EuroCup SF G2: nulla da fare per la Grissin Bon, è il Lokomotiv ad andare in finale

EuroCup SF G2: nulla da fare per la Grissin Bon, è il Lokomotiv ad andare in finale

Troppo forte il Lokomotiv per questa Grissin Bon che così abbandona il sogno di arrivare in finale.

di Maurizio Rossi

Niente da fare per la Grissin Bon nella gara 2 di semifinale di EuroCup, sconfitta in casa da un Lokomotiv Kuban che ha dimostrato tutto il suo valore di squadra top europea. Reggio non ha demeritato per voglia e per abnegazione ma ad ogni buona cosa fatta i russi hanno sempre risposto con ottime soluzioni. Un Collins devastante che chiude con 22 punti, buona la prestazione di Elegar che realizza 19 punti con e 9 rimbalzi . Migliore dei reggiani James White con 14 punti.

Quintetto iniziale:

Grissin Bon : Della Valle,Markoishvili,White, C.Wright,Reynolds

Lokomotiv : Collins,Antipov,Ragland,Kulagin,Qvale

1°Quarto : Avvio di gara molto tattico, Reggio difende forte e costringe il Loko a soluzioni difficili, in attacco però non è molto precisa ed al 3° il punteggio è sul 4-2, entra Candi e si fa subito notare con un bel canestro in entrata e il pressing che consente a Markoishvili di realizzare per 8-4 al 5° di gioco. Il Lokomotiv risponde da far suo con i 4 punti di Lacey e il canestro di Collins per il 10 pari. Reggio grazie ad un gioco da 3 punti di Reynolds ed il sottomano di J.Writhe prova a riallungare ma questa volta è Elegar a rimettere le cose a posto. Nel finale è ancora il centro ex Milano a finalizzare un gioco da 3 punti per il 15-17.

2°Quarto : Reggio riprova la carta Della Valle ma fatica soprattutto in area contro i centri russi, clamorosa svista arbitrale che non punisce una reazione di Kulagin su un fallo fischiato su Della Valle. Break di 5-0 Lokomotiv con la tripla di Ragland e il solito Griffin, minuto per Menetti sul 19-26 al 13°. Momento no reggiano che non riesce a trovare soluzioni in attacco ed i russi non perdonano ed allungano sul +9 quando Menetti è costretto a chiamare nuovamente time out. Elegar è devastante sia in difesa che in attacco, dove Reggio non riesce a fermare, la tripla di Ragland porta il Loko sul + 14 (21-35) quadno Obradovic chiama inspiegabilmente minuto di sospensione. Finale con J.Wright che mette un 2+1 che porta Reggio al – 13 ed a nulla vale il tentativo sulla sirena di C.Wright, 26-39.

3°Quarto : Al rientro dal riposo lungo la musica non cambia con Collins che martella e Bobb che si apprezzare in un arresto e tiro. Menetti prova la zona che sembra dare qualche risultato mentre in attacco si affida a White, sia arriva a metà quarto con il gioco da 3 punti di White per il 34-46. Reggio non molla e con 2 azioni difensive ottime arriva al tiro costringendo il Lokomotiv al fallo, 4 punti dalla linea della carità targati Della Valle e White. Grazie ad una palla rubata trova anche il – 9 ma è ancora Collins a castigare i reggiani, prima dalla media e poi dalla lunetta (40-52). Chris Wright viene colto in fallo antisportivo che significa 4 punti ed i russi scappano di nuovo 42-58.

4°Quarto : Ormai Reggio è alla resa ed anche l’autocanestro di Reynolds su tiro libero di Kulagin ne è la testimonianza, il solo Nevels sembra non abdicare e con una tripla costringe Obradovic al time out (52-65 al 34°). Si sveglia Markoishvili con 2 triple consecutive ma è ancora Elegar a dominare in area e con una schiacciata a due mani in rovesciata chiude di fatto la contesa. Il Lokomotiv vince per 79-69 e vola in finale dove troverà il Darussafaka.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – LOKOMOTIV KUBAN KRASNODAR 69-79 (15-17,26-39,42-56)

Grissin Bon : Mussini ,J.Wright 7 ,Candi 4 ,Della Valle 12 ,White 14,Reynolds 7 ,Markoishvili 10,C.Wright 5 ,Cervi ,Nevels 10 ,Llompart ,De Vico .Allenatore Menetti

Lokomotiv : Collins 22 ,Antipov ,Ragland 13 ,Baburin ,Lacey 9 ,Ivlev ,Ilnitskiy ,Khvostov 3 ,Elegar 19 ,Babb 4 ,Kulagin 3 ,Qvale 6 . Allenatore Obradovic

Fotogallery a cura di Roberto Pistilli

Ragland

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy