EuroLega, 11a giornata: Barcellona cade a Podgorica. Ok Maccabi e Bayern

EuroLega, 11a giornata: Barcellona cade a Podgorica. Ok Maccabi e Bayern

Impresa del Buducnost che sconfigge la squadra blaugrana. Tel Aviv corsara a Istanbul conferma il buon momento di forma, mentre i bavaresi battono il Khimki e vedono la zona playoff.

di Fabio Rusconi

Undicesimo turno di EuroLega all’insegna dell’equilibrio. La sorpresa è il Buducnost che vince sul Barcellona, compiendo la terza impresa della sua stagione nella massima lega europea. Il Maccabi vince ancora e allunga la crisi del Darussafaka sempre più ultimo, mentre il Bayern Monaco coglie una vittoria importante in chiave playoff, battendo il Khimki in casa.

BUDUCNOST VOLI PODGORICA VS BARCELONA LASSA 67-64 (14-15; 31-33; 46-46)

Match sempre in equilibrio al Moraca Sports Center ma alla fine Podgorica può gioire davanti ai propri tifosi, prendendosi il terzo scalpo di questa stagione in EuroLega. A cadere è il Barcelona protagonista di una partita apatica in attacco e incapace di mordere nel momento decisivo. I montenegrini trovano invece in Clark e Gordic le frecce più letali per portare a casa una sfida che ha viaggiato punto a punto fino ai minuti finali. 14-15 a fine primo quarto e 31-33 alla pausa lunga, con nessuna delle compagini capaci di scavare un solco significativo. Terzo quarto fisico in cui le difese prevalgono e gli ospiti che guidano ma senza mai scappare: Podgorica è brava a rimanere lì e a piazzare il sorpasso poco prima della bandiera a scacchi grazie ai punti di Gordic e alle giocate difensive di Clarke. I ragazzi di Pesi hanno il tiro del pareggio che però si spegne sul ferro: 67-64 il parziale definitivo.

PODGORICA: Gordic 12, Jackson 6, Sehovic Su. 3, Clark 12, Omic 6 (Sehovic Se. 2, Clarke 9, Popovic 6, Nikolic D. 11, Barovic 0, Nikolic Z. n.e., Starovlah n.e.). All: Dzikic

BARCELONA: Pangos 7, Kuric 8, Hanga 12, Singleton 8, Tomic 10 (Huertel 9, Claver 3, Oriola 4, Seraphin 3, Blazic 0, Pustovyi n.e., Smits n.e.). All: Pesic

DARUSSAFAKA TEKFEN ISTANBUL VS MACCABI FOX TEL AVIV 71-73 (17-17; 42-36; 61-52)
47487805_546950139103182_7440491074600042496_nAncora ko il Darussafaka, che commette harakiri in casa contro il Maccabi, che coglie la seconda vittoria di fila. Partono forte i turchi con Brown ma gli ospiti rimontano e impattano alla prima sirena sul 17-17. I turchi guidano il match con personalità e, con un parziale 24-9 a cavallo tra secondo e terzo quarto arrivano a condurre di 16 punti. La reazione gialloblù e però veemente: 5-20 piazzato nella prima metà di quarto periodo e Maccabi nuovamente a -1. Con l’inerzia dalla sua, Tel Aviv completa la rimonta, passa a condurre e si aggiudica una vittoria importante per rilanciarsi in chiave ottavo posto. Ci pensa Zoosman a spegnere i sogni di gloria dei locali, stoppando il lay-up del possibile pareggio di McCallum, cristallizzando la contesa sul 71-73 finale.

DARUSSAFAKA: Brown, Douglas, Diebler, Eric, Kosut (Ozdemiroglu 4, McCallum 8, Kidd 2, Savas 2, Peiners 5, Demir n.e., Baygul n.e.). All: Caki

MACCABI: Wilbekin 11, Kane 4, Caloiaro 3, O’Bryant 12, Black 10 (Ray 10, Roll 8, Dibartolomeo 13, Zoosman 2, Tyus 0, Cohen 0, Levi n.e.). All: Sfairopoulos

BAYERN MONACO VS KHIMKI MOSCA 72-65 (16-16; 31-28; 54-50)

47432158_2271794859771577_5869979735278223360_nLa partita per lanciarsi all’inseguimento dei playoff va al Bayern Monaco. I tedeschi battono con merito il Khimki (privo di Shved) giocando una pallacanestro più energica e aggressiva. Inizia bene il Bayern, che va sul +5 grazie alle sortite di Williams ma viene ripreso a fine primo tempino sul 16-16. Equilibrio che prosegue anche nel secondo quarto, in cui Lo dà il massimo vantaggio +6 ai locali, ma si va all’intervallo con un gap di 3 punti tra le squadre. Si fatica a segnare e le percentuali sono basse soprattutto da oltre l’arco, e si arriva alla fine con i giochi ancora aperti, ma i biancorossi sono ottimi a mantenere la leadership e piazzano con Lucic la tripla del +8 a 2′. Sembra finita ma Markovic risponde con due bombe per riportare i suoi a -3 ma non basta: 72-65 al termine del confronto.

BAYERN: Lo 9, Lucic 13, Dedovic 12, Booker 2, Barthel 4 (Williams 10, Radosevic 6, Koponen 2, Jovic 9, Dangubic 3, Hobbs n.e., King n.e.). All: Radonjic

KHIMKI: Jenkins 12, Bost 6, Gill 8, Crocker 0, Thomas 10 (Mickey 12, Green 7, Zubkov 0, Monia 0, Markovic 10, Zaytsev n.e., Vialtev n.e.). All: Bartzokas

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy