EuroLega – 29° giornata: missione compiuta Baskonia, Maccabi ko e qualificazione

EuroLega – 29° giornata: missione compiuta Baskonia, Maccabi ko e qualificazione

Il Baskonia stacca il Maccabi Tel Aviv nell’ultimo quarto e stacca il pass per i Playoffs. Maccabi sconfitto ed eliminato.

di Gabriele Leslie Giudice

BASKONIA VITORIA 83-72 MACCABI TEL AVIV (22-18, 16-16, 18-19, 27-19)

Il Baskonia supera il Maccabi ottenendo l’ultimo pass per i Playoffs di Eurolega. Vittoria meritata per i baschi, che in un match caratterizzato da break e controbreak, hanno mantenuto il vantaggio per quasi la totalità dell’incontro, pur trovando la zampata decisiva soltanto nell’ultimo quarto, quando l’energia di un Maccabi generoso veniva meno e il Baskonia assestava il proprio vantaggio intorno alla doppia cifra di vantaggio, proteggendo vittoria e qualificazione fino all’ultima sirena.

Equilibrio nelle fasi iniziali del match, con il Maccabi che impatta bene cercando di alzare il ritmo e il Baskonia che si appoggia a un positivo Diop, che segna il 5° punto della sua serata pareggiando sul 9-9. Con la tripla di Roll e il canestro di Kane il Maccabi tenta il primo allungo della partita (9-14), vanificato dal buon approccio delle seconde linee del Baskonia, in particolare del duo Beaubois – Poirier, che a cavallo tra primo e secondo quarto aiutano i padroni di casa a raggiungere il +7 (27-20), segnato proprio dal folletto francese. Voigtmann trova anche il +10, costringendo Spahija a rifugiarsi nel timeout per frenare l’inerzia del Baskonia, riuscendo anche a rigenerare i suoi, che beneficiano dell’atletismo di Tyus e riescono a ripartire, trovando un parziale di 8-0 che riporta il Maccabi a un possesso dalla parità nei pressi dell’intervallo, che arriva sul 38-34. In apertura di terzo quarto la tripla di Janning e il contropiede chiuso da Shengelia spingono il Baskonia di nuovo nei pressi della doppia cifra di vantaggio, sul 43-34, ma i baschi non trovano la continuità per alimentare la fuga e tornano a subire il Maccabi, in un amen di nuovo vicino alla parità grazie a un acuto di Cole, che trova il 4° punto personale portando i suoi sul 45-41 a metà del terzo quarto. Beaubois colpisce con la tripla che allontana ancora il Maccabi, solido e abile nell’approfittare nei momenti meno lucidi del Baskonia e mortifero nel trovare il parziale di 8-0 che lo riporta in perfetta parità, sul 53-53, a un possesso dalla fine del terzo quarto. Garino si mette in proprio caricandosi il Baskonia sulle spalle con 7 punti consecutivi, Roll e Parakhouski riportano il Maccabi a -3 ma sono sempre i baschi a dare l’impressione di poter chiudere la partita, come dimostra il nuovo allungo, sul +8, 67-59, chiuso dal 2+1 di Poirier. Il Maccabi prova a dare l’ultimo scossone con Thomas (69-64) ma progressivamente perde la propria presa sulla partita e inizia a cedere terreno ai baschi, che negli ultimi minuti trovano la doppia cifra di vantaggio con l’1\2 di Shengelia (74-64) e amministrano nei possessi finali, trovando la vittoria per 83-72 e la conseguente qualificazione.

BASKONIA VITORIA: Vildoza 6, Timma, Voigtmann 14, Beaubois 10, Janning 6, Diop 9, Granger 9, Poirier 9, Shengelia 9, Garino 11.

MACCABI TEL AVIV: Thomas 12, Roll 5, Kane 5, Tyus 11, Dibartolomeo, Cole 10, Bolden 3, Parakhouski 12, Zoosman, Jackson 14.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy