EUROLEAGUE, FINALE 3° POSTO, le pagelle: Goudelock migliore in campo, bene De Colo

EUROLEAGUE, FINALE 3° POSTO, le pagelle: Goudelock migliore in campo, bene De Colo

eurohoops.net
  Fenerbache:   Goudelock: I turchi sono sotto di 24 lunghezze e doppiati all’intervallo, lui mette 15 dei suoi 24 totali nella ripresa e sfiora l’impresa che sarebbe certamente rimasta nella storia, seppur in un match valevole “solo” per il terzo posto. VOTO: 7+   Zisis: Anche la sua prestazione può definirsi positiva, mantiene delle discrete percentuali sia da due che da tre. Smazza 6 assist e quando c’è lui in campo, i turchi giocano meglio. VOTO: 6+   Bjelica: Non avrà messo 24 punti come al compagno, ma l’MVP dell’Eurolega non sfigura rispettando le aspettative. 18 punti con 6/11 dal campo, 10 rimbalzi e 3 assist, avendo il merito di far partire la quasi rimonta dei gialloverdi. VOTO: 7+   Erden: Non sta molto sul parquet, solo 12 minuti, necessari per un 4/4 da due e per far figurare nel suo tabellino una statistica incredibile, 19 di +/-. VOTO: 6+   Mahmutoglu: Inguardabile la sua partita, 12 minuti di spazio anche per lui, senza macchiare d’inchiostro il suo tabellino che resta all’insegna dello “0”. VOTO: 4   Bogdanovic: Dicasi deludente il suo match, sia perchè da lui ci si aspetta molto di più, sia perchè deludente lo è davvero. In 33 minuti collezione 5 punti con diversi errori dal campo, 3 rimbalzi e 4 assist, serve altro? VOTO: 5   Cetin: S.V.   Savas: S.V.   Zoric: Della sua prestazione meglio prendere atto solo della parte offensiva, anche perchè in difesa francamente combina poco. Impreciso ai liberi e discreto da 2, per lui 8 punti e poco più. VOTO: 6-   Vesely: E’ stato grande protagonista dei playoff di Eurolega, dunque anche da lui ci si aspettava di più, ed anche lui prontamente delude le aspettative. A poco servono inoltre i tre falli subiti con conseguente viaggio in lunetta, dato che anche lui non va oltre uno scarso 3/6. VOTO: 5   Sipahi: S.V.   Preldzic: In 10 minuti sul parquet, non fa praticamente nulla, quasi a dire spettatore non pagante, per lui non arriva un “senza voto”, ma un’insufficienza più che meritata. VOTO: 4  
lequipe.fr
  CSKA Mosca:   De Colo: E’ il top scorer dei suoi, ma non il migliore. Ciò non toglie la sua ottima prestazione, 17 punti per un De Colo sempre decisivo in questa Eurolega, glaciale ai liberi ed incoltenibile in penetrazione. VOTO: 7   Fridzon: 17 minuti di gioco per lui, in cui svolge il compitino, senza eccellere, ma è ok così dato che anche i suoi punti oggi sono stati importanti in chiave terzo posto. VOTO: 6   Nichols: E’ tra i più positivi dei suoi, molti punti nelle mani (14) con percentuali decisamente alte, 5 rimbalzi e 2 falli subiti, per un 14 di valutazione. VOTO: 6+   Jackson: Dalle sue mani escono 12 punti, 6 rimbalzi e 2 assist, nel momento del bisogno c’è sempre, e, statistiche alla mano, con lui in campo, i russi, non patiscono tremendamente la rimonta. VOTO: 6+   Markoishvili: 10 minuti in campo per lui non bastano per valutarlo, dato che non si vede praticamente mai. S.V.   Weems: Nella sua prestazione regna l’incertezza, bene da 2, male dall’arco; rischia poi di uscire per falli, ciò ne limita la sua presenza in campo. VOTO: 5   Vorontsevich: Non è il giocatore travolgente che si è visto durante l’arco della stagione, fa il minimo indispensabile, in una partita nervosa anche per lui. VOTO: 5   Kaun: Tutto sommato bene, preciso ed attento in tutto quello che fa, mette 9 punti con un solo errore al tiro, tira giù 6 rimbalzi (3 dei quali offensivi) ed è importante nell’economia del match. 13 di valutazione e sufficienza piena. VOTO: 6+   Khryapa: Nel suo piccolo, tenendo anche in considerazione i 10 minuti scarsi sul parquet, gioca molto bene, soprattutto in ciò che non finisce sui tabellini. VOTO: 6   Hines: Non è il solito Hines, incontenibile e spietato, tira con il 50% dal campo, mettendo a referto 8 punti. 4 rimbalzi e 2 assist non impreziosiscono granchè la sua prestazione, che non è al suo livello. VOTO: 5+   Kirilenko: Pochi punti nelle mani per lui (5), ma la sua prestazione è altra cosa, preziosissimo a rimbalzo e bene in fase difensiva. Perfetto poi, nel caricare di falli gli avversari. Avesse dato di più a livello offensivo, chissà, se non sarebbe stato lui l’MVP. VOTO: 7-    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy