EuroLega, 1° giornata – Jackson è stratosferico, il Maccabi manda ko il Bamberg

EuroLega, 1° giornata – Jackson è stratosferico, il Maccabi manda ko il Bamberg

Strepitosa prova del nuovo playmaker della squadra di Spahija, Jackosn, autore di una performance da assoluto leader. Esordio amaro con la casacca teutonica per il nostro Daniel Hackett

Commenta per primo!

E’ incominciata una nuova stagione di EuroLega ed i campioni in carica della BBL del Brose Bamberg sfidano gli israeliani del Maccabi Tel Aviv. Formazioni totalmente diverse rispetto a quelle che si affrontarono un anno fa con addii eccellenti sia da una parte che dall’altra.

Primo quarto che vede sul parquet Hackett, Hickman, Mitrovic, Radosevic e Taylor per i padroni di casa; Roll, Kane, Bolden, Jackson, Parakhouski per gli israeliani. Avvio sprint dei teutonici che dopo tre minuti di gioco conducono col punteggio di 9-4 grazie ai punti di vecchie conoscenze del basket italiano, ovverosia Hackett, Hickman e Radosevic. Maccabi che si riavvicina grazie alle marcature di Jackson e Parakhouski, ma risulta essere solo un fuoco di paglia in quanto Taylor produce un 5 a 0 in solitaria arrivando quasi a doppiare la formazione allenata da Spahija (14-8). Due possessi di margine che si protrarranno fino alla sirena dei primi 10′ con i ragazzi di coach Trinchieri in vantaggio sul punteggio di 20-14.

Seconda frazione che tarda a decollare tanto che i primi punti vengono segnati dopo due minuti di gioco dall’americano Roll. Parakhouski firma il minimo svantaggio, ma il Bamberg non vuole sfigurare alla prima davanti al pubblico amico e con un parziale di 10-4, targato dalla coppia Mitrovic-Zisis, torna ad avere un vantaggio rassicurante (30-22). Tyus e Jackson guidano la riscossa della squadra di Tel Aviv, ma Rubit, prima, Lo, poi, ricacciano indietro gli ospiti (34-29). Ancora il solito Jackson per la prima volta porta in vantaggio, seppur minimo, i suoi compagni grazie al nono punto di serata (34-35). Le due contendenti andranno poi al riposo sul punteggio di Bamberg 36-37 Maccabi.

Terzo periodo molto frizzante caratterizzato da sorpassi e contro sorpassi; Radosevic riconsegna la leadership ai suoi; Roll, Jackson e Parakhouski firmano il massimo vantaggio ospite (38-44) prima della rimonta dei tedeschi. Hickman e Radosevic annullano il vantaggio esterno e Spahija si vede costretto a chiamare il time-out (45-46). I due giocatori ex Milano sono i grandi protagonisti della rimonta della squadra teutonica che si completa col canestro realizzato dal lungo croato (54-53). La tripla di Staiger sul finire di periodo riconsegna due possessi ai padroni di casa che al 30′ minuti conducono per 59-55.

Quarto ed ultimo quarto riparte con la veemente rimonta ospite capitanata come al solito da Jackson e Roll; i due americani trascinano il Maccabi al nuovo vantaggio (65-67) prima che Rubit pareggi il conto a quota 67. Il play, ex tra le altre dei Dallas Mavericks, continua col suo show personale sparando prima la tripla del sorpasso e poi l’assist per il facile canestro di Tyus che vale il +5 del Tel Aviv a 5′ dalla fine (67-72). L’equilibrio della partita si spezza e l’ago della bilancia si sposta nettamente dalla parte ospite. Jackson, assoluto MVP della partita, ricama con due bombe ed un assist il parziale di 21-4 con cui si decide la sfida. La contesa finirà poi col punteggio di 71-88 Prestazione a dir poco maiuscola del giocatore a stelle e strisce che firma 24 degli 88 punti della squadra di coach Spahija, cattura 7 rimbalzi e distribuisce ben 9 assist ai compagni chiudendo con un perentorio 41 di valutazione. L’ultimo che riuscì a marcare una prestazione così alta fu Ayon, attuale centro del Real, nel febbraio 2016. Discreta prestazione per l’azzurro Daniel Hackett autore di 2 punti, 3 rimbalzi, 4 assist e 3 falli subiti.

MVP BasketInside.com: Pierre Jackson. Iniziare l’EuroLega con cifre del genere è cosa che in pochi riescono a fare. Sempre presente nei momenti decisivi del match sia come freddo cecchino dalla lunga (5/5 dai 6.75) sia come abile rifinitore. Che sia il giocatore che il Maccabi cercava per tornare ai vertici della massima competizione europea?

Brose Bamberg: Hackett 2, Hickman 10, Zisis 16, Nikolic n.e., Staiger 3, Mitrovic 9, Lo 2, Olinde n.e., Rubit 10, Heckmann 2, Radosevic 12, Taylor 5, all. Trinchieri

Maccabi Tel Aviv: Thomas 7, Mashour n.e, Roll 16, Kane 1, Tyus 12, Di Bartolomeo 5, Cohen 2, Segev n.e., Cole 6, Bolden 2, Parakhouski 10, Jackson 27, all. Spahija

Photo by: Getty images

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy