EUROCUP: suicidio Brindisi a Le Mans

EUROCUP: suicidio Brindisi a Le Mans

Commenta per primo!

LE MANS 66-45 BRINDISI (17-14; 29-28; 40-40)

E’ il quarto periodo di gioco ad essere decisivo nella sfida di Eurocup che ha visto opporsi il Le Mans all’Enel Brindisi. La partita è stata abbastanza equilibrata per trenta minuti, ma il Le Mans, con un parziale di 26-5 nel corso dell’ultimo quarto, ha conquistato un successo rotondo che, probabilmente, è troppo severo per i ragazzi di coach Bucchi.

LA CRONACA –  In avvio di partita non si assiste a realizzazioni con continuità: infatti, il punteggio è basso e l’Enel trova punti importanti grazie a Gagic e Cournooh, anche se i pugliesi sono costretti ad inseguire per gran parte del primo quarto. Il canestro di Milosevic porta per la prima volta in vantaggio (9-8) la formazione di Piero Bucchi quando mancano circa 4’ al termine della prima frazione di gioco, ma non dura a lungo poiché Amagou si carica la sua squadra sulle spalle e la trascina fino al 17-14 in proprio favore di fine primo quarto.
Ad inizio secondo quarto il Le Mans prova la fuga con un 6-0 di parziale firmato principalmente da Dozier che trascina i suoi fino al +9 sul 23-14. Harris e Gagic propiziano il contro parziale di 4-0 che riporta sotto i pugliesi. Le Mans in attacco si inceppa e Brindisi, a piccoli passi, riesce a portarsi prima a -1 sul 25-24, poi supera addirittura grazie ai tiri liberi di Cournooh che valgono il momentaneo 28-27 in favore degli ospiti. Il canestro di Cornelie a 19’’ dal termine del quarto fissa il punteggio sul 29-28 in favore del Le Mans.
Cournooh, Kadji e Cardillo sono gli artefici del 6-0 di parziale dell’Enel Brindisi che ad inizio terzo quarto tocca il +5 sul 34-29. In questa fase di partita, la formazione ospite riesce a mantenere un vantaggio che si aggira intorno ai due possessi, fino al canestro di Cornelie che riporta i suoi a -2 sul 38-36. Harris restituisce quattro punti di vantaggio agli ospiti, ma Mc Kee, con quattro punti in fila, fissa il punteggio alla fine del terzo quarto sul 40-40.
Ad inizio quarto periodo di gioco, il Le Mans realizza un parziale di 11-0 firmato Yagou ed Amagou che regalano alla propria squadra, per la prima volta nel corso della partita, la doppia cifra di vantaggio. Kenneth Kadji mette a segno la tripla che prova a scuotere i pugliesi, ma la reazione di Brindisi porta in dote solamente altri due punti, mentre i francesi colpiscono senza pietà evincono per 66-45.

LE MANS: Mc Kee 8, Dozier 10, Bengaber, Lofton 3, Konate 11, Pitard 2, Dally, Cornelie 4, Yarou 16, Issa 2, Amagou 10, Jeanne

BRINDISI: Banks, Cournooh 11, Harris 7, Cardillo 5, Milosevic 5, Pacifico ne, Gagic 4, De Gennaro, Marzaioli 2, Kadji 11

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy