EUROCUP: Zaragoza domina, Sassari cade in Spagna

EUROCUP: Zaragoza domina, Sassari cade in Spagna

Commenta per primo!

Al Pabellon Principe Felipe finisce 87-75: il fattore campo si conferma determinante nelle sfide del gruppo N.

La Dinamo Banco di Sardegna non riesce a conquistare il round 3 di Eurocup a Saragozza: i padroni di casa del Cai Basket, trascinati da Jelovac (21), Sastre (12) e Kravtsov (12) si impongono con autorità nel primo tempo. Il Banco, con un Alexander in grande spolvero, autore di 24 punti con 8/12 da due, 2 rimbalzi e 6 falli subiti, dopo aver subito il break nel secondo quarto non riesce a riportarsi a contatto al rientro dagli spogliatoi. Negli ultimi dieci minuti la reazione sassarese è marchiata dalla grinta di Varnado (19 pt, 5 rb e 5 falli subiti) e dalla perseveranza del duo Logan-Stipcevic ma gli spagnoli hanno in mano il match. Gli uomini di coach Calvani provano ad arginare lo svantaggio con un occhio alla differenza canestri: tra sette giorni l’appuntamento è al PalaSerradimigni per il round 4.

La scena. Round 3 delle Last 32 di Eurocup: la Dinamo Banco di Sardegna scende in campo alla Pabellon Principe Felipe di Saragozza per la prima delle due sfida con il Cai Basket. In un gruppo equilibrato come il gruppo N, in cui il fattore campo diventa determinante, l’impresa è vincere fuori casa. In Turchia il match tra Galatasaray e Szolnoki è finito in favore dei turchi, che si sono imposti sugli ungheresi 87-59.

Il match. Coach Marco Calvani manda in campo Haynes, Logan, Petway, Formenti e Alexander, coach Casadevall risponde con Bellas, Sastre, Tomas, Norel e Fotu. È Marquez Haynes ad aprire i giochi, gli risponde Tomas: Alexander ripaga la fiducia di coach Calvani, che lo ha voluto in quintetto, con cinque punti  ma Saragozza allunga dall’arco con Sastre (15-9). I padroni di casa spingono fino al + 9 ma i sardi si riportano a un possesso con Stipcevic e Varnado (23-20). Nella seconda frazione i padroni di casa dilagano con un parziale di 27-16: a condurre la cavalcata biancorossa Sastre (3/4 dall’arco), Fotu e Kravtsov, efficace sotto le plance. In casa Dinamo sono Haynes, Varnado e Alexander a cercare di arginare i danni. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 50-36. Al rientro dall’intervallo lungo Alexander prova a trascinare i suoi: per il giocatore nato a Taiwan sono 24 i punti a referto dopo 30’. Ma gli aragonesi non concedono un centimetro e, condotti da  Jelovac e Fotu, chiudono la terza frazione avanti di 17 (70-53). L’ultimo quarto si apre con la bomba di Stipcevic seguito dal contropiede di Logan: Sassari è viva e vuole lottare. Con un grande Varnado, autore di 8 punti in 7 minuti, e la coppia Stipcevic-Logan, la Dinamo ridimensiona il gap sotto la doppia cifra: i padroni di casa con Jelovac e Sastre mettono il sigillo sulla vittoria. Sul finale i sardi provano a limitare i danni. Finisce 87-75.

Cai Basket 87 – Dinamo Banco di Sardegna  75

Parziali: 23-20; 27-16; 20-17; 17-22.

Progressivi: 23-20; 50-36; 70- 53; 87-75.

Cai Saragozza. Linhart 4, Henry, Garcia, Bellas 10, Sastre 12, Tomas 4, Benzing 5, Norel 4, Fotu 12, Swing 3, Kravtsov 12, Jelovac 21.  All. Andreu Casadevall.

 Dinamo Banco di Sardegna. Haynes 7, Petway, Logan 9, Formenti 2, Devecchi, Alexander 24, D’Ercole, Marconato, Sacchetti, Stipcevic 12, Eyenga  2, Varnado 19. All. Marco Calvani

Arbitri i signori Petros Papapetrou (GRE), Milija Vojinovic (SRB) e Ingus Baumanis (LAT).

Sassari, 20 gennaio 2016

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy