EUROCUP: Reggio cede solo nel finale a Gran Canaria

EUROCUP: Reggio cede solo nel finale a Gran Canaria

Commenta per primo!

Reggio Emilia esce sconfitta nel quinto turno di Eurocup, perdendo sul difficile campo dell’Herbalafe di Gran Canaria dove giocca per 37 minuti una gran partita e mettendo in difficoltà i più quotati spagnoli. Miglior marcatore per Reggio Pietro Aradori con 11 punti seguito da Polonara e De Nicolao con 10, mentre per i padroni di casa Omin cala la doppia doppia con 17 punti e 10 rimbalzi.

Starting five

Herbalife : Pongos, Salin, Newley, Baez, Omic

Grissin Bon : Gentile, Aradori, Polonara, Della Valle, Pechacek

1° Quarto

Reggio parte in modo deciso in attacco con il duo Aradori Della Valle ( 2 triple ) che mettono in difficoltà la difesa spagnola, mentre in difesa Reggio soffre parecchio i centimetri di Omic per il 7-10 dopo 4 minuti. Bonus raggiunto subito dai reggiani e prima Pongos e poi Baez non sbagliano, ma altre 2 triple reggiane di Della Valle e Lavrinovic portano Reggio sul 10-18, reazione spagnola con Omic e Pauli che riportano al -1 i padroni di casa ( 19-20 ) ma De Nicolao con una tripla sulla sirena dei 24” a portare avanti la Grissin Bon. Finale con Savane che impatta a quota 23 a 15” dalla fine ma il canestro finale è la tripla di Polonara che fissa il risultato sul 23-26.

2° Quarto

Gran Canaria in attacco fa molta fatica grazie ad una difesa quasi perfetta di Reggio, in attacco i reggiani si fanno notare con Polonara , Kaukenas ( al rientro ) e Aradori per il 25-32 e time out per Garcia. Momento di confusione in casa biancorossa che in attacco compie alcune scelte non felici e questa volta è Menetti a chiamare minuto, che però non produce effetti e Salin infila la tripla e poi Newley raccoglie un rimbalzo in attacco ed al 6° minuto Reggio conduce per 32-30. Gran Canaria trova il pareggio con Pauli ed il primo vantaggio con Rabaseda ( 36-34 ) ad un minuto dalla fine. Finale con Rabaseda che viene stoppato da Polonara e Aradori che trasforma 2 liberi per il pareggio prima del riposo lungo ( 36-36 ).

3° Quarto

Alcune fischiate un po troppo casalinghe portano al vantaggio spagnolo con Aguilar autore di 5 punti consecutivi ( 41-36 ), Reggio non sta e replica ad ogni canestro con Polonara e Aradori. Pauli e Salin puniscono la difesa reggiana, anche se prima De Nicolao con una bella entrata e Aradori di forza trova il -1 al 7° (51-50 ). Baez trova un canestro clamoroso, prima recuperando una palla dietro il tabellone e poi la gara nel finale e una lotta su ogni pallone e sulla sirena Kaukenas trova il 53-53 finale.

4° Quarto

Ultimo quarto che inizia con una battaglia dove emerge il giovane 17enne reggiano Strautis che si fa sentire sotto canestro, arriva anche il break reggiano con la tripla di Gentile ed il gioco da 4 punti di Silins per 55-61, replica spagnola con Pangos sempre dalla lunga distanza ( 58-61 ). Contro break di 6-0 spagnolo a cavallo del 7° minuto con Omic e Pangos complici anche 3 azioni in attacco reggiane del tutto sbagliate ( 67- 61 ) , l’Herbalife ora è in pieno controllo ed il canestro di Salin da 3 sancisce la vittoria del Gran Canaria per 76-67 dove però i reggiani hanno giocato alla pari per 37 minuti.

Herbalife : Pangos 10 ,Oliver ,Savane 2 ,Newley 6,Salin 13 ,Baez 12 ,Pasekniks 2 ,Pauli 7 ,Rabaseda 2,Omic 17 ,Aguilar 5, Galdikas. Allenatore Garcia

Grissin Bon : Aradori 12, Polonara 10 ,Lavrinovic 7 ,Della Valle 11,De Nicolao 10,Pechacek 3 ,Strautins ,Veremeenko , Kaukenas 4 ,Silins 7 , Gentile 3 . Allenatore Menetti

Arbitri : Belovesic (SER),Koromilas (GRE),Bissang (FRA9

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy