EuroLeague, parla Bertomeu: “Difficile che una squadra lasci la competizione, vale anche per il Panathinaikos”

EuroLeague, parla Bertomeu: “Difficile che una squadra lasci la competizione, vale anche per il Panathinaikos”

Jordi Bertomeu, CEO di EuroLeague Basketball, ha parlato del presente (le imminenti Final Four di Belgrado) e del futuro della competizione.

di La Redazione

Nessun cambio in vista. E’ questo quanto emerge dalle parole di Jordi Bertomeu, CEO di EuroLeague, riguardo al futuro della competizione: in un’intervista rilasciata a Novosti lo spagnolo – relativamente al caso della Stella Rossa – ha affermato che “le sedici licenze di EuroLega sono assegnate in due modi diversi. L’unica possibilità per la Stella Rossa di disputare la competizione l’anno prossimo è che una delle sedici squadre abbandoni il torneo, cosa altamente improbabile in questo momento”.

Bertomeu ha poi spiegato come il Buducnost – vincitore dell’ABA Liga – sia al lavoro per adempiere ai criteri richiesti da EuroLeague per disputare la competizione, e che Mosca sia una delle città in corsa per ospitare la Final Four del 2019 ma non sia l’unica opzione al vaglio di EuroLeague Basketball. Il presente invece dice Belgrado, sede della Final Four della settimana prossima. A proposito dell’evento, Bertomeu ha espresso grande fiducia per i risultati attesi: “Belgrado sarà una delle migliori, se non la migliore, Final Four di sempre. In campo scenderanno le quattro squadre capaci di offrire il miglior basket che si possa vedere in Europa, forse sul pianeta. Fuori dal campo, credo che Belgrado sia la città perfetta che può ospitare l’evento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy