EUROCUP, l’avversario di Milano: il Banvit Bandirma

EUROCUP, l’avversario di Milano: il Banvit Bandirma

Scopriamo il Banvit, avverasrio di Milano negli ottavi di Eurocup: sfida su andata e ritorno con somma di punteggio. La gara di andata si disputerà in Turchia, il ritorno a Milano.

Il Banvit Bandirma, una delle squadre turche rimaste in corsa in Eurocup, è la prossima avversaria di Milano nel percorso che porta verso i quarti di finale. Ecco le caratteristiche della formazione di Ernak.

STARTING FIVE: Fortson, Johnson, Gecim, Moerman, Vidmar

LA SQUADRA

Il Banvit è una squadra allenata da Selçun Ernak, 45 anni, allenatore che ha trascorso quasi tutta la sua carriera in panchina proprio in questa squadra. Uno dei punti di forza del roster a disposizione è rappresentato dal reparto guardie, con Courtney Fortson, Dominique Johnson AJ Slaughter dalla panchina che producono quasi 40 punti e 10 assist a gara: fermare le fonti di gioco e i terminali offensivi nel reparto esterni sarà una delle chiavi per ottenere un buon risultato da parte della squadra di Repesa. Nel reparto ali e lunghi, sicuramente da tenere sotto osservazione ci sono il francese Adrien Moerman e lo sloveno Gasper Vidmar, quest’ultimo soprattutto abituato a palcoscenici di buon livello. Questi 5 giocatori costituiscono il cardine del Banvit, a cui vanno aggiunti alcuni giovani turchi che trovano più o meno spazio anche a seconda delle partite: l’inesperienza a questi livelli di buona parte del roster potrebbe essere un fattore decisivo soprattutto in un confronto in cui gli scarti delle due gare potrebbero essere ridotti e decisivi. Inoltre, non essendo dotati di un roster troppo profondo, i turchi devono sperare in una serata di alto livello degli uomini di maggiore classe per giocarsela alla pari con una squadra ricca di talento e fisicità come l’Olimpia Milano.

IL GIOCATORE PIU’ FORTE

In una squadra in cui ci sono 4-5 giocatori che si equivalgono grossomodo come statistiche ed impatto sulla partita, il giocatore che forse Milano deve temere maggiormente è Adrien Moerman: il francese può giocare in entrambi i ruoli di ala ed è dotato di un buon talento offensivo e grande presenza a rimbalzo. I suoi 13.9 punti e 8.5 rimbalzi a gara, che gli fruttano un 16.9 complessivo di valutazione sulle 16 gare disputate, lo rendono uno dei giocatori più interessanti ed eclettici dell’intero torneo. Sarà necessario limitarlo ed impedire che catturi troppi rimbalzi offensivi (quasi 2 di media a gara per un giocatore di 201 cm non sono pochi): la squadra di Repesa può comunque vantare ottimi giocatori sotto canestro che possono contrastarlo.

IL PERCORSO IN EUROCUP

I turchi hanno compiuto un percorso piuttosto differente nelle precedenti due fasi della competizione: qualificatisi come quarti nel proprio gruppo con un record di 5 W-5 L che testimonia un rendimento altalenante, sono poi riusciti nelle Last 32 ad elevare il proprio livello di gioco. Nelle Last 32 il Banvit si è qualificato come secondo, con un record di 4 W-2 L, lo stesso del Bayern Monaco che però aveva il vantaggio negli scontri diretti: a fare le spese dei turchi in questo gruppo è stata una squadra esperta e talentuosa come il Dominion Bilbao. Si tratta di una squadra da non sottovalutare, capace di mettere in difficoltà molte avversarie, specialmente in casa, dove in Eurocup ha un record di 6 W-2 L in tutto l’arco del torneo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy