EuroLeague: il Pana la chiude, la Stella Rossa la riapre ma alla fine perde

EuroLeague: il Pana la chiude, la Stella Rossa la riapre ma alla fine perde

Il Panathinaikos vince per 70-59 una partita avuta in mano per lunghissimi tratti.

È durata poco più di dieci minuti la partita tra Panathinaikos e Stella Rossa: infatti, già all’inizio del secondo periodo i greci hanno messo la freccia e hanno trovato il ventello di vantaggio che ha chiuso la partita. Tra la fine del terzo quarto e l’inizio del quarto la Stella Rossa ha tentato di rimontare, ma non ha mai dato l’idea di poter realmente riaprire la partita e, pertanto, gli undici punti di scarto a fine partita non sono indicativi della differenza che si è vista tra le due formazioni.

LA CRONACA – Kuzmic da sotto apre le marcature e porta in vantaggio la Stella Rossa, ma il Pana risponde prontamente con un parziale di 5-0 siglato da Nichols e Feldeine. È di nuovo Kuzmic a smuovere il tabellino dei serbi, ma il Pana continua a martellare e, ancora con  Nichols e Feldeine sugli scudi, realizza un parziale di 6-0 che porta il punteggio sull’11-4 in favore dei padroni di casa. Le triple di Guduric e Jovic accorciano di molto le distanze, ma il finale di quarto vede il Panthinaikos spadroneggiare e chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 23-14.

Anche in avvio del secondo quarto il Pana continua l’accelerazione e realizza un parziale di 11-0 che indirizza la partita e crea un solco profondissimo tra le due compagini che adesso sono separate da ben venti lunghezze sul 34-14 per gli ateniesi. Calathes e Bourousis sono i principali artefici di questo strappo che è molto significativo per l’andamento del match. Kuzmic interrompe il parziale dei greci dopo quasi quattro minuti dall’inizio della seconda frazione, ma il Panathinaikos si difende bene e tocca anche il +23 (41-18) prima di chiudere il primo tempo in vantaggio per 46-25.

L’avvio di secondo tempo non è di particolare interesse e, infatti, bisogna ttendere un minuto e mezzo prima di vedere i primi punti che arrivano dal viaggio in lunetta di Nichols. In questa fase la Stella Rossa gioca quasi alla pari del Panathinaikos, ma quei venti punti di ritardo accumulati nel primo tempo sono sempre lì a tenere la partita chiusa. Jenkins realizza i punti del ritorno della Stella Rossa sotto i venti punti di svantaggio, ma è solo un caso perché il Pana chiude il terzo quarto in vantaggio per 61-41.

La Stella Rossa in avvio di quarto quarto prova a giocarsi il tutto per tutto e, con un parziale di 6-0, si porta fino al -14 (61-47), spingendo Xavi Pascual a un immediato timeout. Al rientro in campo si vive una fase di stallo della partita in cui i serbi non riescono rientrare definitivamente in partita e i greci non riescono a chiuderla definitivamente. Due triple di Bjelica portano gli ospiti a -10 (63-53). Il gioco da tre punti concretizzato da Feldeine scuote il Pana mentre la Stella Rossa sembra aver esaurito la spinta propulsiva del suo tentativo di rimonta. Alla fine il Panathinaikos vince per 70-59.

 

PANATHINAIKOS 70-59 STELLA ROSSA (23-14; 46-25; 61-41)

Panathinaikos: Gist 17, Calathes 16, Rivers 12

Stella Rossa: Kuzmic 15, Bjelica 12, Wolters 8

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy