EuroLega, 24° giornata: Il Baskonia tiene il treno playoff, lo Zalgris lo perde

EuroLega, 24° giornata: Il Baskonia tiene il treno playoff, lo Zalgris lo perde

Vittoria di capitale importanza per il Baskonia, che rimane nella corsa alle prime otto.

di Fabio Rusconi

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Baskonia non sbaglia e regola in casa lo Zalgris, risponde a Milano e al Maccabi e mette pressione a Olympiacos e Bayern. Granitica la prova dei ragazzi di Perasovic, che mettono il match sui propri binari nel secondo quarto, sbandano nel terzo ma sono bravi a mantenere il controllo del ritmo partita e a gestire il vantaggio accumulato, centrando un successo di capitale importanza in chiave playof. Gran prova di Shields nel primo tempo e di Vildoza nel secondo, che regolano uno Zalgris ancora incapace di mantenere alta l’intensità per 40′ e che, nonostante la buona prova della coppia Walkup-Davies, dice definitivamente addio alle speranze di giocare la post season, proprio sul parquet dove si disputeranno le final four.

Il match inizia in forte equilibrio e con le difese che prevalgono sugli attacchi (4-4 al 3′). Il ritmo non è elevato, Vildoza con un gioco da 4 punti prova a far scappare i suoi, portandoli fino al +5. I viaggianti cercano di rimanere in partita, ma sono troppi gli errori e le palle perse dai lituani, i quali riescono comunque a stare a contatto, chiudendo un primo quarto dai bassi a -5 dopo la tripla sulla sirena di tabella di Janning (17-12). Lo Zalgris apre il secondo periodo con un parziale 8-0 ispirato da Davies e Walkup, si riporta in vantaggio (20-17 al 14′) e costringe coach Perasovic a fermare il gioco. Il timeout del croato rivitalizza i padroni di casa: prima il Baskonia impatta gli avversari a quota 20 e poi, dopo essere tornato sotto di 4 (20-24 al 15′), piazza un parziale 15-0 fatto di pura energia difensiva e transizione. Trascinatore è Shields, autore di un primo tempo da all-around-player con 13 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, prendendo per mano i compagni in una seconda parte di secondo quarto fantastico. Il massimo vantaggio è servito (35-24 al 19′). Il libero di White ferma la rottura dello Zalgris, che però vede il divario tra sé e i rivali allargarsi ulteriormente all’intervallo lungo, che giunge sul punteggio di 40-25.

Gli ospiti si ripresentano in campo con rinnovato spirito e cominciando subito con un break 7-0 per riportarsi a -9 (40-31 al 22′). Voigtmann prova a spegnere i sogni di gloria avversari ma lo Zalgris in tutta risposta piazza un ulteriore break 6-0 guidato prima di tutto dal gruppo, con ottime spaziature e decisioni veloci in attacco, senza disdegnare una fase difensiva perfetta in questa fase del match: è -5 (42-37 al 25′). La partita è aperta e si accende, perché i ragazzi di Perasovic non ci stanno, facendo nascere un duello in cui, per qualche azione, le squadre paiono non trovare misure difensive adatte per arginare i giochi offensivi avversari. Tuttavia i locali riescono ad arginare il comeback degli ospiti grazie all’apporto dalla panchina di Huertas e Diop, oltre che alla vena realizzativa di un Voigtmann in gran spolvero. 59-52 alla penultima sirena. Massimo sforzo dei bianco-verdi per provare a rientrare definitivamente nella contesa, ma sbaglia troppo in attacco. Il Baskonia non ne approfitta, almeno fino a metà di ultima frazione, quando le due triple consecutive del solito buon Vildoza ridanno ai locali la doppia cifra di vantaggio (69-59 al 35′). Walkup e Jankunas provano ancora a trascinare i compagni alla rimonta, ma il tempo è amico dei rosso-blu baschi che trovano in Vildoza un’arma offensiva infallibile nel quarto periodo: la sua tripla a 2’30” sembra porre definitivamente termine alle ostilità (73-63 al 38′). Ma la squadra di Jasikievicius non muore mai e nel giro di 30″ segna 4 punti e rimette paura al Baskonia, che tuttavia gestisce il proprio vantaggio e vince la partita: 80-73

KIROLBET BASKONIA VITORIA-GASTEIZ VS ZALGRIS KAUNAS 80-73 (17-12; 40-25; 59-52)

BASKONIA: Vildoza 16, Janning 3, Voigtmann 13, Shields 14, Poirier 13 (Huertas 11, Diop 4, Jones 0, Garino 1, Hilliard 5, Sedekerskis n.e., Penava n.e.). All: Perasovic

ZALGRIS: Walkup 8, Grigonis 11, Ulanovas 8, White 3, Davies 11 ((Thompson 11, Westermann 5, Jankunas 4, Milaknis 10, Jokubaitis n.e., Uleckas n.e., Venskus n.e.). All: Jasikievicius

MVP BASKETINSIDE: Luca Vildoza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy