EuroLeague preview, Anadolu Efes Pilsen: Perasovic per tornare grandi

EuroLeague preview, Anadolu Efes Pilsen: Perasovic per tornare grandi

E’ il turno di analizzare i turchi dell’Anadolu Efes Pilsen. Nuovo coach e tanta ambizione per la squadra di Istanbul.

L’Efes Pilsen, cambiato dal 2011 per esigenze di sponsor in Anadolu Efes Pilsen, è una delle numerose squadre turche di Istanbul, ma dalla grande tradizione cestistica. L’Anadolu Efes Pilsen è il club turco con più titoli vinti, con 13 campionati e 10 coppe nazionali e un habitué dell’EuroLega.

L’ Abdi İpekçi Arena ospita le partite casalinghe della squadra, con un clima sempre caldissimo ad attendere gli avversari. La squadra del presidente Tuncay Özilhan viene da alcune annate negative in cui, eccezion fatta per la coppa turca del 2015, vede sempre vincenti gli storici avversari, come ad esempio l’ultimo anno in cui il Fenerbahce di Obradovic hanno avuto la meglio in qualsiasi competizione.

L’allenatore: Nuovo coach per la squadra turca di Istanbul, Velimir Perasovic proveniente dal Saski Baskonia. Si tratta di un ritorno per il coach croato, già visto qui nella stagione 2010-11. Perasovic ha fatto vedere cose egregie nel suo periodo in terra basca, mostrando un gioco molto interessante e vincente. Nonostante le buone cose fatte vedere, soprattutto in ACB, ha raccolto poco in termini di trofei e successi. EuroCup con Valencia e Coppa Turca con l’Efes nella prima esperienza sono i successi più significativi. Ci si aspetta comunque tanto da Perasovic.

Le Guardie: Le due guardie titolari sono Thomas Huertel Cedi Osman. Il francese classe ’89, ha vissuto una grandissima stagione dimostrandosi tra i migliori nel ruolo in Europa. Grande personalità e leadership, ha avuto anche parecchio (meritato) spazio con la nazionale francese alle recenti Olimpiadi di Rio. Osman è un gioiellino che sembra sul punto di esplodere da un momento all’altro. Nonostante l’età (Classe 1995), Cedi Osman ha già fatto vedere ottime cose, ottenendo minuti importanti con l’Efes e con la Turchia. Il futuro è dalla sua parte, ma siamo pronti a scommettere che lo è anche il presente. Perasovic punta parecchio sulla coppia di guardie Huertel-Osman. Jayson Granger Furkan Korkmaz sono pronti a subentrare dalla panchina e avranno sicuramente parecchi minuti a disposizione. L’ex Malaga e Estudiantes garantisce tanta concretezza e esperienza, essendo un elemento di qualità. Per Korkmaz vale lo stesso discorso di Cedi Osman. Talento straordinario dalla giovanissima età (Classe ’97), Furkan Korkmaz avrà più minuti e più responsabilità nella rotazione del Coach croato. Già in odore di NBA, può essere la sua stagione. Aggiunto alla rotazione Bryce Cotton, prodotto dell’università di Providence, giramondo nell’ultima stagione tra NBA, Cina e NBDL. Completano la panchina il giovane turco Ogulcan Baykan e Dogus Balbay.

Le Ali: L’ex Varese Bryant Dunston DeShaun Thomas sono i titolari negli spot di ala grande e ala piccola. Dunston ha già dimostrato in maglia Olympiacos di saper giocare ad alti livelli, con una grande presenza a rimbalzo e fisico imponente, usato anche in posizione di Centro. Thomas torna in EuroLega dopo l’esperienza al Barcellona. Giocatore estremamente duttile e intelligente, DeShaun Thomas è un jolly molto utile per Mister Perasovic.  Dalla panchina pronti ad entrare Derrick BrownTyler Honeycutt. Il primo vive la sua seconda stagione in maglia Efes, dopo l’esperienza al Lokomotiv Kuban. Molto pericoloso sia dentro che fuori dall’area, avrà un ruolo importante. Honeycutt viene dal Khimki, con l’intento di allungare la qualità della panchina. Il giovane Berk Demir completa le ali.

I Lunghi: Lo sloveno Alen Omic è il centro titolare dell’Efes Pilsen. Omic ha fatto vedere ottime cose in maglia Gran Canaria, ora dovrà dimostrare di sapersi guadagnare tutto quello che si è detto di buono in un contesto duro come l’Eurolega. Samet Geyik è stato prevelato dal Pinar Karsiyaka con il compito di dare energia e minuti di sostanza quando dovranno rifiatare Omic e Dunston.

Pronostico BasketInside.com : Eterna incompiuta, prova a togliersi questa scomoda etichetta. Passaggio al secondo turno alla portata per i turchi dell’Anadolu Efes Istanbul, mentre il raggiungimento delle Final Four è decisamente più ostico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy