EuroLega, 17°giornata: Melli non basta al Fenerbahçe, il Khimki firma l’impresa

EuroLega, 17°giornata: Melli non basta al Fenerbahçe, il Khimki firma l’impresa

I turchi vengono sconfitti all’overtime dai russi, che ritrovano un fondamentale Anthony Gill.

di La Redazione

Il Khimki ritrova Anthony Gill mentre il Fenerbahçe vuole continuare a vincere per allungare in testa.

QUINTETTO KHIMKI: Bost, Green, Zubkov, Jenkins, Thomas.

QUINTETTO FENERBAHÇE BEKO: Melli. Kalinic, Sloukas, Guduric, Vesely.

Parte forte nel primo quarto il Fener. I turchi sono molto aggressivi e piazzano il primo parziale importante, scappando nel punteggio oltre la doppia cifra di vantaggio. I russi provano a rimontare nel secondo quarto e parzialmente ci riescono. Il Khimki privo ancora di Shved, gioca di squadra e ritrova un fondamentale Anthony Gill. L’americano va forte a rimbalzo ed è sempre presente negli schemi offensivi.

Al rientro in campo dopo l’intervallo, la partita è completamente diversa e regna l’equilibrio. Il Fenerbahçe è sempre avanti, ma questa volta di pochi punti con un Khimki pienamente in partita. Markovic gioca una buona pallacanestro, segna ed è presente a rimbalzo. Nel finale il Khimki piazza un importante parziale di 7-1, che sembra essere decisivo per portare a casa una clamorosa vittoria. Ma Niccolò Melli non ci sta ed è il protagonista principale di un ultimo minuto pazzesco, in cui il Fenerbahçe rimonta e porta la partita all’overtime grazie proprio ad un libero dell’italiano.

Quindi all’overtime l’inerzia è dalla parte dei turchi? Assolutamente no. Il Khimki non si demoralizza, piazza un 8-2 di parziale che gli permette di gestire il vantaggio e sconfiggere clamorosamente la capolista di questa EuroLega. Seconda sconfitta per il Fenerbahçe in questa EuroLega, sconfitta che comunque non interrompe un gran cammino degli uomini di Obradovic.

KHIMKI MOSCA – FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL 84-78 (13-23, 25-18, 19-13, 15-18, 12-6)

MVP BasketInside – Anthony Gill. Preziosissimo rientro per il Khimki. Il lungo americano, senza Alexey Shved, è un punto di riferimento troppo importante per i russi. Difende, segna e prendere rimbalzi. Un vero fattore in un vittoria quasi impronosticabile in precedenza.

KHIMKI MOSCA: Bost 12, Crocker 10, Vialtsev 2, Green 9, Markovic 13, Monia, Gill 12, Zubkov 3, Jenkins 9, Thomas 5, Mickey 9. All: Bartzokas.

FENERBAHÇE BEKO ISTANBUL: Melli 9, Mahmutoglu 18, Kalinic 5, Sloukas 11, Guduric 6, Vesely 17, Muhammed 6, Duverioglu 2, Datome 2, Lauvergne 2. All: Obradovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy