Eurocup QF,G3 : Reggio è magica e vola in semifinale

Eurocup QF,G3 : Reggio è magica e vola in semifinale

Grande prova della Grissin Bon che batte lo Zenit e va in semifinale.

di Maurizio Rossi

Una bellissima Grissin Bon si impone su uno Zenit San Pietroburgo dopo una gara per niente facile e sempre rimasta in bilico nel risultato. Reggio ha avuto anche 10 lunghezze di vantaggio ma i russi non hanno mai mollato anzi, sono stati per lunghi tratti anche in vantaggio. Un ultimo quarto da 35-28 ha consentito ai reggiani di trovare un traguardo storico, ora sono attesi dalla corazzata Lokomotiv Kuban. Miglior realizzatore Chris Wright con 25 punti.

Quintetto iniziale:

Grissin Bon : Della Valle,Markoishvili,White, Llompart,Cervi

Zenit : Reynolds,Karasev,Barinov,Simonovic,Whittington

1°Quarto : L’inizio della gara è chiarissimo, Reggio vuole giocare a tutto campo, lo Zenit applica una marcatura asfissiante su Della Valle, chiaro pericolo numero uno. Al 3° di gioco gli ospiti conducono 5-4 ma Reggio è già in bonus anche perché il trio non concede nulla ai reggiani. Entra Gordon e si fa subito sentire in area con 4 punti consecutivi, Reggio non reagisce a dovere e lo Zenit con il canestro di tabella di Voronov si porta al +7 (6-13) al 5° di gioco, minuto per Menetti. Arriva la replica di Reggio con la tripla di White ed il canestro da sotto di Della Valle, questa volta è Karasev a chiamare il time out. Reggio cavalca White e Wright che inchiodano 2 schiacciate, non è da meno Griffin, il sorpasso lo firma Reynolds ma è Voronov con un gioco da 3 punti a ribaltare subito il risultato. Nel finale Wright dalla lunetta riporta le squadre in parità ma sulla sirena Griffin con l’aiuto del ferro trova il 20-22 finale.

2°Quarto : In avvio di quarto Reynolds trova 4 punti che portano Reggio avanti di 2 lunghezze, Kuric dalla lunetta impatta. E’ il momento di C.Wright che prima pareggia e poi mette il + 2 con canestro dalla media, la difesa reggiana produce un fallo antisportivo ai danni di Della Valle che produce il +5 ( 32-27) al 15°. Il seguente canestro con fallo subito di Cervi costringe Karasev a chiamare minuto di sospensione, e Reggio riesce con i liberi di Della Valle a toccare il + 10, ma 2 triple dello Zenit firmate da Simonovic e Voronov rimettono subito in scia i russi, minuto obbligato per Menetti. Spezzano l’inerzia Markoishvili e Reynolds ma è Simonovic a tenere vivo lo Zenit. Finale con i russi che riducono lo scarto con un 2/4 dalla lunetta ed il quarto si chiude 45-40 per Reggio.

3°Quarto : Brutto avvio Reggio che lascia allo Zenit 3 conclusioni facili e in un minuto si porta subito in vantaggio 45-47, ci pensa C.Wright a riportare Reggio al 1 e poi al + 1 con 4 punti tutti fatti di classe pura. Due amnesie reggiane consentono alla Zenit di trovare il + 3 e Menetti è costretto a chiamare minuto (51-54). Reggio reagisce al momento di sbandamento con i 2 Wright che portano al nuovo vantaggio casalingo (56-55 ) al 25°. Lo Zenit si aggrappa ad un Voronov immarcabile ma è la tripla di Griffin che porta al vantaggio russo sul +4 58-62. Altro momento di sbandamento reggiano, 2 palle perse in attacco, lo Zenit ringrazia e con Griffin e Voronov si porta sul 59-68 al 27°, time out Menetti. Con un breack di 5-0 tutto dalla lunetta Reggio trova il meno  4 a un minuto dalla fine, due liberi di C.Wright a 2 secondi dalla fine portano le squadre sul 70-71, sulla sirena sbaglia Voronov.

4°Quarto : L’inizio di Reggio è ottimo grazie ad un tarantolato C.Wright che piazza 6 punti consecutivi portando il parziale sul 76-70, minuto per Karasev. Lo Zenit si aggrappa a Gordon e a Simonovic per il 80-77 al 33°, fallo discutibile su Kuric dalla lunga distanza consente al russo di andare in lunetta per 3 liberi,2/3 (82-81). Riprova a scappare Reggio con Cervi ma soprattutto con la tripla in transizione di Della Valle (87-81) e nuovo minuto di sospensione per Karasev al 35°. Sono ancora Voronov e Kuric, tripla, a ricucire lo strappo, arriva anche il 5° fallo di Cervi sino ad ora molto positivo. Quinto fallo per White ma Della Valle mette una tripla salutare che però è vanificata dal 2+1 di Kuric 96-93 a 90 secondi dalla fine. Alto basso C.Wright J.Wright e Reggio trova il + 6 a 26 secondi dalla fine, fallo sistematico Zenit, Reggio non sbaglia e vola in semifinale.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – ZENIT SAN PIETROBURGO 105 – 99( 20-22,45-40,70-71 )

Grissin Bon : Mussini ,J.Wright 21 ,Candi 2 ,Della Valle 20 ,White 9,Reynolds 10 ,Markoishvili 9 ,C.Wright 25 ,Cervi 9,Nevels ,Llompart ,De Vico .Allenatore Menetti

Zenit : Reynolds 4 ,Karasev , Motovilov ,Barinov ,Voronov 23 ,Simonovic 15 ,Whittington 15,Harper 3 ,Griffin 11 ,Kuric 19 ,Valiev ,Gordon 9 . Allenatore Karasev

Arbitri : Rocha (POR),Zamojski (POL), Nedovic (SLO)

Spettatori : 4295

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy