia prova a fermare il gioco quando il punteggio recita 22-36 Lubiana. I trentini escono rinvigoriti dal time-out, Lockett porta a casa un gioco da 3 e successivamente Wright infila da due in contropiede (27-36). Di nuovo +11 Lubiana grazie ai liberi di Hrovat, a cui risponde immediatamente Forray (29-38). Ad un minuto dalla fine del quarto, Sanders prova a riportare in carreggiata i suoi con una bomba dal limite ed una penetrazione in area, ma Zakis è immarcabile sta sera ed il quarto si conclude sul punteggio finale di 34-44 per gli ospiti.

TERZO QUARTO: Lockett apre le marcature per la Dolomiti Energia nella seconda metà di gara con due penetrazioni che portano Trento sul -6 costringendo coach Potocnik a chiamare subito time-out. Lapornik dall’angolo segna 3 ed è ancora +9 per Lubiana (38-47). Si sveglia in difesa l’Aquila sull’azione seguente, stoppata di Pascolo e coast to coast assistito da Forray che porta al 40-47. Neanche il tempo di esultare che gli ospiti riescono a costruire due buoni tiri ed a ristabilire le distanze sul 42-51. Pascolo ubriaca Lesic in post basso, canestro and one (49-55). I bianconeri sembrano aver acquisito fiducia riuscendo a ricucire lo strappo a -4 punti complice un esaltante Trent Lockett. Ancora penetrazione di Lockett ed ancora difesa battuta (51-55). Lapornik decide di fare tutto da solo e zittire il palatrento con una bomba dall’angolo micidiale a cui risponde Baldi Rossi nell’azione seguente, appoggiando direttamente al tabellone (53-58). Baldi Rossi ne mette a referto altri due su palla recuperata da Sanders e lo svantaggio è ridotto ad un solo possesso di svantaggio (55-58). Ancora un possesso sprecato dagli ospiti ed è questa volta Pascolo ad inventarsi il gancio cielo che vuol dire sorpasso bianconero e conseguente interruzione del gioco da parte degli sloveni (59-58). I biancoverdi escono frastornati dal time-out. Sanders ruba ancora palla a Cancar e serve per Pascolo che inchioda esaltando il pubblico del Palatrento (61-59).

QUARTO QUARTO: L’ultimo quarto della partita inizia bene per la squadra di casa che piazza subito 3 punti con Baldi Rossi (66-61). La Dolomiti Energia sembra aver preso le misure agli ospiti. Ne è la prova l’inchiodata di Sutton prima e la tripla dello stesso subito dopo che in meno di 2 minuti regalano il +11 a Trento (74-63). Forray manda in lunetta Hrovat che fa 1 su 2 e restituisce il possesso  ai padroni di casa (74-64). Bellissima costruzione in attacco e palla che arriva pulita nelle mani di Forray che dietro la linea dei 3 punti non può far altro che insaccare (77-64).  E’ ancora Lockett a deliziare il pubblico bianconero con un tap-in spettacolare su errore di Sutton (80-66). Zakis è l’ultimo ad arrendersi degli sloveni realizzando un bellissimo canestro in schiacciata dopo un pick and roll con Wright. I ragazzi di coah Buscaglia hanno però messo la quinta, Wright si inventa l’ennesimo gioco da tre della partita fissando il parziale sull’88-75. Flaccadori appena entrato regala il punto numero 90 ai suoi, chiudendo definitivamente i giochi. Senza più molto da dire il match si conclude con il parziale di 90-77 in favore dei padroni di casa.

PARZIALI: (13-21, 21-21, 27-15, 29-18)

MVP: Trent Lockett

TRENTO:  Poeta1 , Sanders12 , Pascolo 13, Baldi Rossi 14, Forray 11, Loefberg 0, Flaccadori 4, Bellan 0, Sutton 9, Lockett 19, Lechthaler 0, Wright 7, All. Buscaglia

LJUBLJANA: Wright 15, Rupnik 2, Hrovat 7, Mesicek 2, Nikolic 1, Vucetic 0, Lapornik 11, Lesic 16, Zagorac 0, Mahkovic 0, Zakis 20, Cancar 3, All. Potocnik

Fotogallery a cura di Lucia Bartolotti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy