EUROCUP: Sassari batte Saragozza e continua a sperare

EUROCUP: Sassari batte Saragozza e continua a sperare

Vittoria fondamentale della Dinamo Sassari che davanti al proprio pubblico sconfigge il CAI Zaragoza e continua a credere nella qualificazione

Commenta per primo!

Nella quarta gara delle Last 32 di Eurocup, gruppo N, i campioni d’Italia della Dinamo hanno la meglio sugli spagnoli del CAI Saragozza per 75-72. Sassari per ribaltare il passivo della scorsa settimana, -12, aveva bisogno di una prova maiuscola di fronte al proprio pubblico, ma le disattenzioni nel finale di match sono costate care agli uomini di Calvani beffati da Swing e compagni. Gli iberici riescono a mantenere il vantaggio in classifica, nonostante a metà terzo periodo Haynes e Alexander, i migliori per gli isolani, erano riusciti a dare un bel margine di vantaggio che ben faceva sperare i padroni di casa. Ora per Sassari saranno decisive la partita casalinga contro gli ungheresi del Sznolnoki e la trasferta di fuoco in terra turca col Galatasaray.

Cronaca:

1° QUARTO: Parte bene la Dinamo che con Alexander, Logan e Mitchell mette a segno il primo parziale del match, Benzing e Norel accorciano, ma due ingenuità di Alexander con due falli in pochi minuti costringono Calvani a mettere in campo Petway (7-4) tenendo a riposo l’americano. Logan tiene avanti i suoi (15-11), ma Benzing non fa scappare i sassaresi che vengono beffati da Swing. Nel finale Stipcevic insacca la bomba del 23-18 definitivo

2° QUARTO: Logan apre le danze del secondo periodo con due punti facili da sotto, Jelovac scatenato mantiete attaccati gli spagnoli (25-20), Varnado prova a scrollarsi di dosso il periodo “No” con una schiacciata imperiosa che vale il +7 avvicinando la Dinamo al ribaltamento del +12 dell’andata. Kravstov e Swing non perdonano la difesa a tratti disattenta dei sardi che vengono chiamati a rapporto da Calvani, per un timeout, con gli iberici tornati prepotentemente sul -3 (29-26). La seconda metà di quarto è tutta a favore dei campioni d’Italia che riescono a scappare via grazie alla premiata ditta Mitchell & Formenti che trovano i punti del momentaneo 40-28 che varrebbe la parità nella differenza canestri. Nel finale la bomba di Hynes fa esplodere il PalaSerradimigni con la bomba del 44-28 che chiude il quarto con una Dinamo nettamente avanti.

3° QUARTO: Dopo il riposo lungo gli spagnoli rientrano sul parquet del PalaSerradimigni con il coltello tra i dentri trovano in Fotu, Swing e Linhart i canestri dell’8-0 che vale il 46-38. Dopo il giusto timeout chiamato da Calvani Sassari ritorna prepotentemente avanti con Logan e Alexander che impattano il nuovo 51-38. Nel finale non cambia il copione con Linhart e Swing protagonisti del mini parziale spagnolo, impotenti di fronte al solito Hynes, top scorer sardo.

4° QUARTO: Nell’ultimo periodo i sassaresi perdono lo smalto dei primi tre periodi subendo il ritorno prepotente di Saragozza che grazie a Swing e Jolevac si riavvicinano fino al -5 (63-58), i rimbalzi fanno la differenza e nonostante la giocata sopraffina di Logan Kravstov e Swing portano a soli 3 punti gli ospiti. Nel finale Sassari è brava e non farsi beffare, ma gli uomini di Casadevali tengono lontano lo spettro della differenza canestri chiudendo sul 75-72 e tenendo dietro in classifica i sardi.

Dinamo Sassari 75 – 72 CAI Zaragoza

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Haynes 16, Petway 1, Mitchell 10, Logan 7, Formenti 3, Devecchi, Alexander 12, D’Ercole, Sacchetti 3, Stipcevic 10, Eyenga, Varnado 13. Coach Marco Calvani
Cai Saragozza: Linhart 4, Henry, Garcia, Bellas 9, Sastre 9, Tomas 5, Benzing 8, Norel 4, Fotu 4, Swing 13, Kravstov 6, Jelovac 10. Coach Andreu Casadevali

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy