EUROCUP: un sontuoso Simon guida Milano al successo sull’Alba

EUROCUP: un sontuoso Simon guida Milano al successo sull’Alba

Una grande prova di squadra, con un Simon decisamente sopra le righe, permette a Milano di ottenere un successo molto importante. Decisamente positivo anche l’impatto di Rakim Sanders.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – ALBA BERLINO 91 – 78 (24-29, 23-16, 22-12, 22-21)

La sfida di stasera tra Olimpia Milano ed Alba Berlino rappresenta un momento importante per la stagione di Eurocup di entrambe le squadre. La squadra di Repesa ottiene un successo fondamentale in ottica qualificazione e prosieguo nel torneo, guidata da un sontuoso Simon autore di 28 punti e 32 di valutazione ed MVP della partita.

Repesa sceglie Cinciarini, Lafayette, Simon, McLean e Macvan, mentre Obradovic risponde con Cherry, Lowery, King, Kikanovic e Wohlfarth. L’inizio di gara è favorevole ai tedeschi che trovano buone soluzioni offensive: Repesa è costretto a chiamare time-out dopo poco più di 3 minuti di gara, con l’Alba in vantaggio per 10-4. Milano aumenta l’intensità difensiva e trova un Simon ispirato in attacco: il buon momento dei padroni di casa è chiuso da un altro parziale ospite firmato da King. Le due squadre continuano a tirare da fuori con ottime percentuali ed il punteggio del quarto è alto per entrambe: la schiacciata di Watt e la tripla allo scadere di McLean fissano il punteggio sul 24-29 dopo i primi 10 minuti di gioco. Un ottimo impatto di Sanders sulla gara (8 punti) permette a Milano di trovare la parità a quota 31 in apertura di seconda frazione: un paio di errori difensivi dei padroni di casa permettono ai tedeschi di rimanere in vantaggio a metà del quarto, con un Loncar che fa la voce grossa nel pitturato. La partita si mantiene in grande equilibrio, con nessuna delle due squadre che riesce a creare un break nel punteggio: il canestro da 3 di Cinciarini riporta la squadra di Repesa in parità a 1 minuto dall’intervallo, con Obradovic che interrompe il gioco per organizzare gli ultimi attacchi dei suoi. Il canestro di Barac sulla sirena dà il vantaggio all’Olimpia dopo i primi 20 minuti di gioco, che si sono chiusi sul punteggio di 47-45 per i padroni di casa, con una prevalenza degli attacchi sulle difese per il momento.

L’inizio di terzo periodo vede Milano provare ad accelerare grazie ad una buona difesa: le percentuali di entrambe le squadre si sono abbassate, anche a causa di scelte offensive non eccelse. I padroni di casa producono un 6-0 firmato da una tripla di Simon e da un gioco da tre punti di McLean, prima che venga fischiato un antisportivo a favore di Sanders che può allungare il parziale, costringendo Obradovic al time-out: i 10 punti di vantaggio a metà frazione rappresentano il massimo divario nella partita. La schiacciata di Sanders in contropiede dopo un recupero difensivo manda in visibilio il pubblico del Forum e prolunga il parziale della squadra di Repesa, entrata in campo con grande intensità in questo parziale: l’Alba non riesce a ridurre il divario, ora stabilmente in doppia cifra. I liberi di Barac chiudono il terzo quarto, con Milano ora in vantaggio per 69-57. L’inizio di ultimo periodo vede le due squadre non trovare grandi soluzioni in attacco, con il margine che scende a 9 punti grazie ad un gioco da tre punti di Loncar: l’Alba prova ad aumentare l’intensità difensiva nel tentativo di recuperare e Milano trova solo soluzioni forzate. Simon e Macvan tornano a far segnare i padroni di casa, che ritrovano anche la doppia cifra di vantaggio a 4 minuti dalla fine della gara. I tedeschi non mollano ed una tripla di Cherry li riporta a -6: è sempre un grande Krunoslav Simon a trascinare la squadra di Repesa e mantenerla in vantaggio: le triple di Macvan e Simon a meno di 2 minuti dalla fine valgono l’88-74 per Milano e provocano il time-out di Obradovic, con l’Alba che ora ha poche speranze di riaprire la gara. Il canestro di Loncar fissa il punteggio finale sul 91-78 per Milano. Per Milano, oltre a Simon (28), molto bene anche McLean (13) e Sanders (12), mentre per i tedeschi i migliori sono stati Loncar (20) e King (16)

TABELLINI:

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: McLean 13, Lafayette 10, Cerella, Kalnietis 5, Macvan 7, Magro n.e., Cinciarini 7, Sanders 12, Jenkins 3, Barac 6, Simon 28

ALBA BERLINO: Lowery 10, King 16, Akpinar 2, Kikanovic 10, Loncar 20, Vargas, Liyanage, Wohlfarth 2, Cherry 13, Zylka n.e., Watt 5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy